Cosa regalare ad un Metallaro?


La riposta alla domanda che dà il titolo al post è semplice quanto difficile da realizzare per i non esperti: regalate Metallo, tanto Metallo! Prima che orde di zie si precipitino nell’acciaieria/ferramenta più vicina per acquistare fogli laminati e bandoni per i propri nipoti Metal, chiariamo che si parla di Metallo musicale.

dddd

“Shto nipote che gushti! Che ce farà co’tutti shti bandoni?”

Vedi già stormi di “Graziarcazzo” volarti contro, ma è un post che si rivolge anche ai neofiti e sventurati che hanno gugglato la domanda di cui sopra (e non avete idea di quanti siano, soprattutto in questo periodo), quindi andiamo calmi con gli insulti. Oh poi magari trovate qualcosa che può suggerirvi i regali che vi farete da soli, no?

Fermo restando che l’idea migliore è farsi una bella wishlist su Amazon o dove volete voi e spammarla ai propri parenti,  andiamo ad elencare alcuni gustosi pacchetti che non vi faranno incappare nel classico regalo doppione.

1.L’orribile Aquila dei Primal Fear

ddd

Il nuovo album dei Primal Fear “Delivering the Black”  uscirà il prossimo mese, quindi non farete in tempo a regalarlo per Natale. Potete preordinarlo e regalare un biglietto con la foto che lo ritrae, bullandovi che è un raro pezzo in edizione limitatissima (666 copie). Certo che a guardarlo non viene tutta ‘sta voglia di spendere 38 €. Lo trovate solo Amazon, cliccando qui.

2.Olive in scatola

ddd

L’intera discografia dei Savatage disponibile in un comodo boxset, comprendente tutto, ma proprio tutto il lascito della band ameregana. Tutti i dischi sono eleganti digipack, corredati da booklet con curiosità e robe varie. Lo si trova quasi dappertutto a 65€ circa.

3.Melassa che piace

ddd

Non l’ascolteresti manco sotto tortura, neanche per Floor Jansen, una che non sfigura manco in mezzo a ‘sti piacioni, ma è un pacchetto appetibile per molti altri. Il box in questione contiene 2 DVD e 2 CD, dove viene immortalata la prestazione al Wacken di quest’estate. Considerando la modica cifra di 35€ per accattarselo è un regalo che a molti farebbe davvero piacere. Ad altri, te compreso, farebbe venire il diabete.

4.Ottima stagionatura

dd

I Sabbath se ne sono usciti con un ottimo album, ha venduto bene anche se parecchi non l’hanno comprato solo per snobismo. In ogni caso questa edizione limitata non teme l’effetto doppione e potete regalarla a cuor leggero. Contiene un sacco di robina che non serve ad una mazza ma fa effetto  e costa solo 40€. 

Altrimenti potreste ripiegare su questo

Altrimenti potreste ripiegare su questo mostruoso boxset dell’ultimo live “Live…Gathered in their masses” uscito da qualche mese. Il box è composto da blu ray, dvd e CD, oltre ad altra paccottiglia. Costa sui 45 €.

 

5.Avanteiisiaaaaa!

ddd

Elegante ed economico, il libro contenente i primi due dischi del progetto di Tobias Sammet “Avantasia” viene appena 25 sacchi ed è composto da tre cd+libro. Fa la sua figura e anche se si rischia il doppione, la forma ed il contenuto “nerdico” lo piazza in pole per chi non vuole spendere troppo.

6.Classici ad un prezzo ridicolo

ddd

Questo cofanetto è composto da tre capolavori ed un ottimo disco di Death Metal, va benissimo per i giovani Metalli che ancora si sfondano di Iron Maiden tutto il giorno. Il prezzo ridotto, circa 23 €, lo rende un’ottima  scelta, ma non compratelo ad un Metallaro di lungo corso: non contiene extra e sicuramente quei dischi ce li ha già. A meno che non continui a sfondarsi tutto il giorno di Iron Maiden.

 

Per altre idee, consultate i post degli scorsi anni cliccando qui.

 

 

Quando il Metallo cita il Cinema


Il rapporto fra Metallo e Cinema non si limita a quei film orrendi dove il metallaro è un tizio un po’ cretino con la sindrome di Peter Pan, a volte alcune pellicole vengono ispirate volontariamente o meno dal Metallo (prima o poi affronteremo l’argomento). Ancora più di frequente delle bands scrivono dei testi ispirati da film, riprendono i temi delle colonne sonore oppure si limitano ad inserire dei dialoghi o delle frasi campionate tratte da famose scene nelle canzoni. Nella lista che segue ce ne sono alcuni, i primi che ti sono venuti a memoria.

1.Evil Dead (La Casa) (Sam Raimi, 1981)

la-casa-locandina

Il super classico di Sam Raimi viene omaggiato dai giovani Death nella canzone omonima, nella quale si riprende anche il tema musicale.

Gli Evil Dead, oltre al proprio nome, si rifanno al film nella canzone “F.C.I. / The Awakening” che contiene la famosa minaccia:””Awakened us from our ancient slumber…YOU WILL DIE!””

Di recente i The Black Dahlia Murder hanno pubblicato l’anteprima “Raped in Hatred by Vines of Thorns” dal prossimo album “Everblack”, il titolo ed il testo della canzone sono ispirati alla famosa scena dello stupro “vegetale”.

2.L’Esorcista (William Friedkin, 1973)

6103_big

Il film culto viene citato dai Possessed nella devastante “The Exorcist”, dove si può ascoltare anche un accenno del tema del film come intro.

I Marduk usano un dialogo del film nell’intro “Fuck Me Jesus” nell’EP omonimo.

3.The Wicker Man (Robin Hardy, 1973)

wicker_man_poster_01

La pellicola vi avrà fatto pensare subito alla canzone dei Maiden con lo stesso titolo e non a torto. Il brano della band inglese è ispirato alle vicende del film, il riff iniziale invece è stato rubato paro paro da “Running Wild” dei Judas Priest.
.

Insospettabilmente anche i Marduk c’entrano con questo film, “Slay the Nazarene” ha come intro una frase del protagonista che urla disperato tutta la sua fede in Cristo e la vita eterna.

va detto che la canzone non c’entra una mazza col film.

4.IT( Tommy Lee Wallace, 1990)

itlocandinausa

I Children of Bodom usano il sonoro di una scena di IT come introduzione per Deadnight Warrior.

Il solo riferimento al film è quel sample.

5.La Maschera della Morte  Rossa (Roger Corman, 1964)
La_mascara_de_la_muerte_roja-981740904-large

Il film con Vincent Price (a sua volta tratto dal racconto di E.A. Poe) è citato dagli Entombed con due campionamenti nella canzone “Living Dead”

I Theatre of Tragedy usano un dialogo nella canzone “And when he falleth”

I riferimenti alla pellicola si limitano alla sola presenza dei dialoghi campionati.

6.Apocalyspe now (Francis Ford Coppola, 1979)

apocalypse_now_posterChi non ha mai sentito la puzza di napalm al mattino? Ben due gruppi citano la famosissima frase del Tenente Colonnelo Kilgore interpretato da Robert Duvall. I Sodom nella canzone “Napalm in the morning”:

Lo fanno anche i Dismember in Let the Napalm Rain.

Anche quei cazzari dei Grave Digger dedicano al film un pezzo intitolato “Heart of Darkness”

Il titolo si riferisce al romanzo di Conrad “Heart of Darkness”, da cui è liberamente ispirato il film e da cui anche i Maiden hanno preso spunto per la canzone “Edge of Darkness”.

7.I Soliti Sospetti(Bryan Singer, 1995)

I-soliti-sospetti-01

I Suffocation citano la famosa frase “The greatest trick the devil ever pulled was convincing the world he didn’t exist” (La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste)  all’inizio di “Funeral Inception”.

Anche qui la connessione col film si limita alla citazione della frase.

Joe Lynn Turner ha intitolato un suo album del 2005 proprio “The Usual Suspects”, ma nel disco non c’è nessun’altra connessione col film se si esclude il vago riferimento in copertina.

joe_lynn_promo_cover_3

8.Full Metal Jacket(Stanley Kubrick, 1987)

full-metal-jacket_1987-en-3-2460x3684

I Napalm Death riprendono la frase “I’m in a world of shit” nel brano “Contemptuous”

anche i Sentenced citano la frase dell’allucinato “Palla di Lardo” nel brano “The Golden Streams of Lapland”

Il brano dei Sentenced è strumentale, mentre quello dei Napalm Death sembra non essere direttamente riferito alla pellicola nel breve testo.

Va da sè che dovreste vedere questi film se non l’avete ancora fatto. Di citazioni filmiche ce ne sono ovviamente moltissime altre,  se avete delle curiosità su qualche pezzo di dialogo o tema contenuto in una canzone che pensate possa essere tratto da un film, chiedete nei commenti. Se volete  anche segnalare qualche titolo che conoscete già fate pure, ci sarà sicuramente un altro post sull’argomento in futuro.