Cannibal Corpse- A Skeletal Domain


Cannibal-Corpse-A-Skeletal-Domain“Guardati Henry, guardati. Ti si legge in faccia che ti piace uccidere, torturare e se ci scappa, anche stuprare. Eppure quanti anni sono che riesci a farla franca? Nessuno sospetta minimamente che il tranquillo Henry sia un macellaio, un pazzo o come piace definirti ai più tecnici, un serial killer. Sei metodico, freddo e calcolatore, ma non solo. Queste qualità non varrebbero nulla senza l’ardore e la passione che metti in ogni efferato omicidio, sempre uguale eppure sempre diverso. Hai quel tocco di classe, quella zampata che ti distingue dal volgare assassino occasionale. Ricordi quella volta in cui uccidesti quel pensionato a colpi di scopa e settebello? Trenta partite, manco un punto poveraccio, un colpo duro da digerire e infatti gli è rimasto sullo stomaco, anzi un po’ più in su, è morto con un bestemmia rimasta incastrata nell’esofago. Era una di quelle bestemmione generate dalla rabbia più pura e senza freni inibitori, le conosci no? Nascono nello stomaco, sfondano il cardias e percorrono l’esofago per poi eruttare in tutta la loro violenza incontrollabile, lui era troppo anziano per permettersi di gestire una tale massa di ira. Come dove sta la classe? Avevi studiato con attenzione quel tipo per sei mesi, passato interi pomeriggi dietro le sue spalle con l’intento di studiarne gioco e tecnica con le Piacentine. Non ti convince?  E allora pensa a quando hai massacrato a colpi di spatola quella povera casalinga inquieta di Rovigo. Otto ore no-stop, niente tracce di DNA. Come diavolo hai fatto? Eh? Oh capisco, i colpi di spatola non sono una metafora? Bravissimo ugualmente anzi, geniale. Hai convinto gli sbirri che fosse violenza carnale, invece era una spatolata mortale.

Non dimenticare poi il tuo capolavoro: lo smembramento di quel tipo con un braccio solo. Per completare il corpo hanno cercato il braccio mancante per sei mesi, poi qualcuno ha capito perchè una manica della camicia fosse ripiegata ed appuntata sulla spalla con una spilla. Hai giocato con loro, li hai confusi e questo ti ha divertito quasi più dello smembrare il corpo della tua vittima, ci scommetto.

Che cosa voglio?

Presto detto, se sono qui è perchè io so tutto di te, a dispetto di tutti gli investigatori del mondo io ho capito chi sei. E’ bastato affacciarmi alla finestra una fresca sera di Aprile, ho visto un bagliore crepitante che veniva dalla finestra dirimpetto alla mia. Era la tipica luce fioca emanata da un televisore acceso, e delle strane urla farneticanti si mescolavano a bestiali grugniti maschili. Quelli tipici di chi se la sta godendo…

Incuriosito e senza un cazzo da fare, mi avvicinai cauto alla tua finestra, e sbirciai all’interno. C’eri tu che ti stavi masturbando ferocemente davanti alla TV, peccato pensai. Non c’era nessuna donna in tua compagnia, mi sarei accontentato anche di un uomo toh. E invece eri solo davanti alla TV, così mi spostai per osservare su cosa stessi lavorando così sodo. E in quel momento capii. Non eri un semplice vicino taciturno alle prese con una pippa, ma un malato. Un pazzo da temere ed evitare come una rustichella quando non hai una fame atroce.

Si l’ho capito da quello. Solo un malato mentale può farsi le seghe su Barbara D’Urso. E tu te la stavi proprio godendo, più le faceva quelle faccette più gli davi sotto. Da allora ti ho seguito quando potevo nelle tue uscite notturne, ho visto cosa facevi davvero e non ho resistito.

Io sono venuto per farti una richiesta: te prego ammazzame pure a me, in vita non mi si sta inculando nessuno, nessuno mi vuole bene. Non vorrei suicidarmi, sono un codardo e poi oggi i suicidi sono come il brodo granulare, ci sono ma non si vedono, si sciolgono nella massa d’acqua. Ma da morto, soprattutto con una morte spettacolare e sofferta, diventerei conosciuto ed amato da tutti. Ti prego uccidimi e fallo con calma. Anche subito!”

Henry con il suo solito sguardo annoiato, gli promise di ucciderlo la sera seguente. E lo fece, ma non esattamente come avrebbe voluto il giovane stalker incosciente. Lo eliminò a tradimento con un colpo in testa, senza tante cerimonie. Lo colpì fra le mura della sua casa per non lasciare il corpo in giro e soprattutto perchè si avvicinava la Paqua. Ne macellò il corpo come un professionista, conservò per sè alcuni pezzi e ne inviò gli altri a degli indirizzi casuali, dopo averli impacchettati con su una bella scritta “Amadori- Pollo Omaggio non destinato alla vendita”.

Ma dai ma davvero preferivate sapere quanto è gagliardo il nuovo dei Cannibal Corpse? Lo è, lo è…

Tracklist:

01. High Velocity Impact Spatter
02. Sadistic Embodiment
03. Kill or Become
04. A Skeletal Domain
05. Headlong into Carnage
06. The Murderer’s Pact
07. Funeral Cremation
08. Icepick Lobotomy
09. Vector of Cruelty
10. Bloodstained Cement
11. Asphyxiate to Resuscitate
12. Hollowed Bodies

Voto:

3stellee mezzo!

L’assaggio non Amadori del disco:”Sadistic Embodiment”

ddd

Annunci

10 commenti su “Cannibal Corpse- A Skeletal Domain

  1. Dai, facciamo un gioco, fai finta che io sia un 15 enne, quali dischi mi consiglieresti dei cannibal corpse?
    Rispondere tutti non vale, anche se in pratica sono gli ac dc del death 😉

    • Allora se proprio devo scegliere ti posso dire:”Tombs of the Mutilated”, “Vile”, “The Wretched Spawn”, “Kill”.

  2. Con loro ho un rapporto strano, una presenza costante, ma per assurdo sai che non ho neanche un disco? E li ho pure visti dal vivo..

  3. Ma è la stessa cosa degli ac dc, sempre ascoltati ma mai comprati ahahahah, Bhe dai magari cogliendo il tuoi suggerimenti magari vedrò di comprarmi qualcosa 😛

  4. Pingback: Nessun disco di platino nel 2014! - Sdangher

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...