Grand Magus- The Hunt


Si legge spesso da queste parti quanto non conti sempre la ricerca dell’innovazione, della novità a tutti i costi, quanto il sapere scrivere buoni brani con quello che si conosce bene. Una scusa buona per molti che in nome di una presunta difesa di valori, si arroccano dietro una pigrizia ed una staticità compositiva che fa male a loro ed al Metallo. Certo, l’equilibrio delicatissimo tra evoluzione e mantenimento della propria identità non è semplice da raggiungere, anzi è più simile ad una chimera che ad un obiettivo possibile. Eppure qualcuno, sempre più di rado, centra l’ardua impresa. E i Grand Magus sono tra  questi.

Gli Svedesi hanno il dono di riuscire a suonare attuali e freschi con un sound che ha più di trent’anni, cambiando quel poco che basta per non sputtanarsi e rimanere fedeli al Metallo più puro, senza sembrare dei talebani ammuffiti dentro una caverna.

“The Hunt” è infatti un nuovo meraviglioso capitolo della storia di un gruppo che sembra non sbagliare mai, dotato di una passione genuina ed una capacità di scrittura sopra la media. Il disco è ricco di melodie , grinta ed un epicità che certi “alfieri dell’epica”si sognano, un risultato ottenuto con le basi del “mestiere”:chitarra, basso e batteria. Un ritorno alla sostanza vera che si mangia la forma inutile ed affettata di moltissimi dischi odierni.

“Starlight Slaughter” ed il suo arpeggio pericolosamente simile a quello di “Wild Child” degli W.A.S.P. apre il lavoro più scorrevole che i Grand Magus abbiano mai scritto, cifra perfetta del Metallo nella sua accezione più sincera. E’ impossibile non rimanere conquistati dalle canzoni che si susseguono tra schitarrate veloci e momenti ricchi di atmosfera, se non amate ‘sto disco è difficile che abbiate capito cosa significa essere Metal. Oppure l’avete dimenticato persi dietro a chissà quale moda…

“The Hunt” è una lezione per tutti, una specie di sveglia, come a dire:”dove cazzo state andando?”.

Un disco da possedere prima che sia sera, fosse solo per quella copertina meravigliosa.

Tracklist:

01. Starlight Slaughter 
02. Sword Of The Ocean 
03. Valhalla Rising 
04. Storm King 
05. Silver Moon 
06. The Hunt 
07. Son Of The Last Breath 
08. Iron Hand 
09. Draksådd

Voto:

L’assaggio del disco:”The Hunt”

“TU! Tu devi ascoltarci! E basta!”

Annunci

4 commenti su “Grand Magus- The Hunt

  1. “keep it simple and straightforward”! Album bellissimo concordo con te. Bello nella sua semplicità. Come un grande chef che ti fa un uovo al tegamino. Lo impreziosisce e lo impiatta con una cura che colpisce sia la tua vista che il tuo gusto. Cosi’ questo disco, all’apparenza, ma trascinante e soprattutto appagante.

  2. Belllisssimo!!! Un enema in faccia a gran parte dei dischi metal degli ultimi anni. Applausi anche per la copertina.

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...