The Gallery CXCVI


Siamo di nuovo qui per voi, un nuovissimo ampliamento colmo di opere dai colori spumeggianti, dalle tematiche insostenibili e da soggetti degni di questo nome. Quello che si dice un appuntamento imperdibile, davvero non sappiamo come comunicarvi l’eccitazione e la voglia di rendervi partecipi di cotanta maestosità. Prego dunque, ora che avete il biglietto e siete carichi come non mai, potete cominciare a gremire le nostre sale. In caso abbiate bisogno ci sarà sempre una guida in ogni sala ed un assistente sanitario per ogni vostra esigenza.

 1.Citazione corta

ff

“Ma dove vai? Volevo offrirti anche una Sambuca!”

2.Hunger of the dead

dd

Una mummia appena uscita dal suo sonno millenario non vede l’ora di gustarsi un bel estratto fresco, per bagnarsi le fauci ben secche dopo tanto dormire. E il bello è che il tizio deputato ad estinguere la sete del redivivo fa tutto da solo, così per cortesia.

3.Malinteso

sss

“No perchè questi caproni che mettono in ridicolo sulle copertine vanno difesi. E’ ora di dire abbasta ai soprusi sugli ovini demoniaci. Noi del Partito Democaprico ci facciamo promotori di un disegno di legge per tutelare tutti i caproni che ne hanno necessità. Ma scusi lei per quale televisione lavora? Non mi sembra un microfono professionale questo.” “Infatti io non sono un giornalista, le porgevo rispettosamente questo feticcio per farglielo mangiare come ha fatto con la carota di prima.”

4.Panzer

ddd

Il crocifisso copre con ampio margine le pudenda del tipo macchiato di passata di pomodoro, mentre per il pancione ci vorrebbe un vassoio da portata, di quelli per servire arrosto di cinghiale.

5.Giostra

ddd

Una simpatica tradizione giostraia nomade risalente al 1700 circa, viene ben rappresentata da questo dipinto. La gara consisteva nell’accendere un bastone sfregandolo sulla nuda terra, senza farlo rompere e senza cadere da cavallo. Non riusciva mai a nessuno, l’unico che lo fece fu Gargiulo Zolfanotti, morto dopo aver acceso il bastone che teneva in mano. Il cavallo alla vista del fuoco si spaventò e lo disarcionò facendolo ruzzolare a terra malamente, venendo arso dalle fiamme che il bastone aveva appiccato al suo mantello. Nell’opera viene rappresentato l’attimo stesso dello spavento del cavallo, la gioia del Zolfanotti, rappresentato come uno scheletro proprio per enfatizzare il suo prossimo trapasso.

Siamo alle pareti decorate grazie agli sforzi dei nostri amici segnalatori. Li ringraziamo con la soddisfazione e il piacere che ci fa l’avere tante belle persone che condividono il nostro sogno. Il primo che ci onora dei suoi doni è Alberto, grazie davvero.

6.Radiografismo

k

Il Radiografismo nasce dalla raccolta di lastre che il visionario artista X. Raymond mise insieme raccattandole tra i rifiuti del “Katseldhammenkulher Krankenhaus”, l’ospedale di Monaco. L’intento del movimento è quello di raccontare le emozioni umane attraverso la visione del vero Io interiore, l’andare oltre lo strato esteriore per raccontare la persona dal di dentro, attraverso una ricolorazione emozionale delle lastre originali.

 

7.Ipnorelax

dd

Una rilassante seduta di “SpaHypnosis” vive in quest’opera dal forte sapore tardo caravaggesco. Nella “spa ad ipnosi” si ipnotizza ovviamente il fruitore della spa, di solito un retrobottega o un umido seminterrato, per fargli immaginare paradisi che tanto fanno bene e rilassano. Finita l’ipnosi, resta solo lo squallore e il conto da pagare.

Siamo di fronte alle opere inviate da Santo P., il quale ci aveva inondato la settimana scorsa tanto da farci dividere le sue donazioni in due ampliamenti diversi. Lo ringraziamo ancora una volta, come fosse la prima.

8.Senza senso

ddd

“Caro cavallino dalle criniere ben pettinate, chiesto ti sei mai,  che senso abbia una casa volante su un cocuzzolo tremolante, invero non vidi mai cotanto strano spettacolo.” “No, ma anche se potessi vedere qualcosa con ‘sto cazzo de paraoccchi non ti risponderei, bambino dalla testa a ravanello che parla come un imbecille”. 

9.Auto mutilazione

ddd

Si dispera l’appena auto-evirato tizio, il quale dimenticando i preziosi consigli dell’amico Edward, è andato in bagno da solo, asportandosi completamente il membro. Non contento si è appena accecato nel seguente gesto di plateale ma comprensibile disperazione.

10.Merdafisica al suo meglio

ddd

Ricordate l’opera che ricercava la Merdafisica nel ampliamento scorso? Qui siamo di fronte ad un’opera similare, che usa le imbarcazioni e l’ambiente con elementi desertici per creare un senso merdafisico fuori dal comune. Non state troppo ad interpretare, vivete l’opera.

11.Capelli nuovi

ddd

Un assassino pelato, nella solita cantina degli orrori, agghindata con le solite signorine schiavizzate/brutalizzate, trova il tempo di torturare un barbuto tizio nano. Il motivo? Un tentativo di trapianto di capelli fatto in casa. Se la ride persino il teschio a sinistra.

12.Sfilata e sputi

ff

Un cavaliere che ricorda qualche mascotte “mangereccia” si avventa sputando sui poveri sconfitti a terra, già vessati da Gennarino e la sua combriccola.  Dietro lo sputacchiatore, una carovana di tizi a cavallo che attendono il loro turno per sputazzare, ed uno sulla destra a cavallo sì, ma di una palla.

fff

“Io sono Gennarino, ‘o tenite presente ‘o Vesuvie? Eh…io là sto con Amelia. A cunoscite?”

Tocca al mitico Todd ora deliziarci le retine con delle opere sopraffine. Lo ringraziamo estatici.

13.Nuovi target

dff

L’immagine della Chiesa si rinnova, ora per conquistare i giovanissimi spazio alla modernizzazione dell’iconografia classica. Un tocco di “Magic-The Gathering”, una spruzzata di GDR classici ed eccoli pronti a conquistare nuove masse di fedeli. E’ il nuovissimo gioco di Carte “Vangelus”, dove due eserciti si affrontano evocando potenti personaggi delle Sacre Scritture. Rarissime e ricercate le carte di “Gesù Arrabbiato con i mercanti nel tempio” e la carta “Giuda” capace di cambiare le sorti della partita in un attimo. Il gioco ovviamente è rilasciato dietro imprimatur ecclesiale.

14.Miniatura

ccc

In questa miniatura un terzetto di diavoli dalla faccia “muppettosa” festeggia sotto l’occhio vigile di una qualche entità. L’opera è piccola ma ricca di dettagli, aguzzare la vista per credere.

15.Collezione Autunno/Inferno 2015

ddd

Il diavolone supermodello Satan Asso, sfila in passerella a “Guitti-Moda Diavolo 2015”. I dannati del pubblico vengono vessati mentre leggiadro, mr. Asso mostra tutta la leggerezza scintillante di questo modello e l’adattabilissimo uso in un ambiente caratterizzato da alte temperature.

Chiude il sempre puntuale Giuseppe Moretti, uno che sa come impreziosire un ampliamento con opere stupefacenti. Lo ringraziamo per ultimo, ma non certo in modo meno importante.

16.Addominali in una settimana

ddd

Desiderate addominali perfetti e petto di pollo? Con la nuova metodologia “Alidominali” potrete sviluppare i vostri muscoli senza sforzo, applicando le ali al vostro torace con la comoda presa a zampe per un’ora al giorno. Approfittate subito dell’offerta, in omaggio alle prime dieci chiamate la tinta per capelli “rosso spento”, ideale per esaltare la rotondità della vostra futura muscolatura.

17.Ultimo tango?

ddd

L’artista chiaramente ispirato al videogioco “Bioshock” immortala l’immagine di due abitanti di Rapture prossimi alla morte per affogamento impegnati nell’ultima mazurka. Le facce da pirla sono una chiara rappresentazione del loro spregio verso la dipartita.

18.E mo’?

ddd

La signora sta pensando a cosa fare del tizio ora che ha finito di togliersi (poca) soddisfazione con lui. “Lo lascio dormire o lo butto fuori? No meglio che vada io almeno paga pure la stanza.” Da notare nel marasma, la fine carta da parati.

19.He lives!

ddd

Un’improbabile acconciatura alla Elvis per questo zombie, chiara metafora per l’annosa questione riguardante il Re del Rock, per alcuni ancora tra noi.

20.Mendicante after death

ok

“Te prego che c’hai cento lire penpanino? Devo comprà er biglietto della Metro, il Comune non me rinnova la concessione per il loculo. Dai, te prego, ‘o so che cellhai”

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

Annunci

12 commenti su “The Gallery CXCVI

  1. ciao è la prima volta che commento anche se so anni che ti seguo, volevo dirti che ogni volta mi fai morire dal ridere, continua così! 😀 ah la copertina dei nunslaughter non l’ho mai capita con quella bambolina tenuta come un microfono da intervista!

  2. la 8 è molto in stile stratovarius per me!

    l’ultima mi pare proprio di ricordare che ci fosse in una gallery di qualche tempo fa…

  3. Riesci sempre a superarti nel commentare le copertine! 🙂

    La 20. Ma il tipo dell’elemosina è sempre lo stesso che gira l’Italia? Perchè anche uno delle mie parti dice la stessa frase.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...