The Gallery LXXVII


Oggi apriamo più tardi del solito, ma che volete, non si asciugava la seconda mano di pittura del nuovo ampliamento e l’odore della tinta, combinato alla visione delle tele avrebbe potuto sconvolgere in maniera irreparabile il vostro apparato digerente. Perciò meglio ritardare un po’ ed assicurare una piacevole visita del nuovissimo ampliamento, anzi non tratteniamoci sulla soglia, prego entrate.

 1. “Va che sei proprio bastardo!”

Ma il senso di Giacomo Poretti con Bebi Mia ancora incartata in mano  quale sarebbe? 

 2.Il buco del cubo

Uno splendido lavoro fotoscioppo virato al verde, ci mostra le mani un tizio che sta per risolvere il Cubo di Rubik, sotto la sorveglianza di tre energumeni che levitano sul terreno di una squallida cantina in prospettiva elementare. Quanto sarà che aspettano? E’ una scommessa?  E perchè i tizi più esterni sono la stessa foto ribaltata?

3.Ci tira?

Un vecchiardo si sta dando a delle pratiche sessuali assai particolari con un teschio di cavallo (forse…potrebbe essere pure una mucca o un asino). Baci appassionati con tanto di bava e una carota per chissà che scopi masturbatori…si vergogni vecchio porco!

4.Misurazioni di taglio

Un pirla seduto su una sedia gigante si sta tagliando un braccio con un arnese non molto affilato, anche se la posa suggerisce che si stia misurando la pressione. “C’ho la minima arta…me sucido!”.

5.Il Collaggismo più bello

Il “collaggismo scarso fotoscioppo” è una corrente che da sempre regala soddisfazioni agli amanti dell’Arte. Qui siamo a dei livelli eccelsi, tra uomini che cavalcano scrofe e suonano donne nane, esseri che spuntano da ogni dove e un tizio a cui hanno dimenticato di togliere dalla testa lo sfondo originale(a destra). 

6.Chiamate er tecnico!

Il solito tizio incappucciato ci invita a tenergli l’antenna del digitale terrestre, che a casa sua non si vede un cazzo.  Magari prova a togliere la maschera…

7.Ancora tu?

Ed eccolo nella versione a colori, con risultati ancora più convincenti. L’antenna ormai se la tiene da solo, ma la foto a colori ci mostra quanto sia ridicola quella maschera e quell’abbigliamento da lebbroso dei peplum anni 60.

E giungiamo a quella parte che ci rende orgogliosi del nostro lavoro, quella delle segnalazioni!

Cominciamo dal ritorno di ThrashingDevastation, un ringraziamento per i contributi sempre notevoli!* Davvero Grazie!!

 

8.Un demone frullato

L’opera mostra quello che avviene ad una carota quando viene frullata, sminuzzata o come preferite voi. Le torri al contrario e lo stesso pianeta clonato sul lato sinistro arricchiscono questo desolante momento di distruzione vegetale.

9. Vecchi coin-op e scheletri

Un gruppo di scheletri stanno godendo tutti insieme di una bella partita a Pang, oppure è Puzzle Bobble? Quello che gioca è quello al centro mentre i tre a lato lo sfottono pesantemente. 

Ma quanti soldi vi ha portato via Pang?

…e invece Puzzle Bobble?

E’ il momento di Doomsberg, il quale ringraziamo sempre con immensa stima. Ma sembra poco detto così…

10.Attrezzatura di piacere

Il cugino brutto di Hellboy oppure un amante dell’autoerotismo alle prese con il suo nuovo oggetto erotico? Propendiamo per la seconda ipotesi visto lo sguardo spento…

11.Esibizombies

Una congrega di zombie sudisti (un tema caro al Doomsberg, pare) si mette in posa di fronte ad una mano, che sembra salutarli allegra. Il mostro al centro finge di star suonando la chitarra sul suo fucile, mentre dietro di lui alcuni zombi mascherati sfondano la barriera del ridicolo, soprattutto quello truccato da Vlad Tepes, conosciuto anche come Dracula.

12.Esplosioni incontrollate

Un signore anziano annoiatissimo al quale invece delle palle sono esplose le mani, lasciando intatta la capigliatura, che grazie alla “Brillantina Linetti” non si è mossa di un millimetro. 

13.Ex-Miss in un mare di mer…

Una fatina somigliante a Federica Moro e vestita come un Pellerossa Ollivùdiano, immersa in un marasma di effetti fotoscioppi, copiosi e fuori luogo. Veramente un minestrone indigeribile, ma quei capelli animati sono uno spettacolo.

14.Sto Cats!

“Io su una copertina? OH che onore!!” Sembra sorpreso anche lui, il micio, di essere piazzato su quest’opera così basilare e sorprendente. Non si nota affatto il fotomontaggio, complice la maestria dell’artista, e i colori sono armoniosi tra loro donando appunto un senso di melanconia. Capolavoro

Chiudiamo questo ampliamento con le segnalazioni di Alberto, un nome una garanzia. Ringraziamo con devozione anche te!**

15. Una fetta per uno…

Ed ecco il solito Big Jim con le corna cercare di affettare sul tagliere una chitarra. A causa del suo corpo colpito da una grave malformazione, l’operazione risulta difficoltosa e il tipo sta chiaramente perdendo la pazienza, oltre alle gambe. Notate la mano che impugna l’ascia: è al contrario.

16.Senza un perchè…

Un fantasma levita su dei silos ripieni di embrioni alieni, comodamente poggiati sul baratro di qualche scogliera immersa nel petrolio. I “Turbo Giotto” usati per la colorazione dell’opera donano espressività e personalità a quest’opera, che non possiede molti significati nascosti.

17.Salviamo l’Albero 

Un albero enorme soffre perchè qualcuno gli ha inciso sopra quella scritta prima di poggiare un coltello sulla corteccia. Infatti non è infilato neanche di un millimetro nel legno. Su un ramo alcune bambole spaventapasseri, non bastasse la faccia da cazzo dell’albero.

18.La  Tuta più meglio di tutte

La più perfetta tuta per voli supersonici, talmente perfetta che c’è morto dentro il pilota, il quale non voleva togliersela più. Purtroppo una tale tecnologia ha inciso pesantemente sullo sviluppo dell’aereo, come si nota dal confusionario e poco accogliente abitacolo, al quale si stanno crepando i vetri forse a causa dell’aereo di carta che si intravede sullo sfondo.

 

*TD: quella dei Kaamos ricorda lo stile di alcune incisioni medievali, pur essendo risibile è molto fedele a quello stile, quindi ho pensato di non inserirla.

**Alberto: la copertina degli Adrian, quella col ragnone, fa la sua figura nella Gallery XLIX.

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

Arriveduàr…

 

Annunci

21 commenti su “The Gallery LXXVII

  1. Sono tutte bellissime ma questa Gallery in particolare è un capolavoro…sono senza parole D: Meglio che segnalo và: Serenadium – Iniquity (mi son dovuta versare acido negli occhi per far scomparire quell’orrenda visione), Domination of the Faithful – Uncleansed, Desolation Angels – Desolation Angels 😀

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...