Scar Symmetry- The Singularity (Phase 1- Neohumanity)


Scar-Symmetry-The-Singularity-NeohumanitySono lontanissimi ormai i giorni in cui venivano scambiati per dei meri cloni dei Soilwork (periodo Natural Born Chaos), tempi in cui avevano un solo cantante. Il dotato Christian Älvestam copriva le parti pulite e quelle in growl caratterizzando il sound allora poco personale degli Svedesi. Christian fece le valige e la band pensò bene di assoldare non un rimpiazzo, ma due: Robert Karlsson per il growl e Lars Palmqvist per il pulito.

Questo è il terzo album con la formazione a due cantanti ed il gruppo è cresciuto un bel po’, senza rinnegare quelle che sono le caratteristiche iniziali, un sound gelido dove le melodie e la ferocia si combinano nel più classico dei minestroni. Siamo di fronte ad un album davvero interessante e ben riuscito, finalmente l’ombra di Älvestam è svanita, anche grazie alla sicurezza con la quale i due cantanti riescono finalmente a gestire i loro spazi, per loro un degna prova dopo i due precedenti lavori del gruppo,sufficienti ma nulla più. Però non è affatto tutto merito del cantato, a livello musicale la band si diverte a complicare i soliti inserti elettronici con canzoni più coraggiose e di ampio respiro, la base Melo-Death viene impreziosita da dissonanze e suoni provenienti direttamente da qualche futuro lontano, incredibile pensando all’addio del chitarrista Jonas Kjellgren, pilastro del gruppo e figura “prezzemolata” della scena Svedese. Pentacle_top albumA dire la verità temevo un peggioramento assoluto con un’altra dipartita così importante per la band ed invece questi ti tirano fuori il miglior disco da dieci anni a questa parte. Un concept che verrà sviluppato in tre parti, con una storia che sinceramente ancora non ho messo bene a fuoco, ma siamo dalle parti della disputa “Pro-tecnologia, impianti sugli Umani e non”: Se state temendo pipponi alla Lucassen, un disco tutto “intro-outro” e dialoghi vari state tranquilli, tutto si svolge in soli tre quarti d’ora, dove verrete trasportati in una progressione infinita di suono, all’interno della quale potrete anche ignorare i testi e la storia, se proprio lo desiderate.

Un album potente, freddo, complicato eppure semplice e diretto. Non sono aggettivi buttati a caso, ma è proprio quello che viene alla mente ascoltando questi otto pezzi. Se avete avuto problemi con il recente passato della band, allora fate il primo passo per riappacificarvi e ascoltatelo, questo è un ritorno alla forma migliore, anzi un nuovo passo in avanti. Se invece non avete mai avuto il piacere di ascoltarli, potete cominciare benissimo da qui…

Tracklist:

1.The Shape of Things to Come
2.Neohuman
3.Limits to Infinity
4.Cryonic Harvest
5.The Spiral Timeshift
6.Children of the Integrated Circuit (instrumental)
7.Neuromancers
8.Technocalyptic Cybergeddon

Voto:

4stelle

L’assaggio del disco:”Limits to Infinity”

ddd

Dopo la trilogia in via di pubblicazione, il gruppo si dedicherà ad una saga dal sapore epico: le fotoscioppate di gruppo delle band di oggi possono nuocere alla retina?

Annunci

4 commenti su “Scar Symmetry- The Singularity (Phase 1- Neohumanity)

  1. io di loro ho Dark matter dimensions: non mi mai entusiasmato molto, giusto il pezzo di apertura e poco più. c’era la particolarità del doppio cantato maschile quando la moda era la connection “orco-usignolo”, però poi boh, non mi hanno convinto. se questo è meglio lo ascolterò su youtube.

  2. Grande Hello! L’hai recensito. Sono d’accordo su ogni punto della tua recensione.Sembra il disco di un altro gruppo. Ed in effetti probabilmente lo sono. 😀

    • In effetti il compositore principale Kjelgrenn non c’è più, i cantanti finalmente offrono una prestazione di buon livello e le canzoni sono coinvolgenti.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...