The Gallery LX


Sessanta ampliamenti in poco meno di un anno, una raccolta di opere che fa invidia anche al Louvre, un pubblico colto, raffinato e fedele. Questi sono gli impressionanti risultati  di un progetto nato per caso e male.

Oggi sappiamo come accontentarvi e ci procuriamo le migliori opere sul mercato, non importa a quale prezzo, si sa che l’Arte vera non ne ha. Purtroppo il Sindaco non è potuto essere presente per inaugurare questo sessantesimo ampliamento, un poco simpatico inconveniente intestinale lo ha fermato dal presenziare e condividere con voi questo monumento al genio umano. Entrate dunque, che il buffet tanto ce lo facciamo lo stesso, ma vi raccomandiamo come sempre di approfittare del cibo solo all’uscita dalle sale. Prego…

 1. Tornate nella scatola!

La nuova linea di Carletto, il pirla verde che si trova nei Sofficini, ha preso possesso di questa copertina lasciando soli tanti bambini. Ma quello sulla destra è un cavallo incrociato con un geco?

2.Amami cornuto!

“Ah sì, sei una bestia! Aaah!.” Il lupo-capra senza braccia ci sa fare eh? Peccato che quella sia chiaramente una bambola gonfiabile.

3. Macaco a la coque

Una frittata che ha  preso delle strane forme? Un macaco con delle supposte che scendono dalle guance? I denti che combaciano come una zip sono nulla però in confronto all’idiozia racchiusa nel logo…

4. Orgoglio pennuto

Finalmente un’aquila che viene disegnata come si deve. Notate la bellissima testa con becco da pappagallino,  le ali che regalano dinamismo e velocità alla figura, il corpo da piccione che sorregge un pirla dagli addominali improbabili come la sua anatomia. Armato di torcia e un foulard?

5.Roditori e marinai

Un ratto antropomorfo minaccia dei pirla su una barca che galleggia appena su un mare dalla forma di saponetta . Riusciranno i nostri brutti eroi a sfuggire alla leptospirosi?

6.Me lo sono sempre chiesto…

Un Silver Surfer con i lineamenti di Remo Girone ha passato troppo tempo vicino ad una fonte di calore, notate che si sta squagliando come un gelato. Tatticissima la scelta di tenere fuori le mani dalla copertina, visti i risultati ottenuti con il resto del corpo…

7.Latta is my law 

Un burattino incappucciato assiste alla triste scena di una cozza al capezzale dell’uomo lattina, morente o morto ed a cui manca mezzo volto. Bellissimi i particolari che denotano gran gusto:la foggia dell’armatura, un tubo di stufa praticamente, il fulmine che sembra un vecchio bastoncino, il “ciondolo” sul fantoccio incappucciato e le scritte fotosciopposamente orribili.

8.La coppia più bella

Guardate come sono sexy Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi…”lei” ha chiaramente l’uccello ed il tizio in piedi lo sa.

9.Chiudi che c’è corrente!

Una città appena accennata (per fortuna) fa da sfondo a questo triste quadro. Una megera vestita come un ombrello attira un tornado nel quale fluttuano delle facce da pirla, tutto questo sotto un cielo solcato da nubi di polvere…

10. Perchè voi valete

Prima di ridere pensate che questo è un taglio che potrebbe fare la differenza per il gruppo, soprattutto per il grafico che ha ideato questa vaccata. Le loro facce rivelano quanto sia riuscito questo esperimento grafico…

 


E adesso spazio alle segnalazioni, sempre fondamentali per soddisfare la nostra sete di conoscenza e di Arte.

Prima la segnalazione di Alberto, al quale facciamo un applauso che ci sloga i polsi, già duramente provati dalla ginnastica.

11.La prova del cuoco de ‘sta ceppa.

Un gruppo di gente che ha i soliti problemi posturali si riunisce intorno ad un calderone per l’attesissima pasta e fagioli. Uno mescola mentre gli altri lo prendono per il culo, come se se lo potessero permettere. Il peggiore è il tizio in alto a destra che ha l’ingrato compito di sorreggere la copertina…

Il turno del nostro Fandorin, procacciatore instancabile di opere che rasentano la perfezione. Grazie mille, ma per l’applauso passa fra qualche giorno, che ci dolgono i polsi.

12.Marmellata oftalmica

L’unica cosa buona di questa copertina è “Suor Trucidona”, il resto è un’accozzaglia terribile che viene usata  come esempio di come non si deve MAI usare fotoscioppe. Una massa terribile di elementi ficcati nell’immagine che si schifano tra loro e vorrebbero chiaramente essere da un’altra parte. Più la guardate più noterete le minchiate come l’ombra del cane che non combacia, ma favorirete l’insorgere di patologie intestinali anche gravi.

12.Galder, accetta le nostre scuse(si fa per dire…)

I cugini rincoglioniti di Galder vorrebbero essere simpatici e demenziali, purtroppo fanno solo tanta pena. E anche molto ribrezzo…

“Tacci vostri, pigliatemi per il culo adesso!” Lo faremo, non dubitare

Carissimo Fandorin, la terza segnalazione, ovvero la copertina degli Heavy Load, figura già nella Gallery, più precisamente nel ventesimo ampliamento.  😉

Giunti alla fine di questo corposo ampliamento non resta che offrirvi il famoso buffet, almeno a coloro che ce la fanno a mangiare a questo punto…

Vi salutiamo ricordandovi di segnalare le opere che ritenete degne del nostro spazio museale, oltre al favore di far conoscere questa preziosa opera di divulgazione anche ad altri.

Per visitare i precedenti ampliamenti della Gallery, cliccate sull’immagine in testa al post oppure su quella identica a lato.

Arriveduàr…

Annunci

12 commenti su “The Gallery LX

  1. Quelli sopra sono i carletti in versione “Fallout” e si trovano nelle imitazioni dei sofficini che si trovano in certi discount. Rad.+15

  2. Avevi ragione, non voglio sapere dove le trovi certe cose 😀 (Carletto-metal non me lo sarei ma immaginato)

    Comunque queste sono grandi classici, per cui magari sono già presenti, però io ci provo:

    http://www.discogs.com/viewimages?release=1668261

    http://www.discogs.com/viewimages?release=1480016

    http://www.discogs.com/viewimages?release=1886323 (qui qualunque dei primi 3 album andrebbe bene)

    e poi quella dei Paradox: http://www.discogs.com/viewimages?release=2491183

  3. Azz….m’era sfuggita questa degli Heavy Load….sorry mate. Starò più attento…. :-), La mia preferita di questa settimana è quella dei Crystal Tears seguita a ruota dal lupo suppostato…La donna (?) dei Valkyrie’s cry sembra la Kratochvilova con i capelli lunghi…Siccome non so se te la ricordi agevolo…

    • Terrificante! 😀 😀
      Non ti scusare, sono sessanta ampliamenti è normale che sfugga qualche opera. Io stesso non me le ricordo tutte, ma se sono in dubbio consulto l’archivio e ve lo dico… 😉

  4. Il tipo grasso sulla copertina degli HB credo di averlo visto in una puntata de Gli Svuotacantine, uno di quei sudisti con il granaio pieno di vecchi pezzi di ricambio arruginiti che chiama collezione.

  5. “le ali che regalano dinamismo e velocità alla figura”…velocità sì, ma in retromarcia direi :-D! La città della 9. è quella della (già brutta) copertina di crystal logic dei manilla road dopo l’arrivo di un tornado e (pare) dell’era industriale. Ci si continua a chiedere come sopravvivono incastrati tra deserto e montagne.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...