The Gallery LXXXVIII


Bentornati carissimi amici, visitatori e foraggiatori di quella che è senza dubbio la migliore raccolta di opere d’Arte mai vista sul globo terracqueo. Permetteteci di essere orgogliosi di un lavoro costruito con fatica, dedizione e molta, moltissima, sopportazione. Ma prima di diventare stucchevoli ed autoincensatori come un politico in campagna elettorale, vi accogliamo gentilmente ed impeccabilmente e senza lesinare avverbi nel nuovissimo ampliamento di oggi. Possiate goderlo con la stessa gioia che ci abbiamo messo noi a finirlo e ad uscire da quelle stanze…prego!

 1.Come vi vedono gli artisti

cc

Vera essenza del visitatore della Gallery, questo clown esprime le sensazioni più vive che solo le grandi opere risvegliano. Notate lo sgomento e le mani raccolte in un gesto di diniego della realtà. Sublime.

2.Come vi vedono gli artisti 2

ddd

Subito a ruota un altra interpretazione della sindrome di Stendhal tipica del visitatore della Gallery. Circondato da ingenti ricchezze che simboleggiano opere inestimabili, viene colto da ammirazione estrema per l’Arte che sublima nello sgomento.

ddd

“come so’ fattooooo!!”

3.Accolite di Onan

dd

Le adoratrici del Dildo in un allegra foto scattata durante un rito propiziatorio. Non male anche il nome della band…

4.Un parco giochi per tutti i gusti

dd

Una tremenda e dissacrante opera che vede nella pala nel culo il suo apice. Ma non sottovalutate l’impatto del tipo vestito con degli abiti blu rubati all’Oviesse  con tanto di erezione incorporata, oppure i bambini  di varie misure sullo sfondo.

5.RX economiche

fff

“Lastre pronte in cinque minuti!” è lo slogan di qualche studio che esegue radiografie e che ha commissionato quest’opera. C’è gente che ottiene lo stesso risultato guardando una donna, senza bisogno di apparecchiature.

6.Strabilianti effetti speciali

fff

Cinque esseri dai capelli così ricci che sembrano degli animali da pelliccia vivi, cercano di illudere con un effetto decapitazione assai scarso, ottenuto con del sugo avanzato il giorno prima e quattro cubetti di ghiaccio.  Roba da Fragasso…

7.Spogliamoci così, senza pudore

rrr

Una tristissima scena scopereccia sovraesposta, interessante per il tizio incappucciato sulla destra, ben più carismatico del sosia del cugino IT sulla destra. La ragazza invece, spera solo che non la riconosca nessuno.

Giungiamo claudicanti ma soddisfatti alla parte dell’ampliamento dedicata alle segnalazioni. Il vostro lavoro puntuale ed inappuntabile è un fiore nell’occhio della Gallery. Grazie e andiamo a soff…godere di altre imperdibili opere.

Ringraziamo Alberto per la sua celerità e gusto nel segnalare. Grazie, grazie, grazie!

8.Gigante smarrito

fff

Un pompatissimo essere a metà tra i Micronauti e i robottoni di Go Nagai si aggira in un mondo arancione, cercando chissà cosa. Certo che con un ferro  da stiro sulla faccia è una ricerca ardua a prescindere.

9. Un teschio invadente

ddd

Andiamo con ordine: un gigante con degli spandex leopardati e la testa che è un cranio nudo, imbraccia una specie di antenna come chitarra, ottenendo solo di rimanere fulminato, mentre degli aerei radiocomandati gli girano intorno a casaccio.  Anche procedendo con calma si fatica a trovare un senso…

10.Scimmie e cefalee

ddd

Uno yeti con la faccia di Renato Brunetta si aggira tra le nevi perenni, là dove il cielo è più viola, accusando un terribile mal di capo. Come si capisce dalla mano sulla fronte e dai cunei che gli entrano nelle orecchie senza pietà…

Ed è il momendo di Fab, un segnalatore che aveva contribuito in forma anonima perchè forse conscio della fama che comporta l’essere complici della Gallery. Grazie per il tuo contributo monografico, e non smettere di segnalare!

11.Fettine e sfere

fff

Una miniatura che però racchiude significati enormi, da decifrare con criterio. Un macchinario per cuocere delle fettine? Una palla di vetro con delle comode braccia appendi abito? Una stufa? Forse non lo sapremo mai. Tenete d’occhio anche quella specie di zampa di gallina bianca che dovrebbe essere un fulmine…

12.Presepe alternativo

gg

Un presepe di cioccolato e stagnola ci accoglie in quest’opera, dove la scelta degli spazi è tutt’altro che oculata. I pupazzetti di gomma che stanno presumibilmente per scazzottarsi, il guscio di noce che dovrebbe essere una barca ed il mago che ripropone lo “scarabocchio-fulmine”, sono elementi difficilmente dimenticabili una volta vista l’opera.

13.Pensionati e droga

ddd

Il nonno di Heidi ha abbracciato una nuova fede, così armato di infradito e saio nero ricavato dal solito sacco per la spazzatura, percorre la via dell’illuminazione mostrando gli effetti devastanti del mix di droghe che ha ingerito. E che anche l’autore non ha disdegnato di usare durante il completamento dell’opera. Interessante nel delirio, la “palla Beghelli” per illuminare il sentiero della conoscenza.

14.Possessioni planetarie

òàè

Un cretino megalomane abbraccia il mappamondo cercando di possedere analmente l’Australia. Con tanto di satelliti che filmano la scena, non si sa mai dove può arrivare l’autoerotismo…

15.Adeguamenti Fotoscioppi

dd

Cedendo al lato oscuro del fotoscioppe, la band si affida a quest’opera tipicamente primi anni duemila, dove gli effetti e le foto sovrapposte aumentano a dismisura il senso di smarrimento in chi guarda. E se guardate bene oltre all’ “uomo televisore” a sinistra, dovreste vedere sulla destra una specie di volto con la bocca ricavata da un  chiusino delle fogne .

Passiamo alle segnalazioni di Todd, ormai una firma immancabile per i nostri ampliamenti. Questa settimana ha recuperato anche lui in maniera piuttosto uniforme e mirata le opere che stiamo per mostrarvi. Grazie Todd, ma soprattutto grazie.

16.Bravi…bis!

fff

Un giano bifronte scimmiesco, dai denti improbabili e dal significato oscuro. Ma di una bruttezza inequivocabile.

17.Il drago nella manica

gg

Da una carta di picche dal numero incerto, si anima una specie di drago “Pulisan”, la terribile bestia contro il calcare, che si avventa con posa sgraziata verso chi guarda. Quasi quasi erano meglio le scimmie siamesi…

 18.Bandiere al vento

dd

Jorn Lande ci mostra la sua ghigna più feroce in questo scenario fotoscioppo  con tanto di strappo alla carta finto. Ma quello che inquieta è la bandiera che si muove con vita propria, sventolando fiera per i fatti suoi, tristemente incollata ad un manico di scopa glamour.

19.Uccello

h

Una cornacchia con il becco sporco di amarena, lancia messaggi  erotici subliminali attraverso le immagini di alcune chiavi ed un sarcofago. Un uccello+chiavi in un tunnel forse, non è poi così subliminale.

20.Vada a bordo, cazzo!

ddd

Il comandante De Falco, con una cornacchia appollaiata sulla spalla, ammira sconsolato il relitto della Costa Concordia. Nel frattempo sul litorale, i soliti turisti maleducati hanno lasciaato rifiuti importanti, diversi scaldabagno, un portatile ecc.

21.Uccelli di Rogo

fff

L’ultima cornacchia vestita con lo spolverino del “El Grinta” e un’armatura così ben fatta che permette di indossarci comodamente  sopra il cappotto,  si erge senza costrutto da un rogo incredibile. E non sembra affatto preoccupato di bruciarsi le piume, grazie allo spolverino ignifugo!

Chiude Doomsberg, autentico mattatore delle segnalazioni. Strambe, colorate e pregne di significato, le opere segnalate da questo brillante professionista non cessano di stupire. Grazie Doom!

22.Autolesionismo estremo, parzialmente giustificabile?

dd

Un probabile emo cretino si auto amputa mano e piede con un cazzuolino, tanto per gradire.  Ma perchè ha sul volto una maschera modigliana? Osservando il suo corpo, oltre che fesso tanto bello non dev’essere.

23.Statue complessate

fff

Una statua che si vergogna del proprio membro, conscia che in qualche modo gli scultori nella storia hanno sempre realizzato soggetti dal pipino non proprio memorabile. Dietro la statua timida, una serie di numeri di zoccole e graffiti inutili.

24.Ritorna, tra i giovani ancor!

ggg

Don Bosco cyberpunk, il sogno di tutti i cattolici amanti della fantascienza è finalmente una realtà! Ma il panda che svolazza per accalappiare i bimbiminchia però toglie un sacco di mordente al personaggio.

25.???

ddd

Una copertina Jacovittiana di cui non si comprende molto bene il significato. Una tortura per il tizio incaprettato da un cattivone col basco e col monociglio, mentre un burocrate demoniaco ed un prelato assistono inermi. Non orribile, ma senza alcun perchè…

26.Come vi vedono gli artisti 3

ddd

Ultima opera che si riallaccia a quelle iniziali. Stavolta lo stupore del visitatore della Gallery ha ceduto al rimorso, al pentimento, simboleggiati dalla benda sugli occhi sanguinanti.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

Arriveduàr…

 

Annunci

9 commenti su “The Gallery LXXXVIII

  1. Pingback: The Gallery CXIX | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...