Quel Rude Venerdì Metallico /117:I Cavalieri del Concept


Stamattina nella casella di posta di RAM è giunto un messaggio da parte di una giovane band spagnola di “Power-Symphonic Metal” contenente il link per scaricare il loro ultimo singolo che anticipa il loro album,  un concept dedicato niente di meno che a “Saint Seiya”. Sì insomma, ai “Cavalieri dello Zodiaco”.

sss

Avete presente?  Questi sono i Cavalieri dello Zodiaco

Questi invece sono i Camerieri dello Zodiaco.

Questi altri invece sono i Camerieri dello Zodiaco.

Prima di tutto hai riso, perchè “Saint Seiya” sarà pure una storia dal respiro epico ma è di una stupidità senza pari, la ricordate più o meno? Un cretino con l’armatura più brutta è quello che risolve sempre  tutto dopo aver preso botte su botte.

Dato che c’eri l’hai ascoltato e le risate  sono cessate, al loro posto sono arrivate le bestemmie.

Una specie di Epica mescolati ai Rhapsody più sciapi (e per te sono SEMPRE sciapi) con una voce femminile da soprano che narra le gesta dei Cavalieri dello Zodiaco su un tremendo tappeto di tastiere e chitarre flaccide. Ma non è per recensirli che ne stai parlando, no.

Quello che ti ha fatto ridere non è tanto l’argomento trattato, in fondo prendere un manga idolatrato come quello di Kurumada per farne un concept non è tanto peggio che scrivere delle storielline fEntasy ricavate frullando il peggio del genere.

"Ciao, sono Andromeda. almeno io lo ammetto"

“Ciao sono Andromeda. Tutti mi pernacchiano per l’armatura rosa, almeno io lo ammetto e basta.”

La storia del Metallo è piena di concept inutili, di testi ingenui e tamarrate ignobili, la differenza che passa tra un testo ridicolo e uno sublime non è tanto nella “materia” trattata, quanto nel tono, nella capacità di rendere interessante senza prendersi troppo sul serio un dato argomento.

Si può anche credere ad un cieco campione di flipper, o a una spada di smeraldo che cura l’epatite, basta saperlo scrivere cercando di non essere pretenziosi e tronfi come purtroppo accade spesso quando una band annuncia un concept album. Ci si dà importanza quando si scrive “una storia che lega i brani dell’album”, perchè mica stiamo scrivendo di whisky e figa, narriamo una storia noi altri!

Poi arrivano le mattonate come “Nostradamus” dei Priest o gli album pieni di intro ed outro, che solo per distinguere una canzone dall’altra ci si impiegano dai sei agli otto mesi, tra cinguettii, rutti, clangore di spade e chissà quant’altro rumore che deve essere messo tra un brano e l’altro per raccontare. Se no che concept sarebbe?

Ecco cosa ti fa incazzare, il maledetto assioma che concept=lavoro meraviglioso e migliore dei dischi “normali”.  Perchè dovrebbe essere più interessante un aborto musicale prolisso e pretenzioso solo in quanto concept album? Perchè te lo devono sbattere in faccia che è una storia intera? Ma tacete che magari non se ne accorge nessuno, no?

E invece questo conta spesso più della musica contenuta nel disco, a volte piegata e sacrificata per non si sa quali “esigenze narrative”. Non è che odi i concept, ce ne sono di bellissimi, ma non ti piace chi si dà un tono e si crede stocazzo solo perchè ha ripetuto lo stesso tema musicale ogni due tre canzoni e messo due righe come intro, insomma se proprio volete raccontare una storia fatelo e basta senza strombazzarlo come un vanto, spesso è un aggravante e non lo sapete.

Infatti il pezzo degli spagnoli avrebbe fatto schifo anche se non mi avessero detto un cazzo sul concept.

ddd

Questa la teniamo buona per i Blind Guardian?

Annunci

12 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /117:I Cavalieri del Concept

  1. e tutta la storia di candy candy in versione power metal? da farci un doppio cd!!!

    comunque se vado a ben vedere, è proprio un concept l’album che forse ho sentito più volte nella vita e al quale sono più affezionato.

    • No Candy Candy noooooooooo!! 😀

      Il concept di per sè non è il male, anche io adoro alcuni concept. Il problema si crea quando si scrive un concept per elevarsi al di sopra degli altri, o pensare che il disco assuma istantaneamente un valore aggiunto per questo. Spesso sottrae invece…

  2. Siccome sono frocio per i manga, non posso che applaudire a simili iniziative. Anzi, mi chiedo come mai altri non lo abbiano fatto prima. Non vorrei ricordare male, ma c’era e forse c’è ancora un gruppo italiano di heavy/power che si chiama “Bejelit”, però ignoro se, nonostante il nome, abbiano mai fatto un concept sul manga “Berserk”. Questo per dire che certe opere fumettistiche sono veramente metal e non hanno proprio niente da invidiare a un Tolkien o a un Lovercraft, tanto per citare due tra i nomi più abusati dal nostro genere musicale preferito. Da parte mia vedrei bene un concept su “Ken il guerriero”, da parte di qualche gruppo thrash. Oppure la bellissima trama di “Evangelion” messa in musica da qualche genio del prog o anche dell’estremo più all’avanguardia.

    Ovviamente non tutti sono bravi a comporre quanto ad esempio i Blind Guardian di “Nightfall…”, e spesso il sentore è che certi dischi sono diventati magicamente dei concept perchè un gruppo non è riuscito a creare abbastanza brani per un full-lenght. E allora via di intro, outro, intermezzi, e ogni sorta di spasmi assortiti.

    • A prescindere dal soggetto del concept, ripeto il pezzo faceva cagare. Il problema non sono i CdZ o i manga insomma 😉

  3. Su “i Camerieri dello zodiaco ” ho riso 2 ore. ahahaha Ho finito di leggere l’articolo a singhiozzo. ahahaha Puttantate a parte, purtroppo il panorama power è pieno di tamarri di periferia,con testi e sonorità scontate e sconcertanti. C’è comunque del buono anche se, conoscendoti piuttosto bene, un tuo ascolto su una band power- epic- symphonic ecc ecc parte già con i doverosi scetticismi.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...