The Gallery CCLVII


-Downloads-Wallpaper-Dark Tranquility - The Gallery.jpg

Bentornati nell’esposizione museale più estesa al mondo. Anche oggi vi delizieremo con opere dall’impatto devastante, gioie per gli occhi che non vediamo l’ora di svelare. Siate prudenti, la troppa bellezza può far danni al vostro cervello e all’apparato digerente, cautela e prendetevi le giuste pause fra un’opera e l’altra. In caso di malessere, anche blando, non esitate a contattare lo staff. Ed ora, dopo le raccomandazioni di rito, biglietto alla mano si entri!

 1.Equivoci

“No! Non è come sembra!! Sono le costellazioni…! Sono le costellazioniiiii!

2.Saluti

Un saluto al collega impegnato a dar fuoco alla fabbrica. Il tizio manifesta la sua partecipazione ma da lontano, non sia mai qualcuno lo possa associare al rogo.

3.Non stuzzicare il lupo digerente

L’eroico bambino affronta un mannaro con la gobba per salvare la sua capretta, il bestio però ha già digerito l’animale, ora ha solo voglia di prendere quella fionda ed usarla per malmenare lo scocciatore. Oppure utilizzarla a mo’ di spiedo, più tardi.

4.No Drugs

“Ciao sono Bart Simpson e uso Meth! non droCatevi raCazzi!! Non fate come me!”

5.Protezione o terapia?

La paura della morte esorcizzata attraverso il giacere nel feretro anzitempo, oppure un comodo rifugio per evitare le voglie del marito troppo focoso?

L’ampliamento prosegue da questa parte, con le opere donateci dal nostro Gallerysta Onorario Giuseppe Moretti. A lui porgiamo sinceri e veraci ringraziamenti.

6.Soddisfare le richieste

Questa signorina operatrice presso una linea erotica, ha appena preso alla lettera la richiesta di un cliente:”fammi sentire le tette”

7. Sexy come uno sgabello

Una bionda tutt’altro che a suo agio sul famoso sgabello Ikea “Skomøditås”, ironizza sull’abuso di chirurgia plastica nel mondo odierno. Inutile dire che la sua posa rende l’intento vano.

 

8.Silent bomb

“Se leggo il giornale con aria svagata non se ne accorgerà nessuno…ho pure cambiato posto!”

9.Il ritorno del Maestro

I coperchi from outer space stanno assalendo la città! Il padre premuroso porta via il figlio per salvarlo, con tanto di caschetto. La sicurezza prima di tutto, si sa che i cavalli meccanici si imbizzarriscono facile.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

Annunci

The Gallery CLXXXI- Ed Repka II


Bentornati a tutti amici, con una punta di emozione e di impazienza siamo qui pronti a presentarvi una nuova personale, dopo un sacco di tempo dall’ultima. E quale artista migliore potevamo scegliere per questa gradita circostanza se non lui, il buon Repka? Avrete visto la personale che la Gallery ospitò qualche anno fa, conserviamo gelosamente il ricordo di quelle opere e dei numerosi visitatori che affollavano le sale, pronti però a far scorrere nuova linfa e vigore alle vostre emozioni senza tanti indugi nostalgici. Prego dunque Signore e Signori, tributate la giusta importanza all’uomo che ha fatto della ripetizione un marchio di fabbrica: Ed Repka.

 1.Pastore elegante

ggg

Un pastore in giacca e cravatta, in primissimo piano di tre quarti. Il metodo di Repka è collaudatissimo, un po’ meno le pecore con volto umano sullo sfondo.

2.Pollo condizionato

fff

La perversa dottoressa col camice ma senza maglietta, è impegnatissima nel telecomandare un pollo alieno in giacca e cravatta. Vuole fargli toccare la biondona tutta tette armata di piumino per spolverare. Certo che non serviva un telecomando a forma di caffettiera per fargli fare quella roba lì al pollo. Pollo ma mica coglione…

3.Surfin’ the apocalypse

fff

Una città allagata e un tizio con la gotta e la panza decide che non c’è niente di meglio che fare surf tra cadaveri e scheletri. Al collo una comoda custodia per dentiere, utilissima per chi si dedica allo sport estremo e vuole conservare intatta la sua protesi. Si nota un pescione ancora vivo che salta allegro e sullo sfondo, la nave da carico più piccola del mondo. Ma ci sono ancora numerosi dettagli che Repka ha disseminato per entusiasmarvi e stimolare il vostro istinto suicida.

4.Rimedi sbagliati

fff

“Ma che è ‘na croce…non ce credo che me stai a puntà una croce!” esclama stupito il Lupo Mannaro al prete-samurai prima di divorarlo ed accrescere ancora il suo pancione scolpito. Manco a dirlo, dietro va a fuoco l’intera città…

5.Uccidiamo l’hipsterismo cinematografico!

fff

Ancora attualissima nel 2007, anno di realizzazione dell’opera, la figura di un mostro armato di VHS che soffoca un gruppo di giovani studenti del DAMS. Diretto da un Diavolo in veste di rappresentate del “maligno digitale”, il mostro dalle due facce sta facendo ingurgitare videocassette di classici del Cinema registrati alla televisione e con tutta la pubblicità. I tizi stanno morendo di reazione allergica istantanea al grido di “non si interrompe un’emozione”, grido soffocato dall’ingombrante  cassettone.

 

6.Ali

rr

Un alieno dalla testa falloide e le alucce da angioletto, ha appena rubato una donna in gesso non solo per scopi sessuali. In effetti ha bisogno di una compagna per accudire quella specie di infante alle sue spalle, datosi che sua moglie è andata via dopo averlo messo di fronte ad un bivio: o me o le ali. Lui le ha risposto che “Io Amo” è un classico e non ci avrebbe rinunciato.

7.Surprise! You’re dead

ff

Un chirurgo ed un’infermiera, che farebbero invidia alle cliniche private di mezzo mondo, stanno operando un sosia di Michael Kiske senza anestesia. Ormai il Kiskesosia è morto, fissata per sempre sul volto la sorpresa di chi non sospettava di avere l’intestino così sano.

 

8.Matto da legare

ff

Ed è sempre lui il Kiskone stavolta immerso nel classico sfondo con città distrutta. Stavolta però non è lui una vittima ma un  maniaco, stando a quello che si vede là dietro. Piange calde lacrime eppure è talmente pericoloso da tenerlo immobilizzato con due robuste catene, agganciate ad un collarino. Notate la chiusura di sicurezza dell’occhiello, a prova di Houdini.

9.Quiz oltre la Morte

ggg

“AllegriAAAA Amici ascoltatori!! Vediamo chi si aggiudica il premio finale eh!” Un rettiliano Bongiorno conduce ancora telequiz dall’aldilà, con la regia della Morte in persona. Lo share è buono, anche se i concorrenti non rispondono mai ad una domanda. Sempre scena muta, povero Mike! Il completo blu glielo ha prestato un pastore con una maschera in mano e delle pecore antropomorfe, morto di imbarazzo alcuni giorni fa.

Nel salutare la sala dedicata al Maestro,  date un occhio alle opere inviate dai nostri amici segnalatori, il primo è Alberto al quale vanno i nostri ringraziamenti .

10.Produzione limitata

ddd

Dado per minestre a forma di bambino? Caramelle gommose per Halloween? Non si sa bene cosa produca questa catena di montaggio immersa in un rassicurante giallino, ma di certo non è un prodotto dal grande appeal commerciale.

11.Carro

ddd

Un residuato bellico abbandonato chissà dove viene preso di mira da un gruppo di tizi male in arnese per una fotosesciòn da urlo. La tizia con la cresta è l’unica che mostra una certa classe, forse sarà merito della nudità che non passa inosservata.

Chiude il buon Todd, al quale inviamo ringraziamenti copiosi.

12.Allievi

fff

Un’opera in tema con la personale odierna, si notano infatti le chiare influenze repkiane. Il tizio che ghigna in primo piano, vestito con un completo dai colori osceni, scena di botte sullo sfondo, zombi-cadavere aggressivo e città in fiamme. Però il Maestro risulta ancora  irraggiungibile.

13.Per una rasatura perfetta

dd

La popputissima signorina ha appena finito di radersi il petto con un rasoio, dopo aver bevuto tutto il bevibile. Con la mano tremante e la testa che gira si diverte molto di più a completare l’operazione. 

14.Ribellione

ff

Cosa farebbero gli artisti se le opere realizzate si animassero prendendo vita? Probabilmente verrebbero gonfiati di mazzate, almeno qui in Gallery.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

The Gallery XXVI-Ed J. Repka “Total Annihilation” version


“Welcome I bid you welcome, the stuff inside the electric Gallery!!!” 

E ci mancava la citazione degli W.A.S.P. nella nostra seriosa Gallery, la migliore e più longeva Galleria d’arte con la “a” minuscola per la vergogna. Oggi avrete accesso alle nuove sale M, E, R, D, A che completano il padiglione ovest del complesso museale. Tutte dedicate ad un altro nome illustre, il quale riceve finalmente il giusto posto che merita nella “Gallery”: Ladies and Not-so-Gentleman, Edward J. Repka! Catastrofi di varia natura, zombies, alieni e mostri vi aspettano per notiziarvi che l’illustratore famosissimo per le cover di Megadeth e Death ha creato soprattutto robe indicibili.

Stringendovi le mani uno per uno, vi invitiamo ad entrare rivolgendovi un caro saluto:”è stato bello conoscervi!”.

1. Ma lo sa che lei è un bel…Volpino?

Se siete visitatori abituali della Gallery, saprete che spesso i lupi in copertina riescono a raggiungere dei livelli di aberrazione immensi. Repka topka cioè, toppa alla grande con questo volpino mannaro. Bellissimo il soggetto a sinistra che guarda attraverso le mani manco fosse Kubrick che studia un'inquadratura.

.

2. Citofonare ore pasti

I tremendi cancelli dell'inferno assomigliano ad un citofono di dubbio gusto. "Scusi c'è Lucifero?", "Chi è?", "So'io!" "Ah, Io...guarda è sceso un attimo a fare un girone" .

.

3. Disegnare con i piedi

Un immagine che ricorda il dungeon poco pulito di una Mistress sado-maso non svela l'inquietudine più grande: ma il piede destro del tipo da dove spunta?

.

4. Cattivo Marketing

Le piramidi occhiute in secondo piano vanificano prepotentemente il lavoro dell'alieno rettiloide che si affanna a convincere i passanti come un Testimone di Geova:"guardi la verità è nel triangolo verde! Venga a sentire il calore della luce verde gratuitamente." Finora solo quel tipo ci è cascato...

.

5. L’uomo di cioccolato

"MMMMMh buono l'uomo al cioccolato! In più è Kinder! Bianco fuori, rosso dentro". Fate finta di non vedere l'orecchino del mostro...

Continua a leggere