The Gallery LXXVIX


Benvenuti a tutti o bentornati se siete affezionati visitatori di questa nostra umile ma fornitissima raccolta d’Arte. Bene mettetevi comodi che…come dite? Oggi cos’é? Halloween? Ah…e vorreste una Gallery a tema? Ci dispiace ma non pensiamo che le nostre opere siano vincolabili ad una ricorrenza, siamo davvero dispiaciuti ma l’ampliamento di oggi e le sue segnalazioni non tengono conto della concomitanza con questa festa. (In realtà pensiamo che come orrori siano perfettamente in tema, ma che volete le foto delle zucche?). Comunque in caso di lamentele, potete rivolgervi al nostro incaricato:

“No, signor Myers, non c’è ancora bisogno di lei, rimanga comunque a disposizione.”

E adesso prego, che con la porta aperta si raffreddano i corridoi.

 1.Cazzo c’hai in testa?

Una miniatura che racconta molto più di opere gigantesche. Un tossico con la barba e la corona di spine(dov’è che l’avete visto?) non si accorge di un pisello che gli sta sfondando la tempia, mentre imbianca l’angolo superiore dell’immagine. Bello il naso alla Zenga dei bei tempi…

 

2.Capre in cucina

Ed ecco Peppe “lu pecuraru” che come un buon chef  consiglia il miglior agnello, fresco di macellazione. La faccia che ricorda un toporagno, le braccia fatte con delle baguette e le fiamme tipo segnale stradale sono il contorno giusto per quella testa.

3.Definire l’animale sottostante

Un aquila? Un pipistrello? Un pettirosso? Ma sopratutto che giacca s’è messo? Ammirate l’armonia  delle ali e la sobrietà dell’elmo che indossa. Perchè è un elmo vero?

4.S.Sebastiano non sei nessuno!

“Che cazzo ne so, me potevate pure sputà no?” afferma un emulo di San Sebastiano al quale è andata decisamente peggio: ha questo hanno piantato perfino un martello, dalla parte piatta!

5.Parenti morti viventi 

La zia di Eddie è appena uscita dalla tomba, ma la dietro lo zio rimasto ad aspettarla  si sta già rompendo i coglioni. Se magari invece di fare lo boccacce dal vetro suonasse il cazzo di campanello, si farebbe molto prima e ci risparmieremmo la sua faccia.

6.Mena duro!

Un tizio con i chiodi in testa sta malmenando Zed, non il poliziotto di Pulp fiction, ma il coglione di “Scuola di Polizia”. Indossa una simpatica camicia che gli ha prestato Luca Turilli, mentre i guanti glieli ha prestati direttamente Scialpi. Signor Ferramenta, lo picchi abbondantemente, grazie.

7.Il braccio violento

Un braccio orribile che distrugge una chitarra minuscola, con una specie di croce sullo sfondo. Se non basta, notate che è proprio un braccio e basta, non c’è alcuna persona a cui sia attaccato, che volete è un braccio indipendente. Molto bello anche lo sgocciolamento dalla scritta e il logo fotoscioppo dei poveri in basso a sinistra.

 

8.Tanto sono socio ACI

Un uomo vestito con un armatura ed un’enorme ascia in mano, ha la moto che va a fuoco ed incurante della curva si sta buttando in un mare di sugoprontobarilla, probabilmente nel tentativo di spegnere le fiamme. Il mare è talmente tossico che i bagnanti sono tutti deformi, pelati e con la coda.

Siamo giunti allo spazio dedicato alle segnalazioni dei nostri collaboratori, per i quali spargiamo complimenti in ogni conversazione che ci capita, descrivendoli sempre come i più meglio. Eh sì, dobbiamo migliorare i nostri complimenti…

Oggi il primo è Fandorin, che ogni tanto torna in azione mostrando sempre la classe del capostipite. Grazie Fando!

9.Pagliacci Militari

Il pagliaccio dei Lacrimosa nella posa più ridicola del mondo:”sventoliamo un plaid sulle macerie della mia dignità.” Sempre stati sul cazzo i pagliacci…

Ed è il turno di Thrashing Devastation, una sicurezza che da sempre quel tocco di macabro che non guasta mai. Grazie TD, davvero moltemente!!

10.Cantiamo tutti in Gore!

Un gruppo di tizi deformi si cimenta nel canto, dimenticando i problemi alle gengive che causano fortissimi dolori quando modulano le note. Il primo a sinistra somiglia in modo inquietante a qualcuno…

Ah già…

11.Un vecchio per tutte le occasioni

Il nonno che mostra le ferite di guerra oppure un nerd che a causa del troppo giocare ai giochi di ruolo online ha accusato qualche problemino? Nessuno dei due, quello è un “esodato”. Adesso sapete chi sono e che faccia hanno…*

12.Guerra Fredda

Una guerra segreta si combatte dentro un frigorifero: un uovo strapazzato da proiettili di patatine(?).  Gli altri non si sbattono neanche un po’ per difenderlo, lasciando il povero alla mercè di qualche altra pietanza, mentre i fumi del gorgonzola,aspettano il momento per colpire ed uscire ad ammorbare l’incauto apritore del frigo.

Alberto ci omaggia con opere davvero significanti: grazie anche a te, molestatore oftalmico di rara bravura.

13.I Puffi siam così?

La vera storia di Puffetta, vessata e massacrata da un Puffo BruttoCeffo. La signorina si sta preparando allo scontro effettuando i soliti esercizi di stretching, che certe cose vengono meglio con la muscolatura sciolta.

14.Colori in Acido

Ed ecco di nuovo una versione molto grezza di “Pang!” il gioco che furoreggiava alla fine degli anni 80 nelle sale giochi. Solo che invece dell’esploratore che scoppia le palle, qui c’è “l’uomo Cuki” che fa scoppiare le palel degli occhi, in collaborazione con l’acidissima colorazione di quest’opera.

Tocca a Doomsberg chiudere in brutt…bellezza questo ampliamento. Grazie per l’immenso apporto col quale contribuisci a rendere la Gallery un posto interessante da visitare.

15.Il burattinaio più scarso d’Europa

Un inquietante burattinaio spunta da uno specchio rotto (dando credito alla fantasia), ha dimenticato i burattini a casa, gettando nella disperazione l’unico quarantenne che ancora si divertiva con i suoi pupazzi.

16.Mela guardo

A proposito di pupazzi e bambole, come non apprezzare questo brutto bambolotto che sta fissando una mela morsicata(?) cresciuta su un ramo secco. Sullo sfondo si intravede un faccione oppure anche voi a questo punto cominciate ad avere problemi alla vista?

17.Una strepitosa anteprima

Massimo Boldi nel suo ultimo film “Natale ad Halloween” che praticamente è già una stronzata nel titolo. Nella scena il Boldi deve espletare i suoi bisogni su un palo, mentre alcuni teschi lo prendono per il culo. Mica male come scena…

18.Pittori e droghe

“Se Matisse si drogasse pitturasse cavalli che suonano il pianoforte.” Come titolo è migliore dell’opera stessa vero?

19.Non ti devi inginocchiare, ti devi vergognare

Un simpatico tizio si lancia in una posa che farebbe inorridire anche il defender più TrVe che ci sia, con quella mano a paletta che saluta e l’espressione da capra andina. Ma dedicate attenzione alla profondissima frase in basso a sinistra, scritta in un momento d’ispirazione massima.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

Una raccomandazione che tutti gli abituali segnalatori e chiunque voglia contribuire nel segnalare opere per la prossima Gallery: la prossima sarà una Gallery a tema “Anni 80”, quindi se potete, segnalate brutture uscite in quel decennio. Se non riuscite a trovarne, fate come al solito.

Arriveduàr…

 *la parola “esodati” è un insulto per definire quella gente che lo ha preso in quel posto dallo Stato senza tanti complimenti. Una situazione indegna per un paese civile. A pensarci bene pure per uno incivile…

Annunci

23 commenti su “The Gallery LXXVIX

  1. “Sempre stati sul cazzo i pagliacci…”

    Mi unisco allo “stare sul cazzo”, aggiungendoci un +. Ma poi il portafortuna dei Lacrimosa non era un Pierott?

  2. @Doomsberg: Questo nun se capisce se sia un pagliaccio, un pierrot o un arlecchino in bianco e nero…pero’ è brutto. E pure la copertina con le trombette d’aria…maddai… 🙂
    Per questa settimana il mio preferito è il caprone dalle braccine asimmetriche e “baguettose”

  3. Mi sa che a sto giro salto, non mi viene in mente niente di ottantiano (forse Annihilation of Civilization – Evildead?)…il mio cervello è settato sul gore-zombie-death-marciume novantiano xD

        • Nella Gallery 79 alla fine ho chiesto a voi mitici segnalatori di pescare la mer…l’Arte delle opere anni 80, per creare un ampliamento a tema. Se non sono degli anni 80 queste le schiaffo nella Gallery 81 😉

          • Ah, no, le copertine sopra non sono di quel decennio. XD Eh, mica le capisco subito le cose; sempre per via di quel problema con i zuccheri raffinati di cui ho parlato qualche tempo fa.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...