Quel Rude Venerdì Metallico /60:Sinfonie e Metallo


Ieri durante un raid volto all’acquisto di qualche CD, la tua ragazza  ha notato con ironia che il Metal era vicino alla sezione della musica Classica. Al tuo:”embè? Guarda che molto Metallo è influenzato ed ispirato dalla musica Classica”, lei ha risposto:”Ah pure i Cannibal Cosi?”

Stendendo un velo pietoso sulla battuta, hai ammesso che non è un discorso valido per tutti  ma sicuramente è più dignitoso per Mozart avere  i Rage a fianco, piuttosto che i Ricchi e Poveri. Poi  hai preferito non pensare a quando da adolescente eri convinto che certo Metal e la musica Classica fossero praticamente la stessa cosa. Nonostante l’epicità, la potenza e l’incredibile trasporto che dona il Metallo non sarà MAI come la musica Classica, è stupido anche solo pensarlo. Eppure molti ne sono convinti e tu stesso da gggiovane, eri incline a credere che bastasse comporre una canzone Power più complicata per affiancare senza tanti problemi Metal e Classica.

Certo, creare un discorso coeso, accattivante e coinvolgente, cercando di evocare sensazioni e raccontare una storia è comune ad entrambe le espressioni musicali, ma comporre musica per 40 e più elementi e comporre due riff non è esattamente la stessa cosa. Non bastano due sintetizzatori o suonare “Per Elisa” con la chitarra per accostare due mondi così diversi e apparentemente inconciliabili. Non intendi affermare che i Metallari siano un pubblico inferiore e pretenzioso, nella tipica pretesa che la Classica è per i puzza-al-naso-incravattati, o come si legge spesso in altri spazi in Rete, per atteggiarti come quello che deve buttare merda sui Metallari per forza (ultimamente proliferano posti dove si vomita addosso al Metallaro così, tanto per fare i diversi).

Prendete gli immensi Savatage e le loro Rock Opere: meravigliose, vicine come poco Metallo può alla Classica, oppure le “baroccate” di Yngwie Malmsteen debitore oltre modo a J.S. Bach: sono meravigliose, enormi ed inarrivabili, davvero vicine ad un modo sinfonico di concepire la Musica, ma non sono la stessa cosa, in nessun caso.

E ricordiamoci che a volte gli incontri tra le due realtà sono stati degli aborti senza appello(le lettere S&M ti ronzano in testa proprio adesso…chissà perchè?).

Affermare che il Metal sia come la musica Classica è fargli un torto, significa togliergli quella peculiarità e quella forza che da sempre lo spinge.

Però a molti piace credere che sia così, quasi per sentirsi superiori, migliori di chi si ha di fronte. Nobilitare il Metallo spacciandolo per qualcos’altro non è il modo per far capire a chi non lo ascolta che non sa cosa si perde, non lo saprà mai, forse perchè nessuno può saperlo meglio di noi.

“If you don’t feel it you won’t understand” diceva qualcuno…

Ascoltatela la Classica, perchè è roba tosta, ma non paragonatela ai Sodom o ai (brrrrr!) Rhapsody.

 

 

Annunci

17 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /60:Sinfonie e Metallo

  1. Il metal è meglio della classica. Provo a spiegarmi; Il metal può fondersi con tutti i generi rimanendo sempre se stesso, ma nessun altro genere può fondersi con il metal. Il metal può essere colto, alto, ma può anche raccontare le sozzure umane più inimmaginabili, la classica no. Un’orchestra può riadattare un pezzo metal, ma senza catturarne lo spirito originario, mentre uno può suonare metal anche senza gli instrumenti tipici del genere. Darwinisticamente parlando siamo i più adattabili e quindi destinati a sopravvivere.

  2. giusto il commento sulla maggiore tendenza del metal a inglobare altri generi, infatti il connubio metallo/classica parte semore dal primo dei due, sia per la voglia di fare qualcosa di nuovo, ma anche (credo) per una tendenza a voler dimostrare ai non metallari che il metallo non è solo violenza e “rumore” (virgolettato d’obbligo) ma può anche avvicinarsi ai generi più raffinati. e perchè no, anche la voglia da parte di gruppi metal/hard rock di farsi conoscere presso un pubblico non di appassionati.

    comunque impegnativo come argomento di conversazione per il periodo, mi sarei aspettato di più qualcosa del tipo “come taglia il cocomero il metallaro medio”, eheheh.
    buon ferragosto, alla prossima!!

    • Ahahaha!! Ci si potrebbe fare una nuova rubrica “Metallari alla frutta:consigli e trucchi per la tavola”. Buon ferragosto anche a te, ma ricorda che qui si pubblica indefessamente anche la prossima settimana…per restare aggiornato “mipiacizza” la pagina FB di R.A.M.
      \m/

      • Magari pure una rubrica sui metallari in vacanza. Prima puntata speciale zone di montagna; ovvero come sopravvivere agli indigeni locali quando scoprono che sei italiano.

  3. Pur ritenendo suggestiva la riflessione darwiniana di Doomsberg non ne condivido la tesi finale. Il fatto che uno stile musicale si adatti meglio alla contaminazione con altri non implica nè una sua maggiore capacità evolutiva nè una futura superiorità genetica. Anche perchè non dimentichiamo che per quanto affascinanti possano essere alcuni paralleli con teorie scientifiche qui in realtà non siamo di fronte ad un organismo biologico, ma a manifestazioni della sensibilità artistica umana. Potrei quindi, per assurdo, affermare che un’ipotesi come quella di Doomsberg è profondamente razzista.. 🙂
    Credo fermamamente che non possa esistere una presunta “superiorità” in campo musicale. Ognuno “gode” con un determinato o determinati o combinazioni di generi musicali. Ed ogni stile musicale ha una sua evoluzione, piu’ o meno marcata, piu’ o meno “permeabile”” da altre. Di sicuro Jazz e Metal sono tra i piu’ “malleabili”. In fondo, Senza liuto e colascione, niente chitarra e basso attuali…:-)

  4. Per ragioni di età l’ho scoperto solo un paio di anni fa, in una di quelle fumetterie che vendono roba usata, insieme a Satanik e alle cose più vecchie di Bunker.

  5. Dire che metal e classica sono la stessa cosa per me è sintomo del senso di inferiorità di molti metallari-intellettuali, che si sentirebbero “inferiori”, “ignoranti”, “rozzi” ad ascoltare veramente metal, perché loro non sono come la plebaglia di metallari che ascoltano Nifelheim, Sarcofago o gli Hellhammer, loro sono superiori perché ascoltano metal-intellettuale-colto-superiore-influenzato-dalla-classica…francamente è ridicolo e patetico. I gruppi che prendono ispirazione dalla classica, o che sono considerati “colti”, possono essere stupendi (Mekong Delta, Deathrow, Coroner), ma vedere il metal come dipendente dalla classica se no è rumore è veramente ridicolo. Gente che ti accusa di non avere cultura musicale se preferisci gli Incantation a Malmsteen per me deve soffrire di un grande senso d’inferiorità e anzi, per me questa gente il metal in realtà lo odia. I gruppi metal possono trasmetterti tantissimo anche se non sono influenzati dalla classica né “colti”, proprio per quella ingenuità, quel grezzume, quella rabbia giovanile puramente metal che si può vedere in un Endless Pain o in un Morbid Visions…poi potete linciarmi perché mi piacciono allo stesso modo gli Exumer o i Cryptic Slaughter e gli Esoteric e i Neurosis LOL (lo so che non si capisce niente di quanto ho scritto, perdonatemi ahahah)

    • E invece è chiarissimo!! Ed è più o meno quello che penso io, la Classica a me piace, ma non perchè debba giustificare l’ascolto degli Aborted e ricrearmi una verginità musicale, ma solo perchè la trovo eccezionale. Chi lo fa solo per darsi un tono, non ha capito molto del Metallo…

  6. Contenta che sia chiaro 😀 Esatto, è proprio quello, se a me piacciono gli Aborted, o gli Angelcorpse, non mi devo giustificare con nessuno. La classica (per quanto ne possa capire; non ne ascolto) e il metal sono generi grandi di per sé, che si possono influenzare; non è detto che uno debba essere inferiore all’altro o che vi si debba appoggiare, che il metal di per sé non valga niente e possa valere solo come ancella (o “fratello minore sfigato”) della classica.

  7. molti gruppi metal sembrano influenzati dalla classica perchè alcuni musicisti hanno studiato in scuole di musica … dove si ha una formazione classica

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...