The Gallery CXXXIII


Benvenuti o bentornati carissimi amici! Oggi vi accogliamo con entusiasmo e gioia per il meraviglioso responso ottenuto dall’ampliamento della settimana scorsa, grazie a tutti per aver dimostrato cotanto amore per il nostro lavoro. Speriamo di riuscire a donarvi ancora soddisfazioni e sorrisi, una soddisfazione seconda solo agli incassi della giornata.

Prego da questa parte, il nuovo ampliamento vi aspetta…

 1.Un po’ di silenzio per Dio

fdff

Un povero Cristo con ancora la vestaglia addosso e lo sguardo di chi non dorme da una mesata buona, ha appena protestato vivacemente con dei giovinastri che schiamazzavano nel campetto sotto casa. Li ha sepolti nel cemento compiendo un miracolo di cui non sentiremo mai parlare nei simpatici racconti su di lui. 

2.Errore di valutazione

hhh

Uno dei nostri amici incappucciati è in preda al panico! Cerca di fermare con una falce la folla corsa del cavallo dallo sguardo ebete, prima che si schianti contro quel nuraghe. Ma comprarsi un paio di briglie invece della falce?

3.Mi ricordo, montagne verdi

vv

Il caprone mostra tutto il suo stupore per la situazione in cui è stato messo. Scortato da due maiali somiglianti a Boss Hogg, impartisce benedizioni fotoscioppe vestito come il mago Otelma. Si stava meglio tra i prati in montagna a prendersi a cornate con gli altri., o a sfottere quel coniglio dal muso nero.

4.Sesso Estremo

ttt

Una pratica che si sta facendo largo nel sottobosco BDSM (lo sapete che vuol dire, lo sapete) è quella di far scoppiare a pedate un barattolo di marmellata poggiato sul sesso del partner. Nel caso di partner femminile, il colpo deve essere ben portato, altrimenti si dovrà procedere al recupero del barattolo nel collo dell’utero. Molte si accontentano comunque.

5.Leggende a colori

g

“Questa è la leggenda di Stortino, il vichingo vestito da ballerina che con i suoi capelli sempre a vento, giunge al cospetto della  Fontana delle Teste che si sputano addosso. Armato di piccone e abat-jour, egli dovrà difendersi dai lupi-topo e dall’attacco dei feroci cavalli nani.”

6.Luprete

vvv

Padre Lupi è a caccia di miscredenti! Egli è talmente brutto e spietato che persino chi è già morto lo teme. Dietro di lui, il suo chierichetto gli sta portando l’ultimo trofeo conquistato, un bel cranio col manico.

 Scusate signori, permetteteci di ospitare tra le pareti che grondano passione e competenza: quelle allestite grazie ai nostri amici segnalatori. Un grazie bello pesante e sincero a tutti voi da parte del Direttore. Prima o poi offrirà un chinotto caldo a tutti, intanto godiamoci le opere segnalate da Grimmjoy.

7.Novità!

fff

E’ ora di dire alle falangi fratturate e alla pelle pestata malamente da quegli arnesi micidiali chiamati schiaccianoci. Ma lo sapevate che fanno più vittime dei botti sotto le feste? Fortunatamente oggi esiste “Schiaccianò!”, un prodotto rivoluzionario che automaticamente schiaccerà per voi noci, pistacchi, nocciole e persino bruscolini. Senza rovinare il gheriglio o distruggere le vostre mani. Che aspettate a farlo vostro?

8.Senza parole (dittico)

ddd

336674516_640

9.Musica corrosiva

ddd

Un tipo si sta sgretolando mentre prova i riff di Umberto Tozzi sulla sua chitarra. La sua calma olimpica deriva dall’effetto riposante e calmante dei riff tozziani. 

E’ il momento delle opere procurateci da Todd, al quale porgiamo i più sentiti ringraziamenti.

10.Party asciutto

ff

Tre poveri zombi attendono la pioggia. Avrebbero dovuto festeggiare l’anniversario del proprio trapasso sbevazzando, ma sono rimasti solo con bottiglie vuote. Purtroppo quel cretino del ragionier Mortecci ha scordato di passare al bar, lui afferma che i clienti siano fuggiti e al barista abbia preso un coccolone vedendo entrare un morto nel suo bar, ma non ci crede nessuno. Ormai nessuno teme più gli zombi. E gli tocca aspettare l’acqua piovana di un temporale, ormai prossimo. 

11.Il campanello ha suonato, ma non era l’amore

ccc

In quest’opera il finale di “Finchè la barca va” viene rudemente sbattuto in faccia al fruitore dell’opera. La Berti è morta di sete dopo tre giorni di agonia, il suo compagno invece dopo aver cercato di remare e spingere per uscire dalla secca per ore, è morto di infarto. La prossima volta che ascoltare quel gioioso pezzo, non potrete più dimenticare la tragedia derivata dalla stupidità di quel “tu non remare…”

12.Sistemi di sicurezza

ddd

Due ladri di cioccolata a scaglie, vengono beccati dal sofisticato sistema di sicurezza della dispensa. In pratica un occhio di cartone che scoraggia i ladri per ben cinque secondi.

Chiude l’ampliamento la parete di Giuseppe Moretti, lo ringraziamo con amicizia.

 13.Mens bacata in corpore sano

gg

Due fissati col fitness, si sono appena sputati addosso e sfidati per l’ennesima volta a chi solleva più pesi da bendato. Sono due giorni che cercano l’ingresso della palestra.

14.Noia

ddd

Un militare (o il limitare?) sta provando tutte le sostanze illecite della terra, compreso un bel blister di Zigulì alla frutta.Legge e rilegge quel foglio che è un bugiardino per antidepressivi, non sapendo più che cazzo fare per ammazzare il tempo. Fa il piantone da dieci minuti e quel fucile puntato sui maroni non lo preoccupa già più…

15.Esperimento cannibale

gg

Un maiale sudato come un medesimo, ha deciso finalmente di provare se è vero che la carne di maiale sia così buona. Si è fatto cucinare un suo amico conosciuto l’anno prima, uno che si mangiava cose impronunciabili. Al solo pensiero, il maiale assaggiatore continua a sudare e ad esitare…

 

16.Sacrifici per l’Arte

fff

Incisione su un vecchio piatto di rame comprato a San Marino, quest’opera rappresenta un chitarrista visto attraverso la fiamma di un fornello a gas. L’autore ha dovuto lavorare per giorni  dietro alla fiamma e al momento del completamento dell’incisione, aveva ustioni su tutto il viso e la soddisfazioni di avere creato qualcosa di inguardabile.

17.Numero da circo

ddd

Sulle orme della trivella dei Pantera,  un’opera derivativa ma di forte impatto. Una ragazza tiene in equilibrio un imbuto di latta con una vite Ikea oversize infilata nel gozzo. E quel liquido che fuoriesce è Coca Cola, adattissima per svitare bulloni e viti grippate. 

 

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

 

Arriveduàr…

 

Annunci

6 commenti su “The Gallery CXXXIII

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...