Gorod- A Maze of Recycled Creeds


Gorod-A-Maze-of-Recycled-Creeds-e1441900225285La prima volta che ho ascoltato la band Francese è stato due anni fa con l’ottimo “A Perfect Absolution”, il loro Death Metal Tecnico era ed è di quelli buoni, niente di troppo cervellotico, sebbene necessiti comunque di un certo livello di attenzione. Questo disco è ancora meglio di quello, la loro musica non si è affatto semplificata, la loro capacità di infondere della melodia e l’occhio attento alla fruibilità delle loro trame musicali sono qualità sviluppatesi a dismisura nel lasso di tempo trascorso fra i due album. Non per scomodare le divinità, ma il paragone con i Death del periodo “Individual…” sembra essere calzante, sempre ribadendo che non sono uno dei tanti cloni acchiapponi di sonorità altrui. Rispetto a tanti gruppi del genere, riescono ad imprimere un’identità ad ogni singolo brano, proprio come riusciva a fare il compianto Schuldiner. Qualità non da poco in un genere che tende ad incartarsi sulla tecnica fine a se stessa. La devozione dei Gorod a certi schemi “jazzabili” e alle sgommatone è indubbia, i brani contengono delle variazioni continue pronte a farvi godere se siete amanti di sonorità simili o a tramortirvi se non siete proprio avvezzi. In entrambi i casi i Gorod non vi lasceranno indifferenti, verrete presi da una batteria sublime, chitarre che non smettono di creare Metallo e una voce che si concede anche delle parti in pulito, senza stare manco a specificare che non è il pulito ruffiano ed osceno di certi gruppi. La preziosa voglia di donare ad ogni brano un suo volto preciso è la vera perla di questi franzosi, non confonderete mai un brano con un altro. Pentacle_top album

E’ un album che ci mette qualche ascolto a dispiegarsi completamente, ascolti che ripeterete volentieri essendo così giusto nelle proporzioni: un tot di menare con tecnica sopraffina,  un altro tot di mostrare quanto sanno suonare senza risultare stucchevoli, non vi stuzzica neanche un po’?

Tracklist:

1. Air De l’Ordre
2. Temple To The Art-God
3. Celestial Nature
4. Inner Alchemy
5. The Mystic Triad Of Artistry
6. An Order To Reclaim
7. From Passion To Holiness
8. Dig Into Yourself
9. Rejoice Your Soul
10. Syncretic Delirium

Voto:

4stelle

L’assaggio del disco:”Temple to the Art-God”

d

“quessi francesi di menare acchiappeno le orecchie dello spettatore e lo ribaltEno dalla sedia, quasi a cercare un compromesso tra quello che dice Cubricche e Sciuldine”

Annunci

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...