Quel Rude Venerdì Metallico /88: Inviatemi tutto, ma non le Demo


Hai ricevuto molto spesso in questi ultimi mesi all’indirizzo mail del blog  “rudeawakemetal@gmail.com”, una quantità considerevole  di messaggi da parte di giovanotti che ti chiedevano di recensire la demo del loro gruppo. Anche sul tuo profilo personale di Facebook e sulla pagina di Ram hai avuto richieste di questo tipo e a tutti hai risposto cortesemente che non recensisci demo.

In alcuni casi hai scaricato ed ascoltato il materiale che ti veniva proposto, ma non sei andato oltre un parere spassionato in privato.

Il motivo di tale ritrosia è molto semplice, non sei in grado di giudicare le demo come si deve e non ti piace neanche farlo. Una demo è un discorso diverso da un disco, una demo contiene una dose ineguagliabile di sogni, inesperienza e tanta voglia di farsi conoscere. E tu non vuoi essere quello che rovina queste aspettative con il classico:”andate a zappare che è meglio” anche quando servirebbe. Non è come stroncare un lavoro che esce per una grande o media etichetta, in quel caso è un dovere condividere con voi  idee sul come risparmiare i propri soldi investendo in dischi migliori. E’ vero che un gruppo DEVE essere umile e pronto a ricevere critiche anche feroci, però hai già tanto Metallo da ascoltare ed incasinarti con le demo è un’ulteriore ragione che puoi usare per convincervi che non state inviando la demo alla persona giusta. Quindi se avevate l’idea di mandare una demo a RAM fatelo lo stesso, ma non verrà mai recensita sul blog, solo un parere personale via mail e solo se quello che fate merita.

Però sulla base del materiale ricevuto qualche consiglio generalista lo puoi dare, così quando inviate la demo a qualcuno che vi recensirà potrete dire: “ho avuto successo perchè ho seguito i consigli di uno che non voleva recensirmi.”

-nessuno pretende la perfezione o l’iperproduzione, ma almeno ‘sti strumenti facciamoli distinguere l’uno dall’altro! E’ impensabile registrare male con tutti i mezzi che avete a disposizione oggi.

-meglio pochi pezzi ma buoni, che  per i filler c’è sempre tempo

-niente cover. non frega un cazzo a nessuno se sapete suonare “Run to the Hills” (la sapevi fare pure tu!)

-la copertina deve avere un senso e deve essere ben realizzata. altrimenti mettete solo il logo con il titolo della demo. Ci guadagnate, fidatevi.

-scrivete una buona presentazione del vostro gruppo tenendo presenti i seguenti punti:

*cercate di scrivere pensieri brevi,  le subordinate ed i periodi lunghi lasciateli a Umberto Eco, soprattutto se non siete proprio avvezzi alla scrittura.

*non importa se il cugino del vostro amico ha suonato per due giorni nella band in sostituzione del vostro bassista che ha contratto l’influenza. Limitatevi a scrivere chi suona cosa, quello che avete fatto fino a quel momento e che obiettivi avete.

*se avete suonato due date alla “Sagra dello Gnocco scottato al Ginepro” davanti a quindici persone o nel salotto di casa  davanti agli zii, meglio non dirlo vi pare?

*mentire ed esagerare non vi aiuterà a convincere chi vi ascolta che siete bravi.

(ps domani recensione del sabato che c’è tanta roba e stai rimanendo indietro….)

Annunci

4 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /88: Inviatemi tutto, ma non le Demo

  1. “se avete suonato due date alla “Sagra dello Gnocco scottato al Ginepro” davanti a quindici persone o nel salotto di casa davanti agli zii, meglio non dirlo vi pare?”

    Quegli gnocchi erano fantastici. :-9 Voglio dire, i piaceri vanno condivisi, no?

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...