Cinque gruppi che dieci anni fa non avresti mai e poi mai ascoltato(e manco oggi)


La volta scorsa, nel giorno del tuo compleanno, avevi elencato in un post dal titolo identico cinque gruppi che nella prima fase della tua Metallaritudine non apprezzavi, ma che col tempo e la maturità (?) hai imparato ad amare.  E il verbo non è buttato lì a caso…

Oggi invece elenchi cinque gruppi che niente, oggi come ieri non ti vanno proprio giù.  Troppo distanti dal tuo gusto, ci hai provato ma non c’è verso. Medamme e messié a voi i cinque gruppi che dieci anni fa non avresti mai ascoltato e dei quali oggi hai la stessa idea.

5.Anathema

Idolatrati per dischi come “The Silent Enigma” e “Alternative 4” all’epoca ci hai provato ad ascoltarli, riuscendo ogni volta a dormire la dove ti trovavi. Troppo intimista e sedante la proposta per le tue orecchie allora come oggi. Non hai mai ascoltato di fila un album intero, cosa che per te è una discriminante importantissima, visto che ascolti SOLO album per intero. Saranno anche bravi, ma a te fanno l’effetto del Filtrofiore Bonomelli quando va bene, quando va male ti fanno rabbia.

Può una musica rilassante e suadente innervosire fino al parossismo? Certo che può…

4.Rhapsody

Ricordo la cassettina che mi registrò un compagno di corso nella Scuola Romana di Fumetti ( che ho ancora tra l’altro, ciao Daniele!) entusiasta della sua scoperta. Li ascoltai e pur amando il Power Metal, faticai a completare l’ascolto di “Legendary Tales”. Nei giorni seguenti optasti per un approccio “a puntate”,  prendendo il disco con assoluta calma. Niente, troppo stucchevoli, troppo “artefatti”, non ti smuovevano nulla. A tutt’oggi, escluse le risate del video di “Holy Thunderforce”, i Rhapsody non ti hanno mai suscitato alcun sentimento.

Sai che oggi sono praticamente due band in giro, ma una formazione classica col parruccatissimo “King of Toupé” Turilli va più che bene…

3.Slipknot

Mai sopportati, allora perchè avere un DJ nel gruppo per te era l’emblema dell’infamia e oggi pure. Ma a parte ciò non ti ha mai conquistato la musica, noiosa e poco stimolante, nonostante qualche merito a Jordison glielo riconosci. Però nulla da fare, nonostante la mole sterminata di apprezzamenti che hanno riscosso, non ti sono mai andati a genio.

Gli Slipknot ti hanno sempre inquietato quando cominciavano a suonare più che nelle fotosesciòn. Ma i due “Repetti” che ballano sul palco li pagano  uguale o di meno?

2.Korn

Allora non ti piaceva affatto il modo di porsi e le influenze Hip Hop che il gruppo ostentava, oggi ti fanno schifo più di prima. Mai sopportati i loro coretti lamentosi ed il rappamento, le chitarrone ribassatissime con le stesse quattro note e i chitarristi che invece di fare headbanging si inginocchiano di fronte al MegaDirettore Galattico…

E se pensate che facciano schifo solo musicalmente, non fatevi raccontare l’aneddoto dell’origine del loro nome…

1.Dream Theater

Provasti ad ascoltarli perchè ne parlavano bene tutti, ma nonostante l’immonda bravura tecnica insindacabile, non ti hanno mai affascinato le composizioni. A parte “Pull me Under” e qualcosa qui e là, ma molto poco, non riesci ancora oggi ad apprezzare un gruppo che è amato anche da molti non-Metallari. E se non ti smuovono, possono suonare pure come divinità…

Bravi eh, ma non ce la fai proprio…e LaBrie è inutile che te incazzi, che i tuoi album solisti li ho pure presi ed apprezzati!

E voi avete qualche gruppo che non siete riusciti a farvi piacere nonostante ci abbiate provato? Sfogatevi nei commenti…

Annunci

37 commenti su “Cinque gruppi che dieci anni fa non avresti mai e poi mai ascoltato(e manco oggi)

  1. Mi scusi, ma devo dissentire sui Rhapsody, anzi sui Rhapsody of Fire 😀
    La mia cassetta ora ha acquistato valore.

    Io ho tutti gli album e anche quelli di Turilli. Ora in effetti ci sono due band, ma a quanto ho saputo i Rhapsody hanno chiuso e va avanti solo Turilli.

    • Anvedì il Danielone!!! Come ho scritto la cassetta ce l’ho ancora, con tanto di tracklist vergata di tuo pugno! Sicuramente ha un valore enorme: quello affettivo. 😉

  2. mi hai letto nel pensiero…. 😀 sarà la scuola Bay Area che mi ha cresciuto e specie la violenza sonora di Kerry King & co, ma concordo sulla noiosità dei Anathema, sulla eccessiva stucchevolezza dei Rhapsody; sul fatto che col metal c’entrino poco o nulla i Korn e gli Slipknot; e dei DT, bravi quanto vogliono ma lontani dal metal come lo posson essere i frocetti che escono da “Amici di Maria”… ovvio son opinioni personali 😀

  3. Concordo su tutto, nulla da dire. Nemmeno i tanto osannati Dream Theater si salvano 😀
    P.S. Voglio vedere se anche tu riceverai le critiche che ho ricevuto io sulla classifica che feci…

  4. Che dire? Sarà perchè sono nato e cresciuto a birra e thrash, ma nei tuoi giudizi sulle 5 bands mi ci ritrovo appieno…. Eppure non nascondo che con l’incedere dell’età ho allargato i miei orizzonti ed ammorbidito gli ascolti. Oggi apprezzo molto anche il folk metal, e adoro anche i Rammstein. Diciamo che apprezzo qualcosa di Slipknot e Korn (a qualche loro pezzo riconosco il barlume della genialità), non ho mai sofferto gli Anathema che pur ho provato a metabolizzare in una fase della mia vita nella quale ascoltavo anche i My Dying Bride, diciamo che i Dream Theater non gli ho mai capiti (o meglio, non mi hanno mai lasciato alcuna emozione). Per quanto concerne i Rhapsody, beh: forse il loro difetto sta che mi stufano in fretta…. Però sicuramente ancora oggi in un ipotetico naufragio su un’isola deserta, indubbiamente vorrei con me Reign in Blood degli Slayer…

    • Per esempio il Folk è un genere che non riesco proprio ad ascoltare, ma riguardo gli orizzonti ampi è normale che sia così…credo al di là di tutto, che bisogna lasciare a casa i pregiudizi.

      p.s. “Reign in Blood” tutta la vita, ovunque 😉

  5. Neanche io apprezzo molto i gruppi di cui sopra (Anathema a parte), però qualche loro disco lo salvo, tipo Iowa, The untouchables, Legendary tales… Personalmente non ho mai potuto digerire i Metallica, i Queens of the stone age, la carriera solista di Zakk Wylde, i Death e Control Denied e gli Absu.

  6. Anche io concordo su tutto, in particolare sui Rhapsody, mai sopportati. Io non ho mai sopportato i Gojira invece ahahah

      • Sì l’avevo capito dalla recensione che avevi scritto, a me non dicono proprio niente, mi sembrano un po’ pretenziosi ecco. Ah, poi non ho mai apprezzato granché il death e il brutal ultra tecnici che vanno ultimamente, roba alla Decrepith Birth per interderci…qualcosa mi piacerebbe anche (Odious Mortem) ma poi a vedere la fine che hanno fatto i Deeds of Flesh mi passa la voglia, mi pare si siano un po’ allineati a questo trend e questo non mi piace per niente.

        • A me per esempio il Death ultra tecnico piace, sempre se suonato con passione e grandi pezzi che non sono solo mero sfoggio. I Decrepith Birth mi piacciono un sacco, per inciso 🙂

          • E’ proprio quello che per me manca ultimamente…poi tutti con produzioni patinatissime, mi sanno di niente, ma perché poi? Il technical in sé mi piace, ma gruppi come i Gorguts o i Nocturnus o gli Edge of Sanity o i Demilich…la roba nuova non mi esalta, mi sembra troppo fredda. Poi de gustibus eh 🙂

  7. Anche io i Dark Tranquillity…ah, non ho mai tollerato gli In Flames, però così è semplice, non è proprio il mio genere ahahah

    • Io non tollero quelli attuali di In Flames…fino a “Come Clarity” mi son piaciuti. Gli ultimi due lavori fanno abbastanza pena…

  8. ora non mi tirare le uova marce, ma per me i dream theater sono un grande gruppo che ha scritto pezzi bellissimi (anche se il livello di intensità trasmesso da images and words forse non lo hanno più raggiunto, e stiamo parlando del 1992). anche gli Anathema non li ritengo sopravvalutati.

    pienamente daccordo sui Rhapsody e gli Slipknot, dei Korn qualche singolo qua e là si salva, ma per siamo molto vicini ai confini del metal con qualcos’altro.

    gruppi che non mi entusiasmavano 5 anni fa e neanche oggi? forse i Blind guardian e i Gamma Ray (e dire che a me il power va a genio).

  9. Sono d’accordo con tutte le tue scelte, salvo ovviamente per gli Anathema, come già sai… :-). Per quanto riguarda le mie idiosincrasie personali, non posso non menzionare gli Ulcerate, gli Accept e i loro coretti, I My Dying Bride, i Sunn O))), gli Avenged Sevenfold, i Children Of Bodom, i Dragonforce (il power che detesto…), i Six Feet Under. Cosi” di getto mi sono venuti questi, ma ce ne sono tantissimi altri, che ovviamente, non ascoltando nemmeno mi sovvengono…. 🙂

    • Beh quelli che non ascolti non valgono, mi vanno bene le scelte che hai sempre dichiarato e che hai provato ad ascoltare, senza soddisfazione. 🙂

  10. Ah, eccoli gli Anathema! 😀
    D’accordissmo sui Rhapsody (è il genere di power pacchiano che non sopporto, così come i Dragonforce), Slipknot e Korn a parte qualche singolo non fanno per me… poi ci aggiungo i Cradle of Filth (mai, MAI sopportati), e il 99% del black (Darkthrone, Mayhem, Burzum…) e dl folk metal. Altri che mi vengono in mente sono i My Dying Bride, i Cannibal Corpse (anzi direi il brutal in genere)… uhm, troppe cose 😀
    Sui Dream Theater, cortesemente, dissento, almeno su quelli degli anni ’90, ultimamente gonfiano le balle anche a me 🙂

    • Il BLack mi è sempre piaciuto, al contrario del FOlk come ho già detto a tormentor67. I CoF li ho scoperti molto tardi, ma adesso mi piacciono un sacco..
      E si può dissentire come sai, ci mancherebbe! 😀 😀

      • con i c.o.f. ho sempre avuto un rapporto strano.. ho praticamente tutti gli album ma mi sono sempre piaciuti a sprazzi.. per ogni album ho un paio di brani che giudico quasi capolavori, ma non un album preferito.. anche se obiettivamente negli ultimi sono parecchio calati a mio avviso…

  11. Pingback: Quel Rude Venerdì Metallico /63:Integralismo ed idiozia « Rude Awake Metal

  12. Hahaha… non andiamo d’accordo su niente!! I Rhapsody non è li ascolto quasi mai, ma alcune cose mi piacciono molto, i Korn e gli Anathema non li conosco bene ma mi sono simpatici, gli Slipknot mi piacciono (perfetti se sei incazzato col mondo) e i Dream Theater… sono pra i miei gruppi preferiti, almeno 2 capolavori e 3 grandi dischi. É anche vero che alcuni loro dischi mi scartavetrano le balle, però…
    Se non siamo d’accordo su ciò che non ci piace, confido che lo saremo di più su ciò che ci piace!

  13. I Gorguts imho sono uno dei più grandi gruppi non solo del death, ma di tutto il metal, assieme a pochi altri (ASPHYX.)

    • Ma si figuri! E’ che i commenti possono essere nidificati un certo numero massimo di volte. Cerco di aumentare il margine per il futuro. 🙂

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...