Cradle of Filth-Midnight in the Labyrinth


Per anni si è parlato di un disco orchestrale dei Cradle of Filth, all’inizio secondo la sparata di Dani, doveva essere un disco di inediti scritti appositamente per orchestra, nel tempo si è trasformato in un disco di classici della band rivisitati in chiave sinfonica. In realtà è una compilation dimmerda con dei brani suonati e riregistrati in maniera pessima.

Dopo l’EP “Evermore Darkly” una nuova sòla made in UK, un doppio CD che contiene alcuni classici della band storpiati da un patetico sintetizzatore che vorrebbe emulare la trascinante ed evocativa potenza di una vera orchestra. La cosa divertente è che i brani sono gli stessi su tutti e due i CD, con la differenza che nel primo si sente un lamento che Dani vorrebbe far passare per “recitato” accompagnato ogni tanto da un gorgheggio di Sarah Jezebel Deva, mentre nel secondo ci sono solo le versioni orchestrali.

Ma cosa ha nel cervello Dani?

Rendere un brano sinfonico non vuol dire distruggerne l’essenza per traformarlo in una lagna che farebbe schifo pure al fan più lesionato dei Cradle of Filth. Se penso alla parola “sinfonia” mi viene in mente  Musica di gente tosta come Beethoven, Musica che fa tremare i muri di casa e sbriciola il cuore infiammato di chi ascolta. E qui a sbriciolarsi sono solo i coglioni,  già infiammati dal rigonfiamento causato dalle nenie innocue contenute in questo vergognoso lavoro.

Perchè cospargersi di merda da soli in questo modo? Eppure i dischi buoni erano tornati a farli, cosa ci guadagnano a sputtanarsi così? Non bastano le lenti a contatto di Dani?

Troppe domande per un disco così patetico, lasciamo correre che è meglio.

Tracklist:

CD1
01 A Gothic Romance (Red Roses for the Devil’s Whore)
02 The Forest Whispers My Name
03 The Twisted Nails of Faith
04 The Rape and Ruin of Angels (Hosannas in Extremis)
05 Funeral in Carpathia
06 Summer Dying Fast
07 Thirteen Autumns and a Widow
08 Dusk and Her Embrace
09 Cruelty Brought Thee Orchids
10 Goetia (Invoking the Unclean)

CD2
01 The Rape and Ruin of Angels (Hosannas in Extremis)
02 Dusk and Her Embrace
03 Summer Dying Fast
04 The Twisted Nails of Faith
05 Funeral in Carpathia
06 The Forest Whispers My Name
07 Cruelty Brought Thee Orchids
08 A Gothic Romance (Red Roses for the Devil’s Whore)
09 Thirteen Autumns and a Widow

Voto:

L’assaggio del disco. Solo per prassi.

"Stavolta non se la beve nessuno..." realizza un Dani Filth alle prese con uno sguardo spermatozoico. O così crede...

Annunci

2 commenti su “Cradle of Filth-Midnight in the Labyrinth

  1. Pingback: Cradle of Filth- The Manticore and other Horrors « Rude Awake Metal

  2. Pingback: Cradle of Filth- Hammer of the Witches | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...