The Gallery XXXIX


Bentornati o benvenuti, se questa è la vostra prima visita al nostro complesso museale. Nel caso non ve ne siate accorti, la numerazione delle sale avanza spedita e fra una settimana raggiungeremo il quarantesimo ampliamento: un risultato insperato per una piccola realtà che pian piano è divenuta un punto di riferimento per la cultura e l’Arte nel Metallo. Procediamo con la visita e non dimenticate che:

-fate cosa gradita a segnalare opere che mancano ancora nella nostra Gallery
-non fate mancare il supporto al nostro complesso museale  e parlatene con tutti

1. L’Aquila e provincia

Ancora deve uscire nei negozi ed è già entrata nella Gallery! Questa opera presenta elementi davvero irrinunciabili come la città in fiamme e semidistrutta(mai vista su una copertina Metal) e l'aquila mezza robot mezza scema, tutta brutta come ormai tradizione per la band.

2.Doro e lo zio Tom

Un album di ricordi per Babbo Natale Tom e la Befana Doro? Carta da parati stile casa della nonna come sfondo, effetti luminosi per le scritte ed quel feeling che fa tanto cestone dimmerda.

3. Rosso di sera, cagata si avvera

Prego notare il bellissimo lavoro di fotoritocco ed accostamento logico degli elementi presenti nell'opera. Una silhouette di un tizio appena toccato dal colpo della strega si staglia sul desolante paesaggio di una discarica di strumenti usati, affogati da un filtro rosso che vanamente cerca di coprire la tristezza intrinseca che pervade l'insieme. Esattamente i tre crocefissi più famosi della storia cosa c'entrano?

4. Copio dunque sono

Passi il verde malaticcio come dominante, passi pure l'influenza sci-fi da b-movie, però un logo ORIGINALE potevate pure sforzarvi di crearvelo cari Vektor.

Fate voi il confronto...

5. Tanfascientifico

Lo spettro di Vic Rattlehead e quello di Eddie aleggiano su questa cover terribile. Sara il visierone stile Ciclope degli X-Men, ma sto tizio con le spalline alla Malgioglio dei "bei" tempi non ti sembra molto interessante, tanto meno ben realizzato.

6. Un Caos epocale

Un collage confuso e mal realizzato che sembra il bignami di tutti i cliché che una copertina può contenere. Spruzzi di sugo, scelta di colori alla Stevie Wonder, catashtrofi, viulenz', peshtilenz, guerr'atomic', pezzi tant' di siluri che svulazzerann', schegg' di granat' , schegg' di parmigian'....

Ed eccoci alla fine della visita odierna, riposate le vostre membra sulle comode barell…panchine e riprendete fiato. In fondo siete ancora vivi, il peggio non è passato però, appuntamento alla prossima settimana con una nuova ed estesa mostra a tema in occasione del 40° ampliamento.

Per godere delle precedenti Gallery cliccate sull’immagine all’inizio del post oppure nell’immagine identica a lato.

Arriveduàr!!!

Annunci

2 commenti su “The Gallery XXXIX

  1. Pingback: Primal Fear- Unbreakable « Rude Awake Metal

  2. Pingback: The Gallery CXVI | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...