The Gallery CLXXVII


Un caloroso saluto a tutti voi, carissimi amici. Oggi è il Primo Aprile come saprete, tranquilli però, non dovrete preoccuparvi di rimanere vittima di qualche scherzo, almeno non finchè siete all’interno della Gallery. Pensiamo solo a darvi il massimo quando si tratta di opere d’Arte, non ci interessa altro. Abbandonate la tipica diffidenza regalatavi dalla simpatica abitudine della burla celebrata nella giornata odierna, tuffatevi a cuore aperto e senza timore tra le nostre sale. Prego, accomodatevi e restate sereni, anche durante la visione delle opere, se vi sarà possibile. Lei davanti, ha una scarpa slacciata! Ops!! Ahahahahah!!

 1.Dillo ancora che lo ami!

ddd

Un signore dalle ampie corna, cerca di sfogare la sua rabbia contro la moglie fedifraga, schiaffeggiandole il deretano. Un amplesso consolatorio e punitivo, che non cancellerà quel bel paio di corna, purtroppo per lui.

2.Tradizioni orali

ddd

Un ottuagenario prelato sta suggerendo ad un fedele di commutare i ventiseimila “padre nostro” affibiati dopo la confessione in un rapporto orale, il quale secondo le sue opportunistiche parole:”avvicina a Dio in metà tempo e porta il perdono totale dei peccati” “Ma padre, i pompini non sono un ‘atto impuro’?” “No no, c’ho la dispensa universale, vai tranquillo che è per il tuo bene”. Il libro tenuto dall’arrapatissimo ecclesiastico va in fiamme, pur di non assistere alla scena.

3.Consolo

ddd

Un barbecue per la coppia di poliomelitici più amata dal vicinato. Una bella grigliata aiuta a dimenticare i problemi e le gobbe ingombranti? Non sembrerebbe a guardare le loro espressioni poco gioiose.

4.Comodità artistiche

ddd

Una posa rilassata per questo tizio con quella testa scheletrica dagli occhioni dolci. Il trono su cui è seduto è abbellito da sculture lignee ispirate dal suo aspetto, opera del grande scultore Brodin, autentico maestro del “Bruttismo stupefatto”, corrente che prende il nome dalle espressioni che l’artista va a dare ai suoi soggetti.

 

5.La caccia selvaggia

fff

Una battuta di caccia per questi tre tizi, ormai persi nei boschi da sei mesi. Non hanno beccato manco un fagiano e la fame comincia a farsi sentire. Forse il corno non è un gran richiamo per la selvaggina…

 

6.Via Ciechis

ddd

All’interno di un muro adornato di croci, si svolge una via crucis molto particolare: il tizio che interpreta Gesù è stato inchiodato in maniera maldestra dai due tipi ciechi totali. Il terzo, sempre non vedente, pensa di essere già nel giorno di Pasquetta ed addenta gli intestini del poveraccio, ormai morto per le chiodate e le martellate feroci. Si lamenta della scarsa cottura, lo sanno tutti che il maiale deve essere ben cotto!

E’ giunto il momento di gustare le opere donate dai nostri procacciatori d’Arte. Cominciamo da Giuseppe Moretti. Lo ringraziamo con sincerità.

7.Tiger tiger…

fff

Un locale perso nel nulla deformato da un effetto occhio di pesce, il quale sembra non interessare la strepitosa automobile tigrata in primo piano tanto meno la signorina discinta, anch’essa tigrata. A parte le deformazioni prospettiche completamente casuali, ci si interroga su che animale abbia al guinzaglio la tipa…

8.Be Intelligent!

ddd

Una bella salopette, capo di vestiario che da subito un’idea chiara nel delineare l’intelligenza di chi la indossa, tanti cactus che finiscono con palette di chitarra. Come potete non amare poi, quella cornice degna di una letterina d’amore indirizzata da un bambino delle elementari alla maestra?

 

9.Lingua annodata

ddd

“Oh…scioè…me so’perso da tre giorni…che sciai duscento lire pe’ fa er bijetto der treno? Pure pochi…aiutame te prego, sciè…pure sti rolli me tirano e non me se levano più…che me daresti pure artri spicci pe pagà un parucchiere?”

dd

“fratll na vorta è capitato purammè…scioè, npoi capì! Ssavo affà na passheggiata e me perdo pe’rcentro. Scioè che storia…poi ariva uno e me da’ centomila lire. ‘tiè divettite’ me dice. E io mi sono tagliata le vene. scioè che storia. Però nunsciò spicci ssscussa. “

 

10.Classici

ccc

Mostroni, occhi verdi, pericolo biologico, ambiente urbano e semidistrutto. C’è tutto no? Manca giusto la perizia tecnica nel combinare e rendere al meglio questi elementi classici.

Passiamo alle opere inviate da Todd, il quale ringraziamo con passione.

11. Addestramento

fff

La signorina con un diavolo per capello sta cercando in tutti i modi di calmare il suo lupo mannaro da passeggio, minacciando di percuoterlo con quel bastone e scalciandolo con violenza.Ma quello non ci pensa proprio ad obbedire, anzi sta per rilasciare una cinquina fortissima sul viso della sua aguzzina.

 

12.Luci

fff

In questa miniatura pregevolissima, si scorgono una bocca e un demone viola che si sta facendo la lampada. Le due cose non collimano, ma la composizione efficace ed i colori tenui rendono coesa e sensata l’opera.

Arriviamo alle opere segnalate da Alberto, che ringraziamo con onestà.

13.Adescatrice BBW

ccc

Due bambini furbetti stanno godendo delle generose forme della signorina. I malcapitati non sanno che la tizia non ha intenzione di fornicare con loro, quanto di gustarseli alla brace.

14.Elementi che contano

dd

Provate ad immaginare cosa sarebbe quest’opera senza i cappelli particolari, le salopette e gli abiti ripescati da qualche bancarella “vintaggge”. Sarebbe una normalissima foto di un gruppo di amici in una gita fuori porta. Il pony dite? Il pony poveraccio si vergogna tantissimo.

Chiude il decano Fandorin, lo ringraziamo con amicizia.

15.Fotoscioppe at its finest

fff

Anni 90, il fotoscioppe è al suo massimo splendore. Gli elementi allora venivano magicamente assemblati in immagini oniriche che era impossibile non ammirare, nonostante l’apparente incongruenza fra le parti, si trovava sempre un senso anche ad opere come questa. Provate ad ammirarla, a carpire ogni dettaglio mascherato dal nero, avvinghiati da quelle radici che si vedono nel terreno con un effetto TAC rivoluzionario.

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.  

Arriveduàr…

Annunci

8 commenti su “The Gallery CLXXVII

  1. nella 14 quello più a sinistra (per chi guarda) mi ricorda il comico paolo Hendel, quello a destra renato Pozzetto da giovane…possibile???

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...