Quel Rude Venerdì Metallico /72:Niente Gods of Metal



E’ notizia di questa settimana che il Gods of Metal non si farà, appuntamento rinviato al 2014. E giù scoppi di mortaretti e bottiglie stappate dalla gioia da parte di moltissimi detrattori della Live e di un Festival che volenti o nolenti, era un appuntamento che si era ritagliato una certa importanza tra i festival Metallici estivi.

Dal 1999 al 2005 hai saltato una sola edizione, quella del 2003 ma solo perchè hai preferito provare l’avventura del Wacken, di cui forse un giorno si parlerà. Al GoM non ci vai da sei-sette anni quindi, frenato da impegni lavorativi e dalla consapevolezza che il campeggio ed un’ammazzata così non te la vuoi più fare, soprattutto se si tratta di cuocersi sull’asfalto o sul cemento per ore. Pur consapevole degli enormi limiti che il Gods ha sempre avuto, sapere che quest’anno non ci sarà un po’ ti dispiace, vuoi perchè ci hai visto dei concerti memorabili nelle edizioni a cui hai presenziato, vuoi perchè è comunque un’altro pezzettino di Metallo in Italia che sparisce(chissà se solo per un anno). Non vuoi addentrarti fra discorsi organizzativi, della convenienza o della necessità da parte della Live di sospendere il festival, tanto meno di stare a fare i conti in tasca a chi organizza. No, non è questo il luogo per i discorsi campati in aria, dove si snocciolano cifre che non si conoscono, o si discute di temi che conosce solo chi davvero mette mano all’organizzazione dell’evento.

Qui ti piace ricordare che anche delle edizioni più infami, su tutte quella col doppio palco al Palavobis nel 2001, una delle più faticose e peggio organizzate che hai mai vissuto, conservi sempre un bel ricordo, una band in più che hai scoperto o un siparietto con i tuoi amici, insomma qualcosa che romanticamente fa passare in secondo piano i problemi incontrati,  tipo i costi assurdi della mangeria e delle bevande. Un costo talmente proibitivo per le magrissime saccocce da studenti , che costringeva te e la tua combriccola ad entrare “già mangiati”, con pesanti zaini pieni di bottiglie d’acqua, con i tappi imboscati e rimessi subito dopo il controllo all’ingresso.

E’ sempre stato un evento criticatissimo spesso a ragione, pieno di difetti enormi e delle pecche che avrebbero potuto essere evitate con un po’ di accortezza e di orecchio verso le critiche, questo resta un fatto oggettivo che nessuna nostalgia o ricordo piacevole può mascherare. Però è anche vero che siamo più poveri senza,  siamo più poveri anche nelle tasche rispetto a dieci anni fa e un festival di meno non fa che ricordarcelo. Per questo esultare  lo trovo stupido, è come gioire dell’essere un miserabile.

Voi che ne dite?

Annunci

17 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /72:Niente Gods of Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...