Lacuna Coil- Broken Crown Halo


lacuna_coil_broken_crown_haloI Lacuna Coil sono la personificazione vivente  dei versi di quella canzone: “se sei bello, ti tirano le pietre, se sei brutto ti tirano le pietre..”. Non importa cosa fanno ne come, qualcuno che gli vomita addosso odio lo trovano sempre. A loro di certo non importerà gran che di sentire le medesime critiche ripetute all’infinito da parte dei soliti che non sopportano che una band italiana possa aver avuto un successo così clamoroso all’estero.

Ma il disco, solite chiacchiere a parte com’è? Non male, non male.

Nonostante l’abbandono simultaneo dei due Cristiano (Migliore e Mozzati, rispettivamente chitarra e batteria), membri storici che avevano un notevole peso in fase compositiva, la band ha tirato fuori un disco convincente seppure rivolto al passato. I Lacuna Coil tornano a battere un terreno conosciuto e più sicuro, abbandonando l’alternative morbidezza che pure a te era piaciuta negli ultimi due dischi, per riprendere quelle sonorità dei tempi di “Karmacode”. Ricordate i riffoni Nu e quelle ritimiche coinvolgenti? Ecco, siamo proprio lì.

Andrea Ferro sfodera pure qualche growl come non faceva da anni, ma è anche facile notare quanto  il suo contributo si senta sempre meno nelle canzoni. Infatti la carta vincente è sempre Cristina Scabbia, bravissima a dare nuove sfumature al suo stile, con approcci vocali mai tentati che contribuiscono a convincere della bontà di questo disco.

In effetti durante i primi ascolti, il rimestare nel sound che li ha resi celebri ti aveva un po’deluso, eppure ascoltando più volte questo lavoro hai cominciato ad apprezzarlo e a cogliere quelle finezze che rendono i Coil una gran bella band.

Non il loro lavoro migliore, ma di certo riuscito e piacevole da ascoltare.

Tracklist:

01. Nothing Stands In Our Way
02. Zombies 
03. Hostage To The Light 
04. Victims 
05. Die & Rise 
06. I Forgive (But I Won’t Forget Your Name)
07. Cybersleep 
08. Infection 
09. I Burn In You
10. In The End I Feel Alive
11. One Cold Day

Voto:

3stelle

 

L’assaggio del disco:”Nothing stands in our way”

 

ff

“Guardare oltre il velo dei rompicoglioni”

 

 

 

 

 

 

Annunci

6 commenti su “Lacuna Coil- Broken Crown Halo

  1. No.. i Lacuna COITO non li reggo proprio.. non è questione di true metal o no, facciano pure un pacco di soldi e nessuna gelosia, buona fortuna e ciao ciao, li schifo proprio 😛
    L unica cosa che mi piace di loro è Cristina.. ma non per come canta 😛

  2. comprerò di sicuro il cd, ma quando lo troverò a un prezzo decente. gli album degli ultimi anni li ho sempre apprezzati ad ascolti successivi (shallow life e dark adrenaline), vediamo se anche questo sortirà lo stesso effetto.

    per il solito discorso che si trascina ormai da anni, io resto della mia idea: si, preferivo i LC di 15 e passa anni fa, e un lavoro bello come unleashed memories non lo faranno più, ma loro sono ormai questo da anni, hanno trovato la loro dimensione e il loro mercato, finchè gli album sono piacevoli è inutile prendersela e piangere sul latte versato. e comunque sono contento che sia un gruppo italiano famoso nel mondo, per me il successo è meritato.

  3. Pingback: Lacuna Coil- Delirium | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...