Battle Beast- Battle Beast


370817L’esordio dei regazzetti un po’ nerd lo scorso anno fu tre volte protagonista qui su RAM, prima nella Gallery per l’orrida copertina, in un post coi video ridicoli del 2011 e poi in sede di recensione dove beccò tre “pentacoline” (definizione per agevolare i più lettori più giovani).

Tornano senza la brava Nitte Valo al microfono, sostituita da qualche tempo dalla biondissima Noora Louhimo, meno dotata ma capace di fare la sua figura e di non sfigurare troppo nel confronto con Nitte. Il disco non si dissocia dal pastone classic-cazzeggione  col quale avevano divertito chi si era imbattuto nel loro lavoro, con un’attitudine allegra e intrisa di nerdismo tra citazioni di manga o testi fantasy e fantascientifiche, in un minestrone che aveva come filo conduttore il divertimento a suon di Metallo anni 80.

E ci si divertiva con “Steel”, poi la notizia e la prima anteprima con Noora alla voce non ti aveva messo molta fiducia nel futuro del gruppo, ma hai concesso comunque una possibilità a questi Finlandesi. Sulle prime sembrava il solito compitino di maniera ottenuto ricalcando il precedente materiale, con l’aggravante di una cantante meno performante, ma con qualche ascolto le melodie ed i ritornelli si son fatti strada andando a colpire quella scorza dura che gli anni fanno crescere sui cuori di alcuni Metallari: scavano quelle canzoni e diventano difficili da scacciare nonostante la loro ingenuità, la stupidità latente di certe tastierine, la semplicità dei testi e l’effettiva opera di ricalco.

Ogni brano possiede una carica ed una capacità di divertire senza la pretesa di essere sempre e per forza “maturi” (musicalmente e nei contenuti), scatenando invece quell’entusiasmo sciocco che non se n’è mai andato, messo solo a riposo in attesa di chissà che cosa o per altri mille motivi diversi.

Per farvi il solito esempio cinematografico, provate a pensare che tra un Kubrick e un Bergman , ci sta anche bene un film con Lino Banfi del periodo d’oro: trama inesistente,  personaggi idioti e recitazione pressoché inesistente, ma le risate che vi fate vi alleggeriscono e tonificano nonostante tutto. La loro forza è quella di non prendersi troppo sul serio, non vogliono fare dei profondissimi concept su opere letterarie partorendo delle cagate immonde, come hanno fatto purtroppo altri gruppi Power, ne tanto meno si credono i salvatori della Fede come molti giovani e mediocri revivalisti.

Non state a pensarci troppo, mettete su i Battle Beast , fatevi trascinare e chi se ne frega di quanto siano sempliciotti, non ci farete caso già dopo il secondo pezzo.

Tracklist:

01. Let It Roar
02. Out Of Control
03. Out On The Streets
04. Neuromancer
05. Raven
06. Into The Heart Of Danger
07. Machine Revolution
08. Golden Age
09. Kingdom
10. Over The Top
11. Fight, Kill, Die
12. Black Ninja
13. Rain Man

Voto:

3stelle

L’assaggio del disco:”Black Ninja”, praticamente “Heaven and Hell con testo scemo”
https://www.youtube.com/watch?v=38zmdwd5K3E

dd

“Daje che se famo du’risate!Porca PuttEna!”

Annunci

4 commenti su “Battle Beast- Battle Beast

  1. ho ascoltato qualche pezzo sul tubo, in effetti non sono male, fanno un metal abbastanza rilassante e spensierato, cosa che io apprezzo.

    a me la cantante nell’aspetto ricorda Liv Kristine da giovane…possibile?

  2. Ottima rece, condivisibile al 100%. Più che altro mi ha stupito il fatto che hai dedicato tempo ad un genere poco apprezzato da te. Non me l’aspettavove ne sono piacevolmente colpito. Che non sia una “tantum”… 😀

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...