Quel Rude Venerdì Metallico /118: Chuck Schuldiner: loro ci hanno suonato insieme. Oggi che fanno?


Ogni 13 Dicembre non puoi fare a meno di commemorare Chuck Schuldiner, scomparso nel lontano 2001. In passato hai scritto e realizzato numerosi speciali per rendergli omaggio, oggi lo ricordi non parlando di lui direttamente, ma andando a vedere cosa è successo ai musicisti con i quali ha suonato insieme. Si sa che Schuldiner aveva ben chiaro il percorso e le scelte da fare per la sua band e non si tirava indietro quando sentiva il bisogno di sostituire qualche membro del gruppo, quindi anche limitando la panoramica alle formazioni ufficiali di ogni album dei Death/Control Denied, ci si ritrova con un bel numero di musicisti.

E andiamo a vedere cosa fanno oggi gli ex-Death…

Chris Reifert:

ddd

Ha suonato la batteria sull’esordio “Scream Bloody Gore”, il gruppo era formato solo da lui e Chuck che suonava tutti gli altri strumenti. Lasciata la band fondò gli Autopsy, donando al mondo del Death Metal delle perle di marciume indimenticabili. E’ ancora dietro le pelli (e canta anche) con gli Autopsy.

Rick Rozz

hhh

Il buon Frederick DeLillo ha suonato a lungo con Chuck sia in “Leprosy” che nei Mantas, gruppo in cui Chuck ha mosso i primi passi. Dopo la cacciata non proprio amichevole dal gruppo, Rozz fondò i Massacre, band dalla corrente alternata e dalle fortune incerte. Oltre ai Massacre ha inciso un solista di cui non sai nulla e poco altro…

Bill Andrews

ddd

Ore di ricerche non hanno portato a nulla, Bill Andrews  è fermo da anni. Dopo aver suonato insieme a Rozz nei Massacre, non ha fatto altro se non un brevissima collaborazione con una band giapponese chiamata Metalucifer. Si sa solo che vive in Giappone…

Terry Butler

eee

Nomen Omen per Butler, doveva suonare il basso per forza con quel cognome. Dopo aver suonato su “Spiritual Healing” fu allontanato dopo il relativo tour. Ha fatto parte dei Massacre insieme a Rozz ed Andrews, finchè non li ha lasciati del tutto per dedicarsi ai Six Feet Under di Barnes  fino al 2011. Oggi fa parte degli Obituary e dei Denial Fiend, band formata nel 2006 da ex-membri di The Accused,  D.R.I. e Massacre.

James Murphy

ff

Su James Murphy c’è da scrivere un enciclopedia tra band di culto e gruppi conosciuti nei quali ha militato o dato il suo contributo, con i Death ha suonato su “Spiritual Healing” per poi venire allontanato. Negli anni ha fatto parte di numerosissimi gruppi tra cui Obituary, Testament, Discarnate, Konkhra, ha inoltre pubblicato due dischi solisti dove sfoga il suo chitarrismo micidiale. Ha dovuto combattere con un un tumore al cervello, fortunatamente sconfitto.  Oggi è un produttore e continua le sue collaborazioni a pioggia. Insomma si è dato da fare…

Sean Reinert

ddd

Batterista eccellente, ha lasciato un’impronta indelebile nel disco “Human” unica apparizione con i Death mentre era già impegnato con i Cynic (e come lui Masvidal). Oltre ai Cynic ha collaborato con numerosi gruppi e partecipa al tuttora in corso tour di beneficenza “Death to All”, dove viene riproposta la musica dei Death da ex-membri del gruppo. Reinert ha intrapreso anche un percorso di successo come compositore di jingle e sigle per la TV.

Paul Masvidal

ddd

Paul Masvidal condivide con Reinert gran parte della carriera. Insieme nei Cynic, nei Death su “Human” e nella redditizia professione di compositore per la TV. Masvidal è anche un inventore ed ha brevettato un macchinario per assistere persone con problemi alla voce. Anche lui partecipa al tour di beneficenza Death to  All  (d’ora in poi DTA)e continua a suonare quella chitarrina orribile nei Cynic.

Steve Di Giorgio

ddd

Di Giorgio è uno dei pochi che è rimasto per più di un disco nella formazione dei Death, su “Human” e su “Individual Thought Patterns”. Il suo stile personalissimo ed innovativo ha caratterizzato tutti i sei miliardi di gruppi di cui ha fatto parte o solo collaborato, dai Sadus ai Testament. Oggi suona in pianta stabile con almeno cinque sei band tra cui  i Charred Walls of the Damned , con Richard Christy e Tim Owens,  gli Anatomy of I ed i Sadus. Anche lui sta partecipando al DTA.

Andy LaRoque

dd

Conosciutissimo per il suo lavoro insieme a King Diamond, LaRoque ha suonato su “Individual…” solo in studio, durante il successivo tour fu sostituito da Ralph Santolla.  Il geniale Andy è ancora insieme al Re del Falsetto e si diletta anche nella produzione di dischi.

Gene Hoglan

cc

Per Hoglan vale il discorso di DiGiorgio, quante e quante band hanno avuto la fortuna di averlo dietro le pelli? Una marea e nominare solo le più importanti porterebbe via un sacco di tempo. Ha suonato su “Individual” e “Symbolic”. Oggi milita con grande convinzione nei Testament e ed è dimagrito moltissimo, roba da non crederci. Partecipa anche al DTA.

Kelly Conlon

ll

Ha suonato con Chuck su “Symbolic” sgommando meno di DiGiorgio ma offrendo comunque un’ottima performance. Nel 1995 lascia i Death ed entra nei Monstrosity, l’ex band di George “Collo” Fisher, fino al 1999. Oggi è tornato nel gruppo e collabora con altri cinque band tra cui la Black Metal bands Ameregana dei Pessimist.

Bobby Koelble

òòò

Offre i suoi servizi su “Symbolic”  e resta nel gruppo giusto un anno. Oggi è un musicista jazz anche se non ha disdegnato qualche collaborazione con gruppi Metalli come i Finlandesi Hateform.

Richard Christy

gg

Sostituisce il defezionario Chris Williams(RIP) durante il periodo in cui i Death erano pronti a tornare dopo una pausa. Chuck era indeciso sulla direzione da prendere, tentato dal Power e dal Metal classico. Christy rimarrà dietro i tamburi in ogni progetto di Schuldiner da quel momento in poi. Ha suonato su “The Sound of Perseverance” e sull’unico disco dei Control Denied. Nel 2004 è entrato a far parte dello show di Howard Stern, ma non abbandona l’attività con altri gruppi. Oggi suona con i suoi Charred Walls of the Damned, con la band di Death Metal “Monument of Bones” ed  in alcune collaborazioni “minori”.

Scott Clendenin

Nei Death per "The Sound of Perseverance", Mr. Clendenin non ha avuto più occasione di suonare con nessun'altra band. Oggi non collabora o fa parte di alcuna band, se fanno eccezione alcune date del DTA.

Nei Death per “The Sound of Perseverance”, Mr. Clendenin non ha avuto più occasione di suonare con nessun’altra band. Oggi non collabora o fa parte di alcun gruppo, fanno eccezione alcune date del DTA.

Shannon Hamm

ddd

Chitarrista perfetto per Chuck, suonava senza manie di protagonismo, Hamm ha militato nei Death e nei Control Denied  suonando su “The Sound…” e su “The Fragile Art..”. Scomparso Chuck, Hamm si dedica ai Beyond Unknown nei quali canta e suona il basso. Il gruppo non inciderà nulla a causa della morte del batterista Chris Williams, il quale militò brevemente nei Death prima dell’ingresso di Christy. Nel 2009 fu colpito da infarto e fu costretto a ridurre l’attività live. Ha suonato come turnista negli Order of the Ennead, la band di Steve Asheim dei Deicide, e partecipa al DTA.

Chuck ha suonato con moltissimi altri, sia nei Death che con altri gruppi, per esempio con il succitato Ralph Santolla, con Eric Brecht dei D.R.I., con Dave Lombardo, ma questo post non vuol essere un’enciclopedia definitiva, quanto dare un’occhiata a cosa fanno quelle persone che hanno messo la firma su dei dischi dei Death.

Per commemorare ulteriormente Chuck, saluti con un video:

Annunci

2 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /118: Chuck Schuldiner: loro ci hanno suonato insieme. Oggi che fanno?

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...