Quel Rude Venerdì Metallico /159: Cataste di dischi e Sara Jean



Il 2015 di Metallo sta partendo già alla grande, con almeno una trentina di dischi interessanti dopo appena due mesi trascorsi nel nuovo anno. Non so a quanti titoli arriveremo a fine anno, con conseguenti inevitabili recuperoni, però son già soddisfatto da almeno una decina di lavori che ho ascoltato. Sono già tantissimi i dischi in coda di recensione e in questo periodo in cui riesco a malapena a pubblicare le rubriche storiche, mi sembra già di vedere enormi post salsiccia profilarsi all’orizzonte…ma non dispero. Ci sono dei bei ritorni, clamorose ciofecone e alcuni dischi che qualcuno mi ha consigliato di ascoltare nei commenti sotto qualche post.

kmn

Vorreste sapere quali? E non scopriamo tutte le carte in una volta no?

Se è partito bene l’anno potrebbe andare ancora meglio, basta dire tanto per fare un esempio che stanno per tornare gli Enslaved, una band a prova di errore che ogni volta riesce a sorprendermi con classe. Ce ne fossero…

3195587-5645031272-936fu

 

Però a pensarci bene sono davvero in gran numero i dischi interessanti usciti, eppure non ho problemi con la quantità abnormi di titoli che escono al giorno d’oggi, certo se penso che appena dieci anni fa io trenta dischi li prendevo in sette otto mesi qualche domanda sorge spontanea. Sono troppi e si rischia di non dare il giusto peso alle uscite migliori? Non entrerò mai nel filone di quelli che si lamentano della saturazione del mercato, dei troppi dischi che affogano la scena e allarmismi di sorta, per un paio di semplici motivi.

1. Sarebbe accettabile criticare il danno che fa al mercato il marasma di materiale che esce ogni giorno, se ci fosse ancora un mercato. Come sappiamo oggi la musica non rende una mazza a chi la produce, si campa, anzi si sopravvive, di tour e merchandise. Perchè inveire contro le decine di titoli inutili quando sapete benissimo che prima di cacciare i soldi un disco lo avete ascoltato già e anche parecchio? Esce tanta merda e ciarpame derivativo? Basta non comprarlo, anche perchè molti non comprano più neanche ciò che invece ai loro occhi lo meriterebbe. E non li voglio biasimare e aprire polemiche di quel genere.

2.Come diceva qualcuno (non ricordo chi scusatemi) a commento sotto qualche vecchio post, io sono quasi “tenuto” a seguire quanta più roba possibile per mantenere aggiornato il mio orecchio e il blog. Lasciate perdere che sto andando a rilento, ma come direbbe Mandrake, ogni tanto non si ha la mente libera e serena, capita a tutti no? In realtà è una mia scelta e un mio gusto stare appresso a quanti più gruppi possibile, ormai so con certezza che la giusta attenzione comunque se la prende sempre quello che mi conquista sul serio,  non è che se escono meno cose la qualità aumenta, fosse così semplice…

Sara_Jean_Underwood_39

 

Annunci

16 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /159: Cataste di dischi e Sara Jean

  1. Concordo, l’anno è iniziato proprio da dio e a quanto sembra dalle news che si possono leggere in giro proseguirà ancora meglio. Si parla di nomi tipo Iron Maiden, Nightwish, Drudkh, Him, Arcturus, Blind Guardian (già uscito!) Satyricon, Moonspell e sono sicuro che anche i Darkthrone stanno per fare uscire qualcosa. L’unica cosa che mi rattrista e il dover citare i soliti nomi noti, mi sento quasi un vecchio che si è fermato agli ascolti di quando aveva 14 anni e che ora non segue più niente di nuovo perchè non lo reputa all’altezza del passato.

    Riguardo alle foto della signorina che hai pubblicato , mi permetto di citare i Marduk, visto che questo mese gli hai omaggiati con lo sfondo: “The blond beast”!.

  2. Concordo con doomsberg.. comincio a sentirmi vecchio perché sono spesso in attesa delle uscite di gruppi della mia gioventù.. anche se non sono ancora diventato così integralista da non provare nuovi ascolti.. va Bhe per combattere questo senso di vecchiaia che avanza settimana prossima vado a farmi pettinare le orecchie dai marduk e dai belpheghor a brescia. Come? Non sono gruppi appena usciti? Ah giusto.. pazienza 😉

  3. Bell’intervento… soprattutto il secondo e il terzo contributo mi sono sembrati molto ben centrati ed interessanti… O_o’

    Comunque, discograficamente parlando, devo dire che quest’anno non mi ha ancora fatto fare balzi dalla sedia, forse anch’io devo aspettare i “soliti” grandi nomi per vedere che effetto faranno… sul lato concerti invece, devo dire che ce ne sono fin troppi a cui vorrei partecipare: sembra che tutti abbiano deciso di farsi le vacanze in Italia quest’anno 😥

    • E purtroppo la situazione sembra sempre peggiorare. Non voglio commentare dinamiche che non conosco, ma non deve essere facilissimo suonare qui da noi e guadagnarci…

  4. ho capito poco di quello che ho letto perchè ero distratto dalle foto……

    comunque io di solito le novità le snobbo sempre, perchè se posso mi piace comprare i cd, ma voglio aspettare che calino di prezzo, quindi deve passare del tempo.

    (si, ok, è l’intervento più inutile del 2015, me ne rendo conto!!)

    • A parte certe uscite indispensabili, che devo comprare per questioni di vita o di morte spirituale, anche io sono solito aspettare che calino i prezzi. Tipo ultimamente mi sto facendo la discografia dei Limbonic Art, con cd venduti su un mailorder tedesco noto a una media di 2 euro e mezzo. Praticamente mi costano di più le spese postali.

      • anche io gli ultimi acquisti li faccio tutti tramite i venditori che si appoggiano ad amazon, in prevalenza tedeschi (ci sono anche gli inglesi ma molto lenti): in 7-8 giorni arrivano, mai avuto problemi (un rigo o due ogni tanto sulla confezione ma può dipendere anche dal corriere. comunque piccolezze). prezzi spesso sui 3-4 euro con 2.90 fissi di trasporto. ad esempio sui 6 euro complessivi circa mi sono preso The west Pole dei the gathering, un piacevolissimo ascolto. e tanto rock/metal anni 80, dokken, Riot, journey… sempre sulla fascia dei 6-7 euro tutto compreso.

  5. Trentina di uscita??? Hello, giusto per curiosità e con mera ellencazione, me ne indichi qualcuna? Io a parte Engels e Marduk non ho visto granchè…ma forse mi sono perso parecchio a quanto pare…

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...