Aborted- The Necrotic Manifesto


402934Schiaffi, schiaffi e ancora schiaffi. Questo è il motto non ufficiale degli Aborted, prolifica band belga che torna a colpire dopo due anni con questo “The Necrotic Manifesto”, album devastante e in linea con la produzione recente della band, ovvero un Death brutale e incazzoso dove si incontrano le influenze della migliore scuola sganassonica, con in testa i Carcass, che sempre  fanno tanto bene al nostro udito. Nel corso degli anni gli Aborted hanno perseguito con puntuale ferocia l’intento di spaccare tutto e ci riescono ancora una volta , certo il precedente “Global Flatline” era un gradino sopra, anche due, ma grazie ad una buona ed intelligente capacità di scrittura dei pezzi evitano di appiattirsi sul blast-beat perpetuo con chitarre segate senza respiro. E meno male…anche se rimane un sound a cui bisogna dare orecchio altrimenti, se ascoltato distrattamente, si ha l’impressione di aver sentito una roba simile:”UUUUAAAAATUTURUTTTURRURBRRRRRRUIIIUIIUIIUII!!!” .

Nel tentativo di bissare la riuscita del disco precedente, non si cambia una virgola se non la formazione, ci sono due nuovi chitarristi  a mollare con grazia dei riff ai quali è difficile resistere, tra tecnica ed ignoranza buttano giù tutto, tranne l’entusiasmo. E gli assoli poi non li fanno certo mancare, tra sgommate melodiche o dissonanti rumoreggiamenti c’è di che stare tranquilli. Svencho, l’unico membro originale rimasto, come al solito si prodiga nel fondere il microfono col suo growl profondo e inumano,  non disdegnando soluzioni moderne come i famosi urli da maiale scannato.

A voler essere pignoli, manca quel guizzo in più per stupire, come succedeva nel disco precedente, ma “Necrotic…” è un album riuscito,  scorre via che è un piacere nella sua affidabile compattezza Death.

Un lavoro onesto per un’onesta band di schiaffeggiatori.

Tracklist:
1. Six Feet of Foreplay
2. The Extirpation Agenda 
3. Necrotic Manifesto 
4. An Enumeration of Cadavers 
5. Your Entitlement Means Nothing 
6. The Davidian Deceit 
7. Coffin upon Coffin 
8. Chronicles of Detruncation
9. Sade & Libertine Lunacy 
10. Die Verzweiflung 
11. Excremental Veracity
12. Purity of Perversion 
13. Of Dead Skin & Decay
14. Cenobites

Voto:

3stellee mezzo!

 

L’assaggio del disco: la title track

dd

Sganassatori 

 

 

Annunci

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...