The Gallery LXXX


Benvenuti, oppure bentornati se siete degli affezionatissimi visitatori, all’inaugurazione di uno dei più vasti ampliamenti che la Gallery vi abbia mai offerto. Mettetevi comodi che oggi non vi basteranno alcuni minuti, ma vi ci vorrà molto del vostro tempo per entrare e capire appieno la magia del decennio che si celebra quest’oggi. In occasione dell’ottantesimo ampliamento, uno speciale con opere provenienti dai meravigliosi anni 80. Tutti i riferimenti e le spiegazioni delle opere saranno rivolti al magico mondo che in troppi oggi rimpiangono, chissà quanto a ragione. Preparatevi dunque, su gli spandex, il make up da troioni e i capelli fonati, che il flusso canalizzatore cominci a pompare: si torna negli Eighties!! E che Reagan ci aiuti…

 1.Candele  erotiche

Un uomo dalla testa a forma di culo e dal viso simile a quello di Cirino Pomicino, sta per accendere la candela con la biondina legata, che guarda con occhio spermatozoico. La biondina ha un volto terribile, ma vorrei vedere voi!

 

2.Il Massone del West

Il cappuccio sudato, la giacca stile “Franco e Ciccio nel Far West”, la posa da “massone-Guzzanti”. Non vi basta per chiamare classico quest’opera?

3.Anna Mazzamauro chi sei?

Ed ecco la quarta delle Sorelle Carlucci, quella tenuta nascosta al pubblico, farvi l’occhiolino da sotto quella maschera comprata al pornoshop dietro l’angolo. Meravigliosi gli effetti infiammati, al pari della sua ampia dentatura.

4.Tonno e draghi

Due scatolette di tonno antropomorfe affrontano un drago blu che si è appena slogato la mascella per le risate scatenate dai capezzoli sull’armatura dei tizi. Uno di loro soffre chiaramente di bruciore anale e lascia la battaglia cercando di remprimere il dolore ma non la vergogna. Quella ormai non sanno neanche cosa significhi…

5. Morsa Letale

Quanto è Metal questa morsa? Quasi quanto il guanto da cantiere ed i fulmini disegnati…

6.Sforzi Lassativi

Un uomo di vetro vagamente somigliante al Dr.Manhattan sta sollevando con enorme fatica un bilanciere. La posa suggerirebbe atti meno nobili, magari è l’unico modo che ha per vincere la stitichezza.

7.Dov’è la nonnina ACE quando serve?

“Mamma ho macchiato di sugo la tovaglia!” Questo è quello che suggerisce quest’opera fondamentale del decennio ottantiano, nel caso vi steste chiedendo cosa ci faccia quel martello sulla tavola, lo ha poggiato un attimo il papà per avere le mani libere di scamazzare di botte il bimbo macchia-tovaglie.

 

8.La Regina ed il trono “terrazzatissimo”

La Regina delle deformità siede su un trono situato alla fine di una scalinata disegnata da un architetto della Regione, ovviamente raccomandato ed incapace. Un simpatico gruppetto di nasoni, tra cui spiccano i sosia di Giancarlo Magalli e di Pippo Franco, la omaggia con pose assolutamente casuali.

9. Prego, la sua Corona.

I fulmini non mancano neanche alle incoronazioni, figuriamoci in questa, dove degli esseri dalle braccia legnose e dalle dita assurde stanno dando spettacolo. Se quel cretino di sotto si allungasse solo un altro po’…

10.Fulmini di Patate

E ancora fulmini e mani, sebbene qui i fulmini sembrino dei germogli di patate. Completamente illegibile il logo del gruppo affogato nel mare di blu.

In questo rifacimento, sono stati eliminati i germogli e le mani hanno un colorito più naturale e le stesse unghie orrende. Un risultato migliore  per il logo, ma l’opera lascia perplessi ugualmente.

11.Edonismo metallurgico

E ancora un bilanciere, stavolta composto da due incudini e un culturista che lo sta sollevando da sdraiato.

12.Fascino ammaliatore

Una donna vestita come Rossana Doll sul set di un film di Schicchi, agita una motosega orribile, mentre i mentecatti sotto di lei dormono, evidentemente scossi dalla bellezza travolgente della donna. Le rovine intorno sono il giusto contorno ad una scena ignobile.

13.Duck Hunt for dummies

Uno scaltro cacciatore sta per essere impallinato senza complimenti. Il colpo finirà probabilmente  fra gli occhiali formato televisore Telefunken. Andiamo avanti prima di assistere al tragico epilogo.

14.Red Sonja vola!

Un’arpia che combatte contro un angelo biondissimo che sfoggia una capigliatura alla Brigitte Nielsen protagonista di “Yado”. L’arpia ormai alla frutta prepara la sua arma più temibile:”il peto piumato”

15.Vogliate seguire il rituale

Una sacerdotessa vestita dal sarto dei Manowar, offre un apriscatole ed un oggetto vaghissimamente rassomigliante ad un teschio a quelle divinità che sembrano saltare allegre. I biondi capelli ricordano Barbie Luce di Zoccola. O come si chiamava…

Oh continua…riposatevi un pochino e cliccate la sotto per proseguire appena pronti. E non intasate i bagni come al solito…

16.Stanchi morti

“Aò, io non gliela faccio più…me sdraio” “Io pure…e sti cazzi de’sti bidoni…tanto er bagno mica se lo famo”.

17. Tanti muscoli, poco cervello

Un barbaro con la faccia di Dean Martin e l’equipaggiamento di He-Man, solletica uno sventurato con la sua spada. Certo che gli steroidi fanno fare strane cose…

18.Tira più un…

Una guerriera seminuda cerca di diventare il nuovo San Giorgio(non quello che fa le lavatrici, ma quello che ammazza i draghi). Lo irretisce mostrandogli il sesso e l’ascella, non si sa mai…

19.Spaccati metropolitani

Il carrozziere più “zingaro der Quadraro”, ci mostra la sua collezione di veicoli rubati. Un cane incurante dell’importanza e il pregio di questi preziosi bolidi, tra cui figura un rarissimo camper a trazione animale, attraversa i cumuli di mondezza. La robaccia gialla in primo piano suggerisce che il tizio abbia impostato l’autoscatto, perchè chi s’avvicinerebbe ad una discarica solo per fotografare tale personaggio?

20.Ci vuole uno schema solo per guardarlo in faccia

Il mostro che vive tra gli stuzzicadenti è tornato! Combattendo contro le ragnatele del soggiorno torna a minacciarvi col il suo corpo incomprensibile. Ma non temete, non si libererà tanto presto.

21.Pensionati annoiati

Un chiaro paesaggio del molisano ci accoglie in quest’opera così apparentemente banale. I due pensionati non sanno come trascorrere i lunghi pomeriggi e si ingegnano lasciando il piccolo centro (alle loro spalle) per fumare di nascosto. E adesso tocca a quello in cima alle scale, fumare quella pipa così particolare che gli colora il volto di un salutare verde bottiglia.

22.Che botta!

L’uomo è stato investito in pieno da un enorme asteroide che lo sta trascinando da ore, tanto che gli sta andando a fuoco il petto per l’attrito. Saggia la scelta di coprire le parti intime con un’ombra tatticissima, un po’ meno oculata la scelta di disegnare le gambe in quel modo.

23.Ormai i centauri li vedo dappertutto*

Due Centauri ubriachi vanno a farsi una bella sgroppata nei campi e per non rischiare di rimanere folgorati, portano un paralfulmine appena realizzato. “Dai fallo tenere anche a me” lo supplica il tizio con i capelli appena strigliati.

24.Fino all’ultimo boccone!

Tre individui si contendono l’ultimo bocconcino di pollo affogato nel ketchup. La conformazione delle mani parrebbe suggerire che i tre dovrebbero smetterla di mangiare ‘ste schifezze.

25.I cretini di campagna

Quattro salami hanno affittato questo aeroplanino per dieci minuti, cercando di far credere a chi guarda di essere ricchi e famosi. Avrebbero scattato altre foto ma il padrone del velivolo li ha interrotti sul più bello. “Avete finito? Devo sparge er fertilizzante che se no me s’ammoscia er mais. E tu rivestite zozza, che tanto la modella non te la faccio fa, soprattutto se ce pagheno così poco!”

Se siete ancora carichi e ricchi di voglia di belle cose Anni 80, seguite il percorso che ci porta nella sezione delle segnalazioni, dove sono caduti molti valenti segnalatori, lasciando l’incombenza a causa di motivi seri (“è scoppiata la caldaia e ha bagnato tutti i compiti, ma giuro che avevo fatto tutto!”).

Andiamo col prode Alberto, uno che gli anni ottanta se li sente tutti dentro. Grazie Albert, preziosissimo!!

26.Sesame Street (sì, stamo stretti)

Nello show dei Muppets, distrutti dal successo e dalle droghe, compare un inquietante Ronald Reagan. Anche lui ubriaco, sfoggia un edonistico sorriso e si appoggia al lampione per non cadere.

27.Bei costumi, comunque

Un concerto mortifero tenuto sulla provinciale oppure una protesta degli operai della Marshall in cassa integrazione? Nel primo caso si spera passi presto qualche auto a folle velocità

28.Donne e parrucchiere

Le donne dal colorito mattonato si divertono a sfottere i quattro attrezzi immortalati nelle loro migliori espressioni. I capelli dei tipi sono tenuti in quelle acconciature alla As Fidanchen dall’energia elettrica del solito fulmine, sapientemente domato dalle zocc…bionde bruttone.

29.Mostri e pre-collagismo

Un esempio di pre-collagismo ottantiano, dove una moltitudine di essere deformi si accalca senza un vero motivo. In alto a sinistra spicca la Lady di Ferro Margaret Thatcher, in basso a destra Gigi Sammarchi.

30.Volevamo stupirvi con cffetti speciali poco riusciti

Vestiti come dei poveracci appena tornati da Lucca Comics. i tre fingono di sfondare degli armadietti da spogliatoio. Tornate dentro da bravi…

Ringraziamo anche Thrashing Devastatione che con un piccolo contributo ci ricorda che Repka è una grande “Gallerista”. Grazie TD, questa ci mancava.

31.Nuke Beach

Il dopolavoro ferrovieri  ci mostra le gioie della spiaggia privata, riservata ai pensionati. Tra donne meravigliose e sabbie incontaminate, si percepisce che la terza età è una bellissima età se vissuta nel modo giusto. Dietro i soliti caccia che Repka infila sempre fotografano con strumenti sofisticatissimi le bellezze attempate ma ancora attraenti.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri. Oggi siamo ancora più grati  per aver apprezzato tutto il lungo giro che l’ampliamento richiede. Allora l’Arte vi piace sul serio, non ci venite solo per darvi un tono.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

Arriveduàr…

*per il troppo girovagare nelle terre di Guild Wars 2. A proposito se volete giocare qualche volta con il sottoscritto, mandate una mail così vi aggiungo…

 

Annunci

28 commenti su “The Gallery LXXX

  1. Oddio, tutto ciò è stupendo! (anche se a me quella degli Amebix piace; ma si può segnalare anche roba un po’ al limite col metal? Tipo crust, d-beat o sludge?). Io comunque la 30 io la ricordo anche in un’altra Gallery, ma vabbè io ho una memoria terribile ahahah. Anche le prime copertine degli Exodus erano un po’…ehm..
    Segnalazioni:
    Morbid Spawn of Resurrection – Insepulto
    Abomination – Abomination
    Shadows – Creepmime
    War Of All Against All – Diocletian
    Syzygial Miscreancy – Hellwitch
    Dorval – Detest

    • Grazie per le segnalazioni TD e sì, puoi segnalare anche quelle robe lì, a parte il d-beat che non so cosa sia 😀
      A dire il vero la 30 mi insospettiva anche a me, ho cercato nel SuperArchivio ma non l’ho vista…mi sarò distratto? Va be’…ormai.
      Quelle degli Exodus sono apparse qui e là, erano troppo ghiotte. 😉

      • Il d-beat sarebbe propriamente un ritmo di batteria, poi per estensione indica i gruppi che lo usano diventano un sotto-genere del crust/hc. Roba tipo Anti-Cimex, Wolfpack, Ratos de Porao ecco. Comunque in effetti (oddio, a parte le copertine dei RxDxPx che sono da citazione) le copertine di questi generi non è che siano tanto brutte da finire in Gallery, diciamo che il 99% sono immagini di guerra o di disastri ambientali rigorosamente in bianco e nero ahahah.
        La 30 l’ho trovata, è nella Gallery XLV, comunque da quanto è bella merita la doppia citazione ahah…
        Ok, so che è OT, ma mi pare di capire che vivi a Roma. Se è così, sei a conoscenza della data degli Asphyx vero? Io abito dalla parte opposta d’Italia ma se capita la trasferta…

        • Azzo è vero!! Applausi per aver carpito il primo doppione della storia! Speriamo l’ultimo…se non altro hanno due didascalie differenti 😉
          Dunque, gli Ashpyx saranno a Roma l’8 Dicembre e se dovessi andarci sareste i primi a saperlo! 😉

          p.s. non vivo a Roma ma in provincia della medesima 😉

          • Certi capolavori non possono che sconvolgere e rimanere impressi nella memoria! Ahahah, comunque figurati, saranno centinaia le opere d’arte collezionate, una svista è comprensibilissima 🙂
            Ah ecco, scusa, mi sembrava di ricordare qualcosa di simile…comunque ottimo! Appena ho saputo di questa data ho rischiato l’infarto ahahah

            • Forse ho superato la soglia di guardia, dopo i venti-venticinque pezzi si rischiano danni seri alla vista e il livello di attenzione cala paurosamente. Infatti ero quasi sicuro di averla già messa, ma va be’ pazienza. Il numero delle opere esposte supera le novecento unità. Mica roba da ridere…
              Per gli Asphyx, spero davvero di poterli vedere…

  2. le peggiori sono la 19 e la 25…fantasia zero.

    ora vedo se nella collezione ho qualcosa che merita, in caso segnalo via e mail va bene?

    • O via mail oppure commentando qui di seguito col nome della band ed il titolo del cd. Esempio “Starnazzantation-Duck and Gooses”

  3. Wow, complimenti per la mastodontica e spassosissima gallery a tema e anche per il coraggio, attaccarsi a kill ‘em all non é da tutti! Fenomenalel’incipit “un uomo con la testa a forma di culo…” 😀 !!

    • Grazie DELIRIUUUS NOMMEEED!
      Il coraggio di esporre la copertina di “Kill’em All” non è una grossa impresa, mi ha sempre fatto ridere come copertina. Certo il disco spacca 😉

      p.s. la faccia alla Cirino Pomicino no? 😉

      • Grandissimo disco kill ‘em all, ma se dovessimo calcolare anche la qualità dei dischi di cui esponi le cover saresti stato bruciato come eretico almeno 80 volte, da me compreso (penso anche da TE compreso 😉 )! Per cui é meglio lasciar perdere! 😀

        • Nella Gallery si espone solo l’opera, il contenuto è un’altra cosa… Ti posso dire per esempio che alcuni dischi da paura li ho scoperti grazie alla Gallery… 😉

  4. Pingback: The Gallery LXXXI « Rude Awake Metal

  5. Pingback: The Gallery CVIII | Rude Awake Metal

  6. Pingback: The Gallery CIX | Rude Awake Metal

  7. Pingback: The Gallery CX | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...