Bloodhunter- Bloodhunter


coverDeath Metal ignorante e distruttivo, dal forte puzzo di vecchia scuola e il giusto uso della melodia: ecco in sintesi cosa propongono i Bloodhunter, band Spagnola all’esordio e che esordio! Guidati dalla biondissima ed ignorantissima Diva Satanica, una ragazza col fisico da modella e la voce da bastarda: il suo growl è micidiale,  non pensate alla bionda growler più famosa di lei però, il paragone con la Gossow è fuori luogo. La signora Satanica mazzuola che è un piacere, ringhia, sbuffa e vomita odio con una potenza che può ricordare (niente di meno) il primo Chuck Schuldiner, mentre gli amici di Stereoinvaders* la paragonano alla bravissima compaesana Luciana Catananti o alla leggendaria Sabina Classen, paragoni più che condivisibili. Paragoni o no, la voce di Diva è una vera botta che però non sarebbe sufficiente da sola a tenere alto l’interesse, fortunatamente nel disco c’è tanta sostanza e Metallo incazzosissimo a tenerle testa. I pezzi sono ben scritti, veloci e farciti di gustosi assoli melodici, senza esagerare però, non ci tengono a diventare l’ennesimo clone degli Arch Enemy. Basta ascoltare la divertente canzone  strumentale “Ezequiel 25,17”, chiaro omaggio a Tarantino e al mai troppo lodato Pulp Fiction: dopo un sample con le famose parole recitate da Jules, prende il via una sarabanda chitarristica davvero godibile ma dai ritmi forsennati e senza cadute nelle morbidose sgommate Power.

Unico difettuccio forse è l’eccessiva compattezza dei brani, ma è un difetto di gioventù, gli spagnoli ci sanno davvero fare, sono cattivi e spietati  e il disco fila via una bellezza. Non si fanno mettere da parte dopo un paio di ascolti, questo è sicuro.

Non perdeteli solo perchè temete chissà cosa sapendo che c’è una bella ragazza al microfono. I Bloodhunter sono una band che mena duro, non solo una bella faccia.  Olè!

Tracklist:

1. The First Insurrection
2. The Bloody Throne 
3. Ancestors ov All Gods 
4. Dying Sun 
5. Ezequiel 25, 17 
6. Come to Me Sorrow
7. Embrace the Dark Light
8. Ages of Darkness
9. Saints of Sand
10. Bring Me Horror
11. Bloodhunter

Voto:

3stellee mezzo!

L’assaggio del disco:”Bring me Horror”

ddd

Non potete sapere quanta energia esca da quella gola così minuta, non potete. E sì, Diva Satanica è un pezzo degli Arch Enemy. Ma con Liiva!

*ringrazio gli amici di Stereoinvaders per avermi incuriosito e spinto con la loro  recensione ad ascoltare il disco.

Annunci

2 commenti su “Bloodhunter- Bloodhunter

  1. Pingback: Cinque Metallare che è meglio non fare incazzare /2 | Rude Awake Metal

  2. Pingback: Assalto biondo! L’intervista a Diva Satanica dei Bloodhunter | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...