Carcass- Surgical Steel


Carcass-Surgical-Steel-cover-artUn ritorno da brividi, una reunion che ha fatto discutere in ogni angolo della Rete e non solo. Quanti possono vantare una discografia ed una carriera come i Carcass? Senza dubbio pochissimi ed è per la loro assoluta peculiarità che l’annuncio di un nuovo disco di inediti aveva creato scompensi e parapiglia,  con i soliti disfattisti che urlavano alla rovina della memoria storica e allo sputtanamento di vecchi classici, come se fosse possibile rovinare un classico di ieri pubblicando un disco orrendo oggi. Se davvero così fosse non esisterebbero classici intatti…

E dopo un’attesa insopportabile durata mesi, Steer e Walker hanno fatto uscire un disco meraviglioso, un tassello che mancava per concludere una carriera finita in modo troppo tormentato (ma affatto deludente come pensano in troppi).

“Surgical Steel” dimostra almeno due cose:

1- prima di parlare a sproposito si dovrebbe almeno ascoltare qualche nota
2-i Carcass stanno avanti a tutti i miliardi di imitatori e rimasticatori dei loro sound.

Ci sono i blast beast più abrasivi, ci sono le melodie che avete amato tutti, ci sono i passaggi intricati e le cavalcate esaltanti, ma non è affatto un “Heartwork parte II”, per niente. Rimescolano le loro migliori caratteristiche proponendo un Metallo che è Carcass al 100%,  senza essere una pedissequa riscrittura del mito. Non è una cosa semplice ma ci riescono benissimo, alla faccia di tutti i detrattori.

Steer è in una forma strepitosa e i suoi riff sono ad un livello superiore, roba che il pur bravo Amott manco si sogna negli Arch Enemy. Il suo tocco è innegabile anche quando decide di usare l’arpeggio con la chitarra classica nell’ultima monumentale “Mount of Execution”, uno dei pezzi più freschi dell’album, si capisce che è scelta fatta con metodo per impreziosire un brano, non una cosa così tanto per spezzare. Steer da sempre è una specie di mostro chitarristico con la faccia da bravo ragazzo, ma su “Surgical…” si dimostra l’asso nella manica, un musicista che sa comporre una canzone, non appiccicare una serie di riff  a trecento chilometri orari.Pentacle_top album

Walker da parte sua si sgola su testi moderni che oltrepassano il solito copia-copia dai manuali di medicina, ampiamente imitato ancora oggi da moltissimi. Contribuisce anche lui a rendere questo disco imperdibile, con un basso che segue senza particolari sussulti le assurde trame di Steer, convinto ed incazzato come un ventenne. Ottima anche la prova del sostituto di Ken Owen, assente per ovvi motivi ma comunque partecipe al progetto, tale Dave Wilding che ha suonato con moltissimi gruppi e ce la mette tutta per non sfigurare, riuscendo a ritagliarsi uno spazio tra i due giganti.

Il disco è pieno di pezzi memorabili, un orgia di schiaffi sprezzante e prepotente, un assalto che si fa beffe della nostalgia dei bei tempi e vive di presente. Non è un richiamo per tutti quelli che rimpiangono il passato, ma un disco talmente gigantesco, talmente bello che quasi non ci si crede.

Non fate i superficiali, ascoltatelo e godetene ogni nota, questo è Metallo. Il resto so’chiacchiere…

Tracklist:

1. 1985
2. Thrasher’s Abattoir
3. Cadaver Pouch Conveyor System
4. A Congealed Clot of Blood
5. The Master Butcher’s Apron” 4:00
6. Noncompliance to ASTM F 899-12 Standard
7. The Granulating Dark Satanic Mills
8. Unfit for Human Consumption
9. 316 L Grade Surgical Steel
10. Captive Bolt Pistol
11. Mount of Execution

Voto:4stellee mezzo!

L’assaggio del disco:l’ormai celebre “Captive Bolt Pistol”

dd

Surgicallimortacci!!!

Annunci

2 commenti su “Carcass- Surgical Steel

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...