The Gallery CCXXIII


Bentornati o benvenuti cari amici! Mercoledì è sinonimo di nuove ed eccitanti opere aggiunte al nostro enorme spazio museale, come ben sapete. Ci siamo preparati come si conviene e come meritate anche questa settimana, perciò non esitate e col vostro bel biglietto alla mano, varcate la soglia ed entrate in un mondo che sarà difficile lasciarvi alle spalle una volta usciti. Se dovreste continuare ad avere disturbi, non pigliatevela con noi, nel retro del biglietto c’è scritto chiaramente:”il visitatore è responsabile della sua salute. Ogni variazione o sconvolgimento psicofisico non è da imputare alla Gallery o alla sua gestione.”

 1.Profilo sinistro

ff

Un profilo che ricorda le pitture egizie mescolato ad uno sfondo astratto efficace e ricco di particolari. La bellezza dell’opera risiede nella qualità delle tecniche messe in campo per la realizzazione, dalla matita al tovagliolo di carta.

2.Mano nella mano

dd

Una mano che ha due mani, il simbolo universale di un tipo alla mano. 

3. Conveniente, chiama ora!

ddd

Un cervo elegante ed azzimato è pronto a vendervi a prezzi stracciati un mare di cose inutili: un cinghiale sorridente, un organo in truciolato, un cocktail al puffo e un pesce non ben definito tra le altre cose. La mappa sullo sfondo serve a promuovere il fatto che ‘sta paccottiglia ha un sapore spognoleggiante che levati.

4.Passeggiata al chiaro di luna

dd

“Che seratina per portare a passeggio i miei husky senza pedigree. La luna è talmente grande che sborda dall’orizzonte…quanto romanticismo!”

 

5.Cappuccetto si è rotto!

ff

Il Cappuccetto Rosso postatomico non è la bambina semi cecata che scambia un lupo per la nonna. Qui si prende la vendetta sulla bestia ben prima che questa riesca a divorare qualsiasi componente della famiglia. Non solo la uccide, ma la scarnifica e la impala a monito per tutte le bestie delle fiabe.

Giungiamo con leggera inquietudine di fronte alle pareti allestite grazie agli sforzi dei nostri Gallerysti onorari-segnalatori. Li ringraziamo con devozione, ammirando per prime le opere inviateci da Todd.

6.Trio fumatissimo

ff

“Cioè, non pòi capì vedo le capre che ridono…forte ‘sta roba. Fa effetto pure senza polmoni” “Mamma mia sto scheletro non se ricorda n’cazzo fratè. Gliela avemo vennuta noi ‘a roba e gliela fumamo pure!” 

 

7.Accanimento

dd

Cadono i regimi, prima o poi cadono tutti. E le statue innalzate per la propaganda vengono abbattute come di consueto. Pure questa realizzata in rame ossidato e palesemente lontana dai percorsi battuti comunemente dalle persone. Particolarmente drammatica la posa che sembra voler dire:”ma io che c’entravo, non me vede mai nessuno! Tacci vostri!”

A chiusura dell’ampliamento, le opere inviate da Giuseppe Moretti. Anche per lui ringraziamenti devoti!.

8.Che fine ha fatto?

ff

Volevate sapere che fine ha fatto Pippi Calzelunghe? L’opera soddisfa la vostra curiosità, facendovi vedere che la simpatica Pippi ha cambiato leggermente il proprio cognome ed ha intrapreso una fortunata carriera nell’industria del porno. Gli uccelli che volano intorno sono una metafora delicatissima e appena suggerita sulle capacità che Pippi ha nel far planare uccelli sul suo corpo.

 

9.Fine stratega

dd

Qualcuno ha fatto mille chilometri per scaricare questo vecchio frigorifero in aperta campagna, lontano da occhi indiscreti. Una mossa astuta che gli ha consentito di disfarsi di un oggetto inutilizzabile. Se l’avesse portato nel centro raccolta rifiuti ingombranti a un chilometro da casa, avrebbe risparmiato pure quei cento euro di benzina.

 

10.Classic Alley

ccc

Vicolo, lampi e tuoni fluo, occhiali da sole e pose da rocker consumate. Quando il classico si fa apprezzare per la sua semplicità. Notare i riflessi sulla chitarra del primo tizio a sinistra…

11.Cuore a otto cilindri

dd

“Guarda non mi hanno fatto er ‘baipasse’, m’hanno messo un cuore sperimentale in metallo pressofuso. Lo squarcio dici? No tranquillo, è una scelta dei medici averlo chiuso col velcro, così in caso serva aprire, basta un attimo. Purtroppo il cuore necessita di rabbocchi d’olio continui”

12.Inconvenienti coniugali

dd

Una sposa con una motosega al posto del braccio mostra il dramma della sua vita amorosa. Il suo compagno  è tutto un taglio, sanguinante e sofferente. La signora quando si abbandona nell’amplesso col compagno dimentica di avere un oggetto così pericoloso, rendendo ogni incontro amoroso un massacro. Lui non si lamenta, il coglione.

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

Annunci

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...