Quel Rude Venerdì Metallico /208: Il ritorno, con calma


 

Sono tornato dopo la lunga pausa in cui ho potuto riposare un po’ la mente (ma non le orecchie) e capire bene come proseguire ora che collaboro in maniera regolare con Metal Hammer. Innanzi tutto ve lo ripeto, non avrei voluto chiudere del tutto come poi è successo, avevo pensato di inserire qualche articolo di tanto in tanto, ma non l’ho fatto. In maniera molto spontanea non ho ritenuto impellente pubblicare, e sono inevitabilmente rimasto indietro con un sacco di recensioni che conto di recuperare, per quanto possibile.

Ora fughiamo un dubbio avuto da molti: non chiuderò mai R.A.M., anzi. L’opportunità avuta con Metal Hammer, per la quale ringrazio ancora una volta Fabio Magliano e Francesco Ceccamea, non intaccherà il blog, tanto più che qui posso scrivere anche le parolacce e cazzeggiare in maniera libera e felice. Un assoluto imperativo, lo spirito con il quale R.A.M. è nato non cambia, divertimento e Metallo. E se oggi il “Rude Venerdì” riparte con un post tutto sommato inutile chi se ne frega.

So che magari vi aspettavate un bel post sulla fine degli AC/DC, ora che anche Williams ha detto basta, ma a parte il fatto che sapete già tutto, cosa volete che aggiunga oltre al classico fiume di “è la fine di una leggenda” “il mondo non sarà più lo stesso” “Quando arriva st’autobus demmerda!” (?). Sono e saranno una colonna fondamentale per chi adora il Rocchenrolle tutto, una fonte sicura da cui abbeverarsi in tempi in cui ci si eccita difficilmente, ma davvero li volevamo ancora sul palco senza nessun’altro che Angus a ricordarci i fasti di un gruppo unico copiato da molti, raggiunto da nessuno(coff! Airbourne stocazzo, coff!)?

Io no, che sorpresa eh?

Dunque per ‘sta settimana va bene così, Venerdì prossimo magari davvero il Rude Venerdì sarà interessante come al solito(“non ti sopravvalutare, lo leggo quando ho finito Cronaca Vera e solo i post dove c’è la figa”un lettore affezionato).

ff

Quel Rude Venerdì Metallico /208:Agosto e bellezze


 

E’ arrivato Agosto e come ogni anno scatta il post per informarvi come R.A.M. affronterà la tremenda(per me) pausa estiva. Quest’anno non chiudo del tutto, preferisco mantenere attivo il blog con post occasionali durante le calde settimane. Sospenderò le rubriche fisse come “The Gallery” e il “Rude Venerdì”, che torneranno a Settembre, ancora non so dirvi se nella prima o nella seconda settimana. Per sapere quando c’è roba nuova basta controllare i contatti social di R.A.M. :
Facebook

Twitter

Nel caso non abbiate a che fare con i social basta aprire il blog di tanto in tanto, se c’è roba la trovate. Spartano ma di meglio non si può fare.

gg

Lo so, non ho ripreso il “Black Metal Tour” come avevo promesso, ma non ho avuto proprio modo di buttarlo giù, vediamo se a Settembre riusciamo a ripartire. Anche le nuove cose che avevo pensato non sono partite, la rubrica su classici perduti per esempio, anche qui non ho avuto la spinta necessaria per metterle insieme. Mi scuso sperando di ripartire a pieno regime passata l’Estate.

Come ho scritto in un piccolo post-scriptum nel post dei “Cinque video ridicoli” ho cominciato a collaborare con Metal Hammer Italia. La soddisfazione immensa che provo neanche ve la sto a spiegare, spero possiate seguirmi anche lì perchè la rivista merita e lo staff presenta firme storiche ed esordienti come me dal valore indiscutibile. Approfitto per ringraziare Fabio Magliano per l’opportunità e la fiducia e il “pard” Francesco Ceccamea. Il primo articolo apparso con la mia firma sulla rivista lo trovate qui, un report sulla data dei Maiden a Roma lo scorso 24 Luglio. Fatemi sapere che ne pensate, mi raccomando. Io un po’ me la faccio sotto, non so se sarò all’altezza, ma ci provo. Al limite me cacciano.

Va da sè che R.A.M. filerà dritto per la sua strada, quindi non state ad impensierirvi. Per me resta una priorità, non ci rinuncerei mai.

0059

“Mi pare che ci siamo detti tutto no?”

Vi saluto augurandovi buone vacanze, ricordatevi che non si chiude, si socchiude.

 

Quel Rude Venerdì Metallico /176:RAM non chiude ad Agosto!(sai la novità…ma contiene programmi e bikini!)



Siamo di nuovo alle porte del mese più odioso dell’anno (almeno per me), mi sembra giusto quindi dedicare l’ultimo Rude Venerdì di Luglio alla programmazione dei maledetti 31 giorni agostani. E dato che ci piace così, impreziosisco il post con belle figliole in bikini, con la scusa di esorcizzare l’odio contro questo periodo.

“che due meloni st’Agosto!”

Cominciamo col dire che RAM non chiude, come negli anni scorsi sarà aperto ed aggiornato, ad intervalli irregolari che saranno prontamente segnalati sulla pagina Facebook del blog, la quale consiglio di “mipiaciare” non solo per restare aggiornati, ma anche per poter leggere notizie ed ascoltare qualche anteprima che non viene pubblicata qui. Se proprio non sopportate Facebook ma volete avere una voce per sapere quando ci sono nuovi post, c’è sempre Google+, col mio profilo personale e la pagina di RAM. Se poi siete tra quelli a cui piace litigare in 140 caratteri, c’è anche il profilo Twitter. I mezzi ci sono, manca solo che venga a bussarvi a casa o passi col megafono in strada gracchiando con un altoparlante l’arrivo di nuovi post in stile “è arrivato l’arrotino!”.

The Gallery

Il museo più grande e bello del mondo va in vacanza, una pausa lunga non per mancanza di materiale o stimoli badate bene, preferisco chiudere per un po’ solo perchè non riuscirei a garantirne la regolare pubblicazione. Potrete sempre girare per le sale già aperte, ma che ve lo dico a fare.

Quel Rude Venerdì Metallico

Il Rude Venerdì non chiude del tutto, avrà una pubblicazione irregolare e non garantita, insomma se ho da scrivere qualcosa lo farò di sicuro. Non per forza ogni settimana, ma non si può mai sapere…

“Un saluto dalla madrina del blog!”

Altre Rubriche

Le altre rubriche le rimandiamo a Settembre, con forse l’eccezione del lancio della nuova riguardante Videogames, libri e fumetti. Vedrò se pubblicare una specie di “numero zero” nelle prossime settimane. Mi ha fatto piacere sapere che l’idea vi stuzzica e vi confermo che ci sto lavorando. L’altra rubrica di cui avevo chiesto il vostro parere è quella dei vecchi dischi classici da recensire. Come avete suggerito, non mi occuperò di recensire classiconi che conosciamo tutti, sarà piuttosto una specie di riscoperta di quelle piccole gemme da recuperare ed ingiustamente trascurate. Forse anche questa avrà un post iniziale ad Agosto e poi apparirà in maniera più regolare a Settembre.

image_20

Pubblicherò in maniera irregolare le recensioni per i dischi nuovi, come sopra visitate il blog o usate Facebook e tutta la paccottiglia elencata di sopra per sapere se ci sono cose nuove da leggere. Fatelo perchè ci sono dei dischi di cui non vedo l’ora di parlarvi!

Lo so, magari avrei potuto “copincollare” il post dello scorso anno, ma così vi beccate delle foto di corredo inedite*, non è meglio?

Non fate che sparite eh…

*per i nomi dei virgulti in foto, controllate le tag a fine post, considerando che “agosto fangule” non è un nome.