Dieci Metallare: quando estetica e bravura vanno d’accordo, e tre!


diecimetallaretreIl ritorno di uno degli argomenti più cliccati ed apprezzati qui su R.A.M., tanto apprezzato che il primo “Le migliori Dieci cantanti Metallare” è il post più letto in assoluto del blog. Rendiamoci conto, tira più un pelo di Doro che cinquanta post di recensioni. Nessuno si stupisce no?

E’ passato un bel po’ di tempo dall’ultima rassegna di belle figliole ed è di nuovo ora di scegliere altre dieci cantanti  metallare tanto belle quanto brave.

10.Ann Boleyn, la strega dagli occhi di ghiaccio

h

Conosciuta per il suo timbro tagliente da vera screamer, Ann Boleyn ha passato tutta una vita nell’underground con la cultissima band degli Hellion. Metalllo classico da scoprire assolutamente. Ann vantava uno sguardo magnetico e un fascino che sono purtroppo oggi svaniti dietro a litri di botulino, come si può constatare dalla foto agevolata di seguito.

ddd

Invecchiare è brutto, imbalsamarsi da vivi lo è molto di più.

9.Pamela Moore, sostanza ameregana

ygf

L’indimenticabile “Sister Mary” di “Operation: Mindcrime” è tornata lo scorso anno con un buon disco Metallico al punto giusto. Fascino tipico americano aiutato, forse, con qualche piccolo taglia e cuci, fortunatamente la voce è sempre potente ed espressiva come un tempo.

8.Noora Lohuimo, più bionda che bellissima

nkk

Noora ha convinto e continua a convincere tutti i fan dei Battle Beast con le sue performance potenti. E alla simpatica Nitte non ci pensa più nessuno…

7.Kobra Paige, niente battute sulle canadesi da montare please.

ff

Un vocione potentissimo che la bionda  Brittany Paige conosciuta come “Kobra” Paige, mette al servizio dell’ottimo gruppo Kobra and The Lotus, fieri portatori di aggressivo Metallo dal sapore classico. Bellezza ignorante e selvaggia, come un mattino d’inverno ancora legato alle sudate d’Estate, no com’era?

6.Gogo Melone, premio Jimmy Bobo ad honorem

ddd

Bravissima performer con la Death-Gothic Band Luna Obscura, finora all’attivo un solo album, Gogo Melone si occupa anche di realizzare lavori in digitale ed artwork per dischi. A dispetto del nome, di melone ce n’è poco, ma la sua bellezza diafana ottima per gli amanti dell’estetica Goth resta indiscutibile.

5.Somi Arian, iraniana irosa

cc

Una voce scartavetrante, un growl davvero potente per questa ragazza di origini iraniane. Oltre a cantare nella Death-Thrash band inglese dei Mortad, Somi  è una modella, un’ex conduttrice televisiva che vanta un fisico niente male ed un fascino esotico rimarchevole.

ddd

L’altra faccia di Somi Arian…

4.Lzzy Hale, rocker sui tacchi a spillo

sss

Più Rocker che Metallara, Lzzy Hale è l’indiscussa leader degli Halestorm, piacevole band Hard Rock britannica. La sua attitudine che ondeggia tra il classico stereotipo e il glamour leccato di oggi  si può osservare in numerosi servizi fotografici che spesso l’hanno resa più celebre della sua musica.

3.Mariangela Demurtas, fascino mediterraneo

cd

La bella sarda dalla voce squillante milita dal 2007 nei Tristania, con i quali ha pubblicato due dischi, “Rubicon” e di recente “Darkest White”. Sirena mediterranea che ipnotizza anche senza cantare.

2.Carla Harvey, Butcher Bruna

dd

La metà bruna delle Butcher Babies possiede un fisico da coniglietta e una grinta da leone. Impossibile rimanere indifferenti ad una sua prova on stage.

1.Heidi Sheperd, Butcher Bionda

ff

Primo posto scontato dopo il secondo assegnato alla pard Carla Harvey. La bionda delle Butcher Babies è ancora più energica e scatenata sul palco, tra scream e accenni in pulito si dimostra sempre all’altezza. Va al primo posto rispetto a Carla più che per motivi estetici, comunque notevoli senza ombra di dubbio, per la qualità delle sue performance vocali.

Per rendere piena giustizia alle signore che avete visto, una comoda galleria di link per comprendere meglio il loro valore artistico.

Ann Boleyn: Hellion-Screams in the night

Pamela Moore: Pamela Moore-Paranoia

Noora Louhimo: Battle Beast-Let it Roar (live)

Kobra Paige: Kobra and the Lotus-50 Shades of Evil

Gogo Melone: Luna Obscura-Waltz into Darkness

Somi Arian: Mortad-Waste of my Rage

Lzzy Hale: Halestorm-Love Bites (so Do I)

Mariangela Demurtas: Tristania-Requiem

Carla Harvey e Heidi Sheperd: Butcher Babies-Mr. Slowdeath (live)

Per leggere gli altri post in cui l’estetica e la bravura vanno d’accordo potete cercarli negli indici o nei banner a lato, oppure per fare prima, cliccare i link qui sotto:

Le migliori Dieci Metallare
Altre Dieci Metallare
Le migliori Cinque cantanti Metal Olandesi

 

Butcher Babies- Goliath


butcherbabiesgoliathUna band che si fa senz’altro notare per la presenza delle due ex-playmate dietro al microfono, le quali  fino a poco tempo fa salivano sul palco indossando solo del nastro adesivo sui capezzoli, ispirate a Wendy O’Williams e ai suoi Plasmatics, come si capisce già dal nome del gruppo ripreso da “Butcher Baby“, il titolo di una canzone del gruppo punk gnuiorchese. A quanto pare la presenza delle ragazze in questo caso è più un ostacolo piuttosto che uno stimolo all’ascolto, perchè come si sa, una donna che ostenta la propria libertà sessuale fa fuggire gli uomini o una buona parte di essi.

Il discorso sulle Butcher Babies e sulle critiche preventive alla loro musica lo avevi già fatto qualche tempo fa, se volete recuperarlo cliccate qui,  ma è difficile esulare il discorso. Il loro disco ti è piaciuto, lo ascolti più spesso di quello che pensavi e le ragazze ci sanno proprio fare sul palco, come si evince dai molti filmati su Iutubbe, allora perchè ignorarle nel nome di una purezza maschilista e settaria? “Goliath” è un album godibile, davvero. A prescindere dal contorno di sfrontatezza e anti-machismo che le due cantanti rappresentano, sono le canzoni belle pesanti e dal piglio moderno a destare il vero interesse, ricamate a perfezione da ritornelli melodici che si infilano nel cranio dopo pochi ascolti. Ci sono pezzi davvero trascinanti, roba come “I smell a massacre” o “In denial” spacca i denti senza tanti complimenti, ma i brani funzionano più o meno tutti, sebbene il gruppo possa ancora crescere molto dal punto di vista compositivo. Le tanto vituperate Carla ed Heidi si sgolano lungo tutto il disco mostrando quanto siano idioti quelli che le offendono senza neanche ascoltarle. Provate ad ascoltare l’album, poi se vi fa così schifo lasciatelo dov’è, ma non giudicatelo solo perchè al microfono ci sono due donne che non hanno paura di mostrare la loro fisicità senza essere solo delle bamboline mute e servili.

Tracklist:

1. I Smell A Massacre
2. Magnolia Blvd.
3. C8H18 (Gasoline)
4. Grim Sleeper
5. Goliath
6. In Denial
7. Give Me Reason
8. The Mirror Never Lies
9. Dead Poet
10. The Deathsurround
11. Axe Wound 

Voto:

3stellema anche qualcosa in più!

L’assaggio del disco:”I smell a massacre”

xxx

The Gallery LXXXV


Salve a tutti rispettosissimi ed educati amici dell’Arte. Anche quest’oggi vi delizieremo con opere uniche che vi rivolteranno lo stomaco come una mutanda usata. Abbiate la compiacenza di seguire le guide, ormai obbligatorie per districarvi nel dedalo di ampliamenti e corridoi che il nostro complesso è riuscito a costruire allungando una ricca tang…donazione al Sindaco. Prego, non badate ai meri aspetti amministrativi e godetevi le nostre opere, prego:

 1.Uno strano hobby

klb

Tre mentecatti, anzi quattro dietro c’è uno che fa il palo, stanno riesumando uno scheletro al cacao. Evidentemente gli mancano i pezzi per finire il pupazzo alle loro spalle. Ma il tipo a destra sembra proprio non essere più d’accordo… Le zucche ed il corvo sono pubblico non pagante.

 

2.Le basi della fotografia per panda

sa

Una posa alla Hulk Hogan per questo tipo col trucco da panda e il bracciale rubato a Kerry King. I capelli da ragioniere vanno insieme all’ardimentoso fotoscioppare stile “ferramenta” e al pugno troppo vicino all’obiettivo reso bianco dal flash.

3.Impiccagione farlocca

w

Un tizio si sta impiccando ad un trave, nulla di male(diciamo) se non fosse che è ancora saldamente appoggiato al terreno. Hai voglia a disegnare l’ombra per ingannare l’occhio, si vede che è dipinta da lui medesimo, ha le braccia nere!

4.Una chitarra a cazzo

ccc

O una chitarra del cazzo se preferite. Con i maroni che amplificano grazie ad una sostanza luminosa(?) il tipo è in grado di rockeggiare “a cazzo” finché non si rompe letteralmente le palle.Per la faccia da politico DC non c’è niente da fare però.

5.L’esercito del Sorriso(smagliante)

fff

Uno scheletrone vestito come un cattivo di Ken il guerriero, mostra tre teste di cera che curiosamente hanno i capelli in comune. Dietro un simpatico fungo atomico contribuirà a peggiorare l’aspetto dei cani strabici e dell’uomo ratto con i capelli sull’elmo.

6.Uomo Band

gg

E’ lui! Il vero uomo orchestra in grado di tenere tutti gli strumenti in mano durante un concerto, suonarli però non se ne parla. Nella foto, il grande uomo orchestra immortalato durante la performance del “Live at Malagrotta” festival tenuto nell’ambito della “sagra del compostaggio”.

7.Bar Sport

,

Un gruppo di tipi da BarSport(c’è il tecnico sullo sfondo chiaramente nella posa di chi sa tutto di fotografia), si fa immortalare prima del torneo di Briscola/Tresette. La zampa di gatto che rovina la foto? Non c’entra un cazzo ovviamente…anzi è vostro per caso?

8.Fagioli e sogni

ffff

Un fagiolo ancora verde sogna di suonare il basso, lasciato in terra da qualche pirla. “un giorno avrò le braccia e suonerò questo basso! Se lo suonava Hansi Kursch lo potrò suonare anche io!”

E come di consueto arriviamo alla parte dell’ampliamento che è stato possibile realizzare grazie ai contributi dei nostri cacciatori d’Arte. Signore e signori, con un certo orgoglio fremente ringraziamo i nostri impavidi amici segnalatori mentre vi facciamo strada. Prego!

Apre il mitico Doomsberg che puntuale rifornisce la Gallery di pregiatissimi pezzi. Grazie Doom, sei una sicurezza ormai!

9. A Pinerolo!

ss

Una gara di carriole per goblin basata sul chi fa prima a razziare derrate e donne nane. Vincerà sicuramente quello con la ruota borchiata che ha avuto la fortuna di trovare un pupazzo di neve in un’isola tropicale. Tanta fortuna che il gabbiano sta perdendo quota per la sorpresa.

10.Aiuto Disinteressato

d

“Ah Frodo passame st’anello che te stanno a cascà i capelli!” Sembra dire Ignazio Lo Hobbit. Interessante anche la cornice in legno massello.

11.Collagismo alla Bruno

d

Un opulento frate fotoscioppato su un rogo a metano, accetta la sorte di finire come Giordano Bruno, perchè sa che il caveliere disegnato non potrà mai  raggiungerlo con il cavallo così malamente appoggiato sul terreno. Un collagismo  che si rivela negli incerti bordi della foto del frate e della totale assenza di coerenza fra i “pezzi” coinvolti nel collage.

12.Dinne solo un’altra se hai coraggio!

ddd

Lo scheletro dalla testa irregolare sta picchiando il clone di Gianni Ippoliti, reo di aver sparato qualche altra battuta oscena.  Notate la presa del teschio sulla chitarra, sicura e totalmente inventata a livello anatomico.

"E quello sarei io?" Se non sei tu Gianni è tuo zio...

“E quello sarei io?” Se non sei tu Gianni è tuo zio…

13.Non tirarmi i capelli!

ddd

Un catifight tra due donne che sono state bene attente a mantenere la piega dei capelli, ottenuta dopo ore di phon settato su temperature sahariane. Il sangue sulle nocche non si capisce come se lo siano procurato, dato che sono prive di ecchimosi o tagli.

Ed è il momento di passare alle opere segnalate da Todd, il quale ci sta deliziando con gusto di segnalazioni imprescindibili. Grazie Todd e non dimenticare che da un grande segnalatore derivano grandi applausi e ringraziamenti.

14.Visitatori ipocondriaci

ddd

La donna con la camicia è allettata, si sta misurando la febbre con un termometro in bocca e non riesce a convincere le mani intorno a lei che sta morendo sì, ma di noia. Che le repliche di “Hazzard” in TV le ha viste tutte…

15.Flaiii on iòr ueeeei laic an igòllllll!

ddd

Il segnalatore ci suggerisce che il tipo rammendato nell’opera abbia appena segnato un goal, da qui la postura esultante. in realtà sta soffrendo come un ladro per le correnti d’aria che fischiano impietose sulla cima di quel palazzo. Ciccio hai voluto le ali? Adesso sopporta…

16.Scacchi improvvisati

ddd

Un lenzuolo ed un cretino improvvisano una partita a scacchi su una tovaglia da trattoria. COme pezzi stanno usando dei ferri da calza. Sono così pigri che spostano i pezzi con un bastone, seduti comodamente uno su una mano che spunta dal terreno, l’altro sulla sedia di Zio Paperone. In cielo fanno la comparsa dei pianeti trottola, dove abitano esseri a cui girano tutto il giorno…

17.Angelo caduto

ddd

Un angelo che non ha proprio fortuna: come ali ha un paio di orecchie d’asino e come clessidra ha due cipolle in un cilindro.  Piange chissà se per l’effetto dei bulbi o per il fatto che ha perso tutti i capelli come ultimo sfregio. Però ha ancora la forfora come si può notare dal bianco alone polveroso che lo circonda.

18.Melodie celestiali

ddd

Lo scheletro zampgnaro che per qualche motivo riesce ancora a suonare nonostante non abbia più i polmoni. Dietro di lui un teschio entusiasta delle note sgraziate che fuoriescono dalla cornamusa sta chiamando a raccolta altri scheletri per strappargliela dalle mani. Quello a destra è sordo, per quello se sbatte i femori della cacofonia…

19.Parenti sconosciuti

dd

Il cugino pelato di Eddie non avuto la fortuna del celebre parente, quindi è costretto a svolgere un lavoro che odia:controlla se i tombini e le fogne lavorino correttamente. Un lavoro duro che gli ha fatto perdere capelli e denti, ma rafforzato le unghie.

E torna Alberto con un ripescaggio di un’opera che credevamo perduta. Grazie Albertone, speriamo che torni a deliziarci con tonnellate di segnalazioni senza altre magagne a rendere tutto più complicato.

20.Barbone malvestito

ddd

Acidi colori circondano questo idiota vestito con le buste per la mondezza e scarti di tessuto provenienti da chissà dove. Alza fiero al cielo un’antenna che negli anni 80 serviva per beccare Rai Uno, oggi per cacciare via gli insetti che circondano la sua poco pulita sagoma.

d

“Che outifit osceno! Ma dove l’ha preso questo qui? Si veste peggio di mia nonna!” Almeno lei non rompeva i coglioni al prossimo!#mature #gangbang #woman

Chiudiamo la nostra visita con una segnalazione anonima, dello stesso anonimo che ci ha segnalato una copertina la volta scorsa. Ti ringraziamo, ma palesati che per i segnalatori sono solo applausi, le pernacchie se le prendono solo le opere!

21. Oggetti inutili

ggg

Stressball fa pensare a quelle cagate che vendono quei poveracci a Piazza di Spagna, quei palloncini pieni di farina con i quali non si sa cosa ci si dovrebbe fare. Questa palla di cacca ricorda quei sublimi totem al superfluo, con una punta di sgomento in più per le braccine che la solleticano ed in un caso, si occupano della pulizia nasale.

*Todd: l’opera con il paperino meccanico è appesa nella Gallery LVXIII

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

Arriveduàr…