Cradle of Filth- The Manticore and other Horrors


Hai scoperto i COF piuttosto tardi, circa cinque anni fa più o meno, quindi li hai ascoltati quando il loro momento di fulgida gloria era diventato un ricordo del passato. Tra i vari “Nymphetamine” e “Thornography” la band aveva perso secondo i fan storici quella qualità unica di corroborare un sound “sinfonico” con massacranti partiture Black, ma il ritorno ad un livello più che buono era arrivato grazie a “Godspeed on Devil’s Thunder”, solido amalgama di influenze del passato segnato dall’ingresso del bravo Martin Skaroupka alla batteria a ridare vigore dopo l’abbandono di Adrian Erlandsson. Cioè mica uno qualunque.

Da quel disco e nella conferma del successivo, sembrava fatta per il dinamico duo Allender/Filth, il ritorno alla forma migliore, i dischi erano tornati ad essere interessanti e ricchi di spunti. Poi è venuto l’EP “Evermore Darkly”, un discutibile e non fondamentale capitolo che conteneva poca musica interessante, seguito dall’obbrobrio “Midnight in the Labyrinth”, una pallosissima raccolta di classici del gruppo massacrati da brutti arrangiamenti e sample orchestrali convincenti come la recitazione di Gabriel Garko. Quest”ultimo disco purtroppo non inverte la discesa verso la pallosità e la mancanza di mordente, i COF si perdono di nuovo tra canzoni troppo impersonali, comandate da un riffing Thrash troppo convenzionale e ammazzate senza pietà dalla solita vociaccia di Dani, uno che se canta roba brutta finisce per peggiorarla all’inverosimile, come appunto fa un attore scarso in un film mediocre. “Manticore…” soffre della pochezza delle composizioni, troppo piatte e scontate,  si fatica a ricordare i brani alla fine dell’ascolto, un ascolto interminabile per colpa della noia che vince a mani basse già a metà disco. L’unica canzone accettabile è “For Your Vulgar Delectation”, dove la melodia e il minimo sindacale di orchestrazioni sinfoniche(sempre finte chiaramente) danno un minimo di personalità ad una canzone che in altri contesti sarebbe stata scartata o buona per un EP.

Un disco noioso, ricco di brani fiacchi e senza guizzi che faranno la felicità dei moltissimi detrattori del gruppo.E sì, la copertina fa schifissimo, come se non bastasse…

Tracklist:

01 – “The Unveiling Of O“
02 – “The Abhorrent“
03 – “For Your Vulgar Delectation“
04 – “Illicitus“
05 – “Manticore“
06 – “Frost On Her Pillow“
07 – “Huge Onyx Wings Behind Despair“
08 – “Pallid Reflection“
09 – “Siding With The Titans“
10 – “Succumb To This“
11 – “Nighmares Of An Ether Drinker“
12 – “Death, The Great Adventure” (sono nella deluxe edition)
13 – “Sinfonia” (solo nella deluxe edition)

Voto:

L’assaggio del disco:”Frost on Her Pillow”

Per ovviare ai soliti problemi di altezza, stavolta Dani ha messo i trampoli a tutti, ovviamente regolati perchè i tre sembrino tutti alti uguale…

 

Annunci

8 commenti su “Cradle of Filth- The Manticore and other Horrors

  1. un gruppo che mi ha sempre attirato poco, l’unico cd che ho è Godspeed on the devil’s thunder, un paio di ritornelli buoni ma non è l’album che ho voglia di riascoltare spesso.

    questo da quanto dici è sempre troppo palloso, e in effetti la copertina è davvero brutta, un angelo di latta con tette cascanti in posa da “beh, che vuoi da me??”

    • Peccato perché hanno quasi sempre avuto gusto per gli artwork. Se volessi ascoltare qualcosa di davvero buono dei COF, ascolta “Midian” oppure Cruelty and the beast”…

      • secondo me quelli che tu citi sono due buoni album ma sono già a mio parere in fase calante.. anche se contengono 3/4 pezzi che sono a mio parere stupendi..
        io continuo a preferire dusk and her embrace.. ma sono gusti 🙂

  2. Pingback: Cradle of Filth- Hammer of the Witches | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...