The Gallery CCXXXXII


Bentornati carissimi amici, visitatori occasionali, affezionati cultori di tutto ciò che fa Arte e Bellezza. Siamo pronti come ogni Mercoledì ad ospitarvi nel nostro magico complesso museale, che cresce e fa la fortuna di Assessori ed imprese edili. Non abbiate timore, queste questioni non vi riguardano, voi pensate solo ad entrare e a rimanere padroni delle vostre reazioni di fronte ad una simile raccolta. Prego, non indugiate.

 1.Metafisica astrale

ww

Un insieme metafisico che ci comunica un gran senso di confusione e sgomento. Un pavimento (o la facciata a specchio di un grattacielo?) su cui è poggiata una  cornice posticcia attraversata da due gambe con le calze a rete più storte della storia. Gli anfibi hanno un effetto riflesso “vagamente” sbagliato che aiuta ad astrarre i concetti. Sullo sfondo una gabbia racchiude un immagine dal sapore siderale a completare un’opera di difficile interpretazione.

2.Metafisica viulenta

ff

“Mmmh!! Mhh! mmmh!” Si lamenta il tipo con le labbra cucite, affacciato da un triangolo nel cielo che gli mostra l’abbacinante desolazione forse causata da un essere di cui intravediamo solo mani ed occhi. Anche qui va per la maggiore l’astrazione, rivolta però a scenari ben più drammatici dell’opera precedente.

3.Duri

dd

“Facciamo le pose più dure che possiamo, le espressioni più feroci e metalliche che conosciamo. Poi ci aggiungiamo un’esplosione atomica sullo sfondo e vedrete che razza di cosa verrà fuori” 

4.Glove of Mah?

ddd

Un guanto levita nell’aria, stringendo un crocefisso di grafite e tre teschi con occhi pentacolati e con delle lingue notevoli, oltre a dei capelli che crescono solo di lato.  Un’offerta? Un fiero mostrare i propri acquisti al discount del Luogo Comune?

5.Facce ride

dd

Non poteva mancare questa recentissima pregevolezza. Un tema già visto qui rivisitato e portato verso nuove vette, dove le facce si mescolano in un caleidoscopio acido di colori, su semplice sfondo bianco. Perchè non ci si deve distrarre dalla bellissima composizione “collagista” che ci intimidisce e affascina.

Con amichevole umore e gioviale leggerezza, giungiamo alle pareti adornate grazie al contributo dei nostri amici segnalatori, pardon, “Gallerysti Onorari”. Li ringraziamo con un cesto di grazie, da non riciclarsi in vista delle feste. Il primo a cui donare la nostra gratitudine è Todd, un grazie autentico per te.

6. Vedo…prevedo e stravedo

ddd

“Dunque, vedo nella sfera il tuo futuro…vedo…vedo” “Scusi signora, ma dice ‘vedo’ per abitudine oppure ha delle lenti a contatto?”

7.Morbo letale

rrr

L’erba bagnata produce in alcuni casi dei gas venefici nello stomaco degli ovini. Nell’opera di sensibilizzazione qui esposta, il montone affetto da questa sindrome, chiamata ‘alitosis erbarum odor di fecis”, mostra quanto sia non solo un problema di relazioni sociali. La malattia trasforma il malcapitato erbivoro in un feroce promotore della dottrina vegetariana estrema.

 

8.Heddi de Edd

dd

Quel ghigno che somiglia a quello ben più famoso di Eddie the Head, la posa che richiama ancora la mascotte Metal più celebre del pianeta non aiutano a far emergere questo mostro striato di verde dalla massa di mostroni zombie minacciosi. E poi bella minaccia una carcassa già spolpata di selvaggina…

Chiudiamo l’ampliamento odierno con lo specialista in chiusure, il “Gallerysta Onorario” Giuseppe Moretti, al quale doniamo dei ringraziamenti a tutta birra.

9.La classe non è acqua(purtroppo per lei)

dd

Una giovane dama è morta per colpa del Galateo. Per non scomporsi l’acconciatura e la posa altera da gran dama, non ha chiuso l’ombrello per far sì che la pioggia le spegnesse una ciglia finta che aveva preso fuoco dopo degli ammiccamenti troppo pronunciati per un bel giovine rampollo.

10.Stagnola is the new Black

ddd

Un po’ Carcass, un po’ Nanowar in quest’opera dall’incredibile impatto. Finalmente il mito delle armature di stagnola vive davvero senza l’ausilio di elaborati disegni. Guardate la fierezza, la potenza di quelle mutande, di quella specie di proboscide che scende sulle loro gambe, senza malintesi poichè parte dal fianco. 

11.Propaganda

ss

Una signora senza sesso e senza bocca porge il megafono ad un tizio che era in rampa di lancio. Bendata e senza bocca, la donna ha circuito il tipo (che non vediamo) con la potenza delle sue bocce solo per fargli urlare ciò che vuole lei. E cosa sia non è dato sapere.

12.Travagliata storia di provincia americana

ddd

La cameriera è stufa di servire del becchime ad un tizio che tutti i giorni si presenta nel locale con una mascherona da rapace rosso dall’aria annoiata. La tizia porge un barattolo d’olio per frittura usato, suggerendo al disadattato di usarlo come propellente per darsi fuoco e lasciare per sempre libero quel posto. Lei non sa che il tipo, innamoratissimo delle sue generose forme e della sua aria da ergastolana, si nasconde sotto una maschera per la timidezza.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

The Gallery CCXXIV


Bentornati o benvenuti al nuovo ampliamento di una Gallery sempre più straripante bellezza e perfezione artistica. Anche oggi vogliamo farvi conoscere opere dall’immenso spessore, siamo sicuri che gradirete il livello qualitativo eccelso che anche oggi abbiamo raggiunto. Senza perderci troppo in chiacchiere, cominciamo pure il giro, ricordandovi di non urlare a sproposito nelle sale. Gioite in silenzio, per quanto possibile, grazie.

 1.Aiuto, mi si attenta!

ddd

Tarja è una bella donna e metterla in un’opera d’Arte di solito permette di creare facilmente qualcosa di bello da vedere. In questo caso la cantanta sembra vittima di un attentato sotto forma di lancio di cornice fotoscioppa, con sfondo svogliato. Una ridicolaggine imperdibile per noi.

2.CRa CraDio!!

fff

Una delle mascotte più ridicole del globo torna col suo epico becco a punta. Nei panni di un radio dj, il corvaccio gracchia al suo pubblico che si interroga sul perchè permettano ad un tizio con la voce così sgraziata di parlare alla radio.

3. Astratto, manco troppo

ddd

Un’opera astratta dal significato recondito. Solo dopo giorni e giorni di attenta analisi, abbiamo decifrato il reale soggetto qui rappresentato.

311100011_3_640x640

4.Sveglia!!1!!11

ddd

Un gallo particolarmente sveglio ci guarda impietoso, ricordandoci quanto sia importante avere la mente sveglia. E’ tempo di alzare la cresta!

5.Doppia bellezza

ddd

Il soggetto è venuto talmente bene che l’artista ha deciso di duplicarlo. Occhialetti alla Blade, bocca aperta alla Wanna Marchi e viso luminescente, come resistergli?

Ed eccoci allegri e spensierati alle pareti adornate dalle opere inviateci dai nostri “Gallerysti onorari”. Il primo a cui rendiamo omaggio ammirandone il fine lavoro di recupero è Todd, a cui mandiamo un grazie moltiplicato per diecimila.

6.Outcast

dd

Solo, rifiutato da tutti e particolarmente brutto dato l’uso del sacchetto in testa. Questo miserabile se ne va in giro con la bara, sotto la pioggia. Neanche l’effetto Django può dargli un minimo di dignità.

 

7.Perle poco conosciute di un grande artista

ddd

Un essere gigante dallo sguardo allucinato guida la sua fuoriserie verso nuove ed eccitanti avventure! Al suo fianco, l’avvenente Silvana Jean, donna forzuta dell’Illinois, la quale soffre di cataratta e non si è ancora accorta del reale aspetto del suo capezzoluto compagno di viaggio. La firma dell’autore dell’opera in basso a destra aumenta esponenzialmente il valore intrinseco e di mercato.

 

8.DC Reboot(rebrut)

ddd

Che ce li hai a fare i poteri se non arresti i cattivi e aiuti le povere ragazze stitiche ad evacuare? Accogliamo il nuovo e deforme Superman, campione dell’Umanità!

Chiude l’ampliamento odierno Giuseppe Moretti, anche per lui un ringraziamento moltiplicato per diecimila.

9.Sciocche ed estreme romanticherie

ddd

“Amore prendimiiiiiiii!!” urla la ragazza che voleva vivere il sogno romantico di cadere fra le braccia del suo amato da una cascata. Il tizio, che ha provato inutilmente a dissuaderla, le volta le spalle abbandonandola al suo destino.

 

10.Tedoforo

ff

“Io, Tedoforo punk, riuscirò a raggiungere Monte Acuto(PE) e a passare la torcia al prossimo portatore della sacra fiamma. Arrivo Pasquale, il tempo di spararmi questa posa!”

11.Non c’è più il Vero Collagismo?

ddd

Un collagismo ordinato e represso dalla ricerca di un soggetto e una scena coerenti. Si apprezzano le tracce residue della corrente artistica, come le folli sovrapposizioni di elementi in contrasto fra loro e una latente inquietudine delle forme.

12.Rosicare con garbo

ddd

Una tribù di indigeni “Simpsonius” balla sotto la luna viola che sta uscendo dall’eclissi con un sole viola. In primo piano, un indigeno sfoga sul suo serpente da passeggio la frustrazione per essere stato estromesso dalla cerimonia . Lo morde senza denti, causando una piacevole stimolazione al rettile.Il motivo della cacciata? Il tatuaggio dall’iconografia monoteista che è mal visto dai pagani adoratori del cerchio lunare.

13.Meglio questo o quest’altro?

dd

I poteri forti vanno al discount! Un Cardinale mostra i pezzi migliori al sanguinario dittatore, consigliato dalla Morte stessa. Non sa quale infante scegliere per sacrificarlo come monito al popolino. Nemmeno la sua testa da passeggio ha le idee chiare…

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

The Gallery CCXXIII


Bentornati o benvenuti cari amici! Mercoledì è sinonimo di nuove ed eccitanti opere aggiunte al nostro enorme spazio museale, come ben sapete. Ci siamo preparati come si conviene e come meritate anche questa settimana, perciò non esitate e col vostro bel biglietto alla mano, varcate la soglia ed entrate in un mondo che sarà difficile lasciarvi alle spalle una volta usciti. Se dovreste continuare ad avere disturbi, non pigliatevela con noi, nel retro del biglietto c’è scritto chiaramente:”il visitatore è responsabile della sua salute. Ogni variazione o sconvolgimento psicofisico non è da imputare alla Gallery o alla sua gestione.”

 1.Profilo sinistro

ff

Un profilo che ricorda le pitture egizie mescolato ad uno sfondo astratto efficace e ricco di particolari. La bellezza dell’opera risiede nella qualità delle tecniche messe in campo per la realizzazione, dalla matita al tovagliolo di carta.

2.Mano nella mano

dd

Una mano che ha due mani, il simbolo universale di un tipo alla mano. 

3. Conveniente, chiama ora!

ddd

Un cervo elegante ed azzimato è pronto a vendervi a prezzi stracciati un mare di cose inutili: un cinghiale sorridente, un organo in truciolato, un cocktail al puffo e un pesce non ben definito tra le altre cose. La mappa sullo sfondo serve a promuovere il fatto che ‘sta paccottiglia ha un sapore spognoleggiante che levati.

4.Passeggiata al chiaro di luna

dd

“Che seratina per portare a passeggio i miei husky senza pedigree. La luna è talmente grande che sborda dall’orizzonte…quanto romanticismo!”

 

5.Cappuccetto si è rotto!

ff

Il Cappuccetto Rosso postatomico non è la bambina semi cecata che scambia un lupo per la nonna. Qui si prende la vendetta sulla bestia ben prima che questa riesca a divorare qualsiasi componente della famiglia. Non solo la uccide, ma la scarnifica e la impala a monito per tutte le bestie delle fiabe.

Giungiamo con leggera inquietudine di fronte alle pareti allestite grazie agli sforzi dei nostri Gallerysti onorari-segnalatori. Li ringraziamo con devozione, ammirando per prime le opere inviateci da Todd.

6.Trio fumatissimo

ff

“Cioè, non pòi capì vedo le capre che ridono…forte ‘sta roba. Fa effetto pure senza polmoni” “Mamma mia sto scheletro non se ricorda n’cazzo fratè. Gliela avemo vennuta noi ‘a roba e gliela fumamo pure!” 

 

7.Accanimento

dd

Cadono i regimi, prima o poi cadono tutti. E le statue innalzate per la propaganda vengono abbattute come di consueto. Pure questa realizzata in rame ossidato e palesemente lontana dai percorsi battuti comunemente dalle persone. Particolarmente drammatica la posa che sembra voler dire:”ma io che c’entravo, non me vede mai nessuno! Tacci vostri!”

A chiusura dell’ampliamento, le opere inviate da Giuseppe Moretti. Anche per lui ringraziamenti devoti!.

8.Che fine ha fatto?

ff

Volevate sapere che fine ha fatto Pippi Calzelunghe? L’opera soddisfa la vostra curiosità, facendovi vedere che la simpatica Pippi ha cambiato leggermente il proprio cognome ed ha intrapreso una fortunata carriera nell’industria del porno. Gli uccelli che volano intorno sono una metafora delicatissima e appena suggerita sulle capacità che Pippi ha nel far planare uccelli sul suo corpo.

 

9.Fine stratega

dd

Qualcuno ha fatto mille chilometri per scaricare questo vecchio frigorifero in aperta campagna, lontano da occhi indiscreti. Una mossa astuta che gli ha consentito di disfarsi di un oggetto inutilizzabile. Se l’avesse portato nel centro raccolta rifiuti ingombranti a un chilometro da casa, avrebbe risparmiato pure quei cento euro di benzina.

 

10.Classic Alley

ccc

Vicolo, lampi e tuoni fluo, occhiali da sole e pose da rocker consumate. Quando il classico si fa apprezzare per la sua semplicità. Notare i riflessi sulla chitarra del primo tizio a sinistra…

11.Cuore a otto cilindri

dd

“Guarda non mi hanno fatto er ‘baipasse’, m’hanno messo un cuore sperimentale in metallo pressofuso. Lo squarcio dici? No tranquillo, è una scelta dei medici averlo chiuso col velcro, così in caso serva aprire, basta un attimo. Purtroppo il cuore necessita di rabbocchi d’olio continui”

12.Inconvenienti coniugali

dd

Una sposa con una motosega al posto del braccio mostra il dramma della sua vita amorosa. Il suo compagno  è tutto un taglio, sanguinante e sofferente. La signora quando si abbandona nell’amplesso col compagno dimentica di avere un oggetto così pericoloso, rendendo ogni incontro amoroso un massacro. Lui non si lamenta, il coglione.

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

The Gallery CCXXII


Salve a tutti amici! Se siete qui è perchè non volete perdere la vostra dose settimanale di Vera Arte e chi siamo noi se non i vostri spacciatori? Ehm, a parte la metafora poco felice, siamo lieti di accogliervi per l’ennesima volta in un nuovo ampliamento. Perdetevi nei nostri corridoi, ritroverete voi stessi. Prego dunque, da questa parte…

 1.Grandi opere nate dal caso

fff

In omaggio a Nick Menza, una delle opere più significanti ed ermetiche dei dischi in cui ha suonato. Un disegnino a carboncino realizzato da un illustratore mentre era al telefono con Enel Energia. Per non esplodere in un sonoro “vaffa” l’artista ha disegnato un circuito immaginario a cui dare non solo valenza tecnica, ma un numero imprecisato di significati occulti. Il risultato è sotto i nostri occhi.

2.Uccello per diabetici

ddd

Una simpatica bestiolina ci guarda in maniera vagamente minacciosa:”l’hai preso tu quel bel vermone che avevo lasciato qui?”. Per la razza del volatile ci facciamo aiutare dal massimo esperto mondiale di ornitologia.

ddd

“dunque…silvanus erettus…no procellarius…scusate è che mi sono specializzato a riconoscerli dal didietro”

3. Il potere della patata

ff

Scartato come manifesto per la convention annuale della Coldiretti, questo bozzetto rivive nella Gallery. Dalla patata rinsecchita un grosso albero sorge, insieme ai molti dubbi sull’efficacia di questo simbolismo.

4.Eroe cisposo

fff

Duke Fleed in versione tartaruga ninja? Perchè no, deve aver pensato l’artista che aveva di meglio da fare. Guardate gli occhi annacquati di chi ha preso troppo Prozac, l’espressione sicura di chi sa di avere una mattonella poggiata sulla faccia.

 

5.Emozioni cromatiche

ddd

Il fuoco brucia dentro, sulla pelle, sugli occhi. Quando un’emozione è incontenibile ecco che sotto i lunghi capelli biondi di saggina, uno spettacolo cromatico prende vita, una furtiva lacrima, grossa come una mozzarella di bufala cola sul volto. E incantanti, non possiamo che piangere a nostra volta di fronte a quest’opera così impattante.

Siamo di fronte alle pareti adornate grazie ai nostri amici segnalatori, curatori ad honorem della Gallery. Il primo è Todd, al quale inviamo dei ringraziamenti con il corriere, sperando arrivino presto.

6.Dominatore

ff

“Io Il Guerriero Nànuk ho ucciso il terribile tizio con la maglietta, profanato il suo corpo, presto regnerò su queste lande desolate e guai a chi dirà che ho la barba più lunga della mia altezza!!”

 

7.Power of  “Stihl”

ddd

Un capolavoro disturbante e intenso, non adatto a tutti i palati, in special modo alle persone sensibili alla violenza contro le interiora gonfiabili. Molto interessante la motosega adesiva, ideale per prevenire incidenti, ma poco performante nello scorrimento durante il taglio.

Chiude l’ampliamento di oggi Giuseppe Moretti, al quale abbiamo spedito un pacco di ringraziamenti con lo stesso corriere diretto a casa Todd.

 

8.Mixa questo!

f

Lo zombi permalosissimo, i due si sono permessi di chiedergli se avesse lo stomaco aperto perchè ne cercava il pelo, fanno una fine che sembra sproporzionata alla loro colpa. “Se aveste ascoltato quello che stavano proponendo, forse non la pensereste così”, ci informa lo zombi, lontano parente del solito Eddie.

 

9.Clown arrabbiato

ddd

Nixon dopo lo scandalo “Watergate” aveva così somatizzato gli insulti e la vergogna da tramutarsi in un clown. Solo che non faceva ridere nessuno manco per sbaglio, così ha giurato vendetta. Quando avrà finito la bottiglia però.

ff

“Rivalutatemi dunque!”

 

10.In cronaca 

fff

Schiacciato dai debiti il lumacone ha ricevuto lo sfratto esecutivo, purtroppo per lui, ha preferito suicidarsi facendo crollare la casa con lui dentro. Gli inquirenti indagano.

11.Figaggine

ddd

Permenente alla Sue Ellen di Dallas, una posa equivocabile, un paio d’ali e una chitarra poggiata su uno sfondo scadente. Quando la somma fa il totale davvero.

12.Dite la vostra

ddd

Un trompe l’oeil o una semplice acrobazia contorsionista? Non si è mai capito, quello che che è rimasto altrettanto oscuro è il significato reale di quest’opera. Intende sottolineare il contorcimento degli esseri umani di fronte alla vita? Oppure la straordinaria adattabilità dell’uomo di fronte ad eventi privi di logica?

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…