The Gallery CLXXXII


Benvenuti carissimi amici ad un nuovo Mercoledì pieno d’Arte e letizia. Siamo di fronte ad una nuova selezione di opere che giungono da tutto il mondo per rimpinguare la già imparagonabile offerta che la Gallery mette a disposizione per tutti voi, esperti o semplici amatori. Orgogliosi e rinfrancati dal successo della personale della scorsa settimana, presentiamo questo nuovo ampliamento sicuri che saprà solleticare le vostre pupille, stimolare i vostri appetiti ed accrescere l’amore per gli antiemetici. Prego dunque, non poniamo tempo in mezzo e seguite pure il percorso verso il nuovo padiglione.

 1.Legato e tranquillo

cc

Questo Blackster dalla faccia rilassata si trova bene legato e fintosanguinante nel bosco dietro la tangenziale. I simboli esoterici e il fuoco aggiunto a posteriori, accentuano lo straniante senso di rilassatezza che il tizio non cerca di nascondere nemmeno un po’.

2.Antro pericoloso

ddd

La cantina dell’incubo, un posto talmente orribile da incutere timore anche nei cuori più forti. Soprattutto quando il mosto fermenta, le esalazioni uccidono! “Levede mbò che devonnà a piglià l’olio pe’tu’ Nonna, sembre nmezzo a li ccojoni stai co sta machinetta!” tremenda la voce, giunse alle orecchie dell’ignaro testimone di siffatto luogo di malvagità, raggelandone l’anima. “ngora qua shtai?”

3.Significati proporzionati

ff

Pensate a quanto sia geniale la scelta di rendere così malamente le proporzioni fra gli elementi che compongono questo capolavoro. Il soldato, enorme e dotato di aureola in fil di ferro, si staglia contro un panorama desolante dal quale una mano disperata e piccola rispetto al soldato ma gigante rispetto alla fila di case, si sporge chiedendo aiuto o pietà. Mentre alcuni uccelli volano a cazzo intorno ad un fungo atomico. Non è chiara la metafora suggerita dalle proporzioni sballate?

4.Prodotto D.O.C.

ddd

“Ao io me faccio un bicchiere de Lacryma Christi e voi zitti, che a legge sto libro demmerda me se secca ‘a gola. E a chi me chiede n’goccetto lo inculo e no tanto pe dì!”. Greve come sempre il Demonio, spilla il suo vino preferito direttamente dalla botte, causando tra gli astanti invidia e gelosia nel bramare una singola goccia di quel prodotto così pregiato.

5.Corrente artistica

ddd

Una rappresentazione chiarissima del movimento più seguito nel corso della metà del primo Novecento: l’ ”Infantilismo”. Nato dalla passione per la pittura da parte di Giorgio Cagnaccio, mediocre disegnatore e finissimo perdigiorno, il quale ebbe l’idea di trasformare la propria incapacità tecnica in un modo per veicolare il suo messaggio artistico. L’infantilismo usa come mezzo espressivo la qualità che certi artisti hanno nel disegnare come dei bambini della Scuola Materna, riuscendo  a scatenare una spontanea benevolenza in chi guarda i loro lavori. Essendo più o meno tutti spontaneamente poco avvezzi ad insultare un bambino e i suoi disegnini di merda,  ricavavano sempre ottime critiche e pareri confortanti, garanzia di successo.

Siamo arrivati alle pareti decorate grazie all’aiuto dei nostri amici segnalatori, i quali hanno provveduto a trovare ulteriori opere per voi. Li ringraziamo deferenti, a partire dal primo che ci ha aiutati,  Alberto.

6.Infanzia felice

ff

“Vai Aquilone maggico appiccicato co’lo sputo! Vola e porta la pace nel mondo!” “Tonino piantala di fare il coglione che poi cadi in mare e ti dobbiamo ripescare a strascico come l’altra volta. Su vieni a pranzo, oggi pesce!”. 

7.Soluzioni concrete da uomini di polso

ddd

Non si sa bene dove partire da quest’opera, tutti personaggi nella messa in scena hanno un loro senso e ne fanno tutti allo stesso modo. Il primo a sinistra, quello con i baffi alla Boniek e i calzoni in tinta bianconera, sta tenendo aperto lo sportello facendo un sforzo immane e controllando alle sue spalle l’inquietante perdita di acque nere che sta corrodendo il pavimento. Quelli a destra ben consci del pericolo che corrono reagiscono in modi diversi e tutti quanti inutili. Ma il migliore è il tipo al centro. Ha deciso che è questo il momento giusto per “suonare” il basso e mettersi delle scarpe celesti che si intonano con la giacca rubata a qualcuno. A chi?

tifoso_larbitro_e_il_calciatore_alvaro_vitali_pier_francesco_pingitore_002_jpg_wppc

Alla vostra sinistra le opere che il buon Todd ci ha inviato con sentimento. Lo ringraziamo in egual misura.

8.Ph’nglui mglw’nafh Cthulhu R’lyeh wgah’nagl

ddd

Una giovane maestra sta insegnando a leggere al Grande Antico, il poveraccio non riesce ad articolare bene le consonanti dentali con tutti quei tentacoli e la docente viene investita da aliti che rendono folli ma che le permanentano alla grande i capelli,  

9.VampirASL

ddd

Un tipo che ricorda un Chris Holmes d’annata soffre della solita “gengivitis vampirica”, malattia professionale di ogni tizio con i canini ultrasviluppati. Il colore giallo invece è il fegato, certo per essere immortale sta conciato male ‘sto vampiro.

 

10.Luce

jj

Un gruppetto di scheletrini vorrebbe riposare in pace, ma quel cazzo di lampione è proprio sopra il loro giaciglio. “tiragli un sasso, spacca la lampadina!” suggerisce uno, “copriamolo con un telo” fa un altro. A nessuno verrà in mente di andare a dormire da un’altra parte…

Andiamo a chiudere questo ampliamento con le opere donate da Giuseppe Moretti, al quale porgiamo ringraziamenti strabordanti.

11.Uso poco consono

fff

Il goffo Metallaro dalla chioma svolazzante, prova le gioie del fisting su uno specchio invece di attraversarlo e raggiungere terre “meravigliose” ed incantate. No, lui è mezzora che si diverte ad infilare e sfilare il braccio, tanto da far girare dall’altra parte anche le due statue in pietra pomice.

12.Fantastic Fur

ddd

Fatevi rapire da questi coraggiosi orientali. Gustate ogni centimetro del loro look, i colori sgargianti, i capelli vaporosi e l’ambiente così luminoso e finto. E dalle pellicce lussuriose  che li adornano, con particolare dedizione del primo a sinistra che ci ha decorato pure le scarpe.

13.Protesi

dd

“Dottore io credo di averla messa male, ma la protesi non è comunque troppo grande per la mia bocca?” “ODDIO! Ma ehm…no signora che dice. Pensi a quanti gioiosi e larghi sorrisi donerà e a quante cose dure e croccanti potrà addentare senza problemi! Stia tranquilla, è tutto perfettamente a posto!”

14.Una cagata intelligente

fff

Non state a cercare metafore, tanto meno significati reconditi. Questa è, a detta dell’artista, l’unica chiave di lettura: qualcuno ha fatto una cagata intelligente.

15.Consigli 

ff

Opera toccante per i suoi molteplici intenti morali che andiamo ad analizzare: 1. il tizio a sinistra con le orecchie sanguinanti- non ascoltare MAI ad alto volume Julio Iglesias, oltre ad irritare il colon causa lo scoppio dei timpani. 2.il tipo al centro- MAI usare dei megafoni economici di bassa qualità, possono causare danni permanenti alle labbra con la loro retina posteriore ruvida e poco levigata. 3.il tipo col binocolo-MAI spiare la vicina bona quando va al bagno, soprattutto se siete così coglioni da farvi sgamare e quella vi punta un laser dentro gli occhi, amplificandone gli effetti deleteri con le lenti del binocolo, rendendovi ciechi per sempre.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

Annunci

8 commenti su “The Gallery CLXXXII

  1. Il commento sotto la dieci mi ricorda tanto una situazione simile alla mia, dove il comune ha tolto l’illuminazione a tutta la via dove abito, lasciando, per non so quale ragione, solo il lampione proprio davanti alla finestra della mia camera da letto. Essendo costretto d’estate a tenere le finestre aperte (che sono un pezzente e non ho il condizionatore), praticamente mi ritrovo con questo faro arancione sparato in faccia e con una famiglia di pipistrelli (che fanno molto metal) che portano i propri piccoli a fare lezioni di volo intorno a questa mefistofelica luce, finendo ogni tanto per sbaglio nella mia stanza.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...