Quel Rude Venerdì Metallico /26:Bruciare i Tempi!!


Sulla Rete si assiste da anni sui siti al “top” e sulle webzine più “amatoriali”, a gare di velocità sempre più estreme .  Gare a chi fa prima  a postare una notizia, molto spesso traducendo malamente e di sana pianta articoli presenti su siti americani. Niente di nuovo,  si sa che le notizie tendono a viaggiare veloci,  anzi un sito valido le deve riportare in tempi brevissimi, pena pochi click e poca solidità. Le Gare di velocità che non capisco sono quelle per recensire un disco prima degli altri: racimolare qualche visita in più a discapito della qualità della propria proposta francamente mi fa sorridere. Soprattutto mi fa orrore sapere che spesso chi non dispone di accrediti stampa e copie promozionali scarichi il disco dalla Rete pur di recensirlo prima di chiunque. Purtroppo la tentazione fa l’uomo ladro, dice un usurato proverbio e molti non si fanno troppi problemi ad usare i potenti mezzi del Web per bruciare la “concorrenza”.

Premesso che, come ho scritto dal primissimo giorno,  da queste parti non si usa andare di corsa e i dischi recensiti si COMPRANO  il giorno dell’uscita( distribuzione di merda permettendo), è assai ridicolo sbrigarsi a scaricare un album e stroncarlo dopo due ascolti. Non credo sia giusto stracciarsi le vesti pubblicamente contro la pirateria e poi servirsi della stessa per essere davanti a tutti, anche a quelli che aspettano pazientemente le disposizioni delle case discografiche, che spesso consigliano di recensire il disco dopo un certo giorno. La fretta è una brutta bestia, è pieno il Web di tizi che si rimangiano la loro vecchia recensione alla prima uscita successiva. Continuate pure a comportarvi scorrettamente, qualcuno prima o poi si accorgerà che le vostre recensioni sono scritte con il cronometro in mano piuttosto che a ragion veduta. Insomma non vincete nulla se scrivete prima degli altri che il nuovo dei “inserisci il nome di una band a caso” fa cagare. Magari fra un mese ci ripensate pure…quindi a cosa serve?

Quello che realmente mi fa incazzare di brutto è sapere che i dischi spesso escono anche due settimane prima sul Web, completamente senza controllo e alla portata di chiunque si sappia destreggiare tra blog e siti di filesharing. Le chiavi di ricerca del mio blog testimoniano che c’è un numero enorme di persone che ricercano album e discografie da scaricare, ma questo lo si sa  già, purtroppo.

Chissà chi si prodiga a distribuire gli album completi così in anticipo…già chissà?

 

"Io non ho mai scaricato un album. Ho sempre svaligiato il negozio di dischi però."

9 commenti su “Quel Rude Venerdì Metallico /26:Bruciare i Tempi!!

  1. Vabbè, mo che ti sei sfogato, quando ci recensisci l’ultimo dei Pagan’s Mind??? E quello dei Lazarus A.D.? Stai a batte la fiacca. Allarga la banda a 20 mega su, su….:-))
    Comunque hai pienamente ragione. Capisco che i dischi da recensire siano tanti, ma non si puo’ prescindere da ascolti attenti, soprattutto su proposte molto “attese”.
    Secondo me è un punto di forza dei blogs come il tuo. Poche (ma nemmeno tanto…) recensioni, ma “ragionate”. Poi si puo essere o meno d’accordo, ma come ci siamo detti piu’ volte, quella è una questione di gusti e sensibilità personali.
    Quello che non sopporto di molte webzine è l’assoluta impossibilità di esprimere dissenso. Se non sei d’accordo con la maggioranza dei giudizi ( che solitamente ricalcano il voto del recensore) non hai diritto di parlare e se lo fai sei trattato come un “minus habens” che sente Luna Pop e va ai concerti di Mengoni…mah…Buonanotte.

    • @Fandorin: carissimo, l’ultimo dei Pagan’s Mind attende da tempo una recensione l’ho comprato il giorno dopo l’uscita, ma ho procrastinato un bel po’. Un po’ troppo…
      I Lazarus idem…ma le uscite si accavallano come ben dici e io non mi sono mai imposto scadenze. Anzi come avrai letto, ho declinato offerte di collaborazioni con altri siti perchè legavano la mia passione per il Metallo a limitanti catene. Pensa che prima c’era un box qui nella marxista “colonna di sinistra” con la dicitura “Prossime Recensioni” ed ovviamente elencavo i dischi da recensire. L’ho tolto perchè era ansiogeno…
      Ti acconteterò a breve, ti anticipo che quello dei PM è clamoroso 😀

      Mi sono sfogato? Forse sì, forse no, è abbastanza sconfortante sapere che in Rete si trova già l’album che uscirà fra due settimane e qualcuno ne approfitta per bruciare i tempi. Ah poi lasciamo andare i commenti su certi siti, c’è veramente di che piangere…io ho sempre preferito la dialettica vera all’insulto, cosa c’è di più divertente che scambiare idee e pareri, anche opposti e discordanti? Purtroppo pochi la pensano in questo modo e i commenti diventano una specie di arena da combattimento, dove si avviano le meccaniche che ben descrivi tu.
      Grazie per il commento(sì te lo ripeto per l’ennesima volta, ma ci stava)

  2. Tranquillo! Scherzavo!Figurati se voglio metterti pressioni…ahahah. E’ il tuo blog, hai i tuoi tempi e decidi tu i contenuti.Ci mancherebbe altro…E va bene cosi’.
    Per quanto rigurda i norvegesi, beh…non avevo dubbi ti sarebbe piaciuto..Gran voce, bei pezzi, ottima produzione. Magari cala un pelino sul finale, ma è il tipo di power che mi piace. Ho trovato invece molto noioso e pomposo l’ultimo degli Iced Earth. Che invece, manco a dirlo, ha incontrato notevoli consensi sulle webzine.
    Per quanto riguarda le “crociate” in difesa dei propri giudizi, beh…chissenefrega!! Nel mondo virtuale poi…..doppiamente chissene!!
    Ora vado che c’ho la figlia piccola che scalpita per andare a comprare i trucchi per (sic!) Helloween…..bye!

    • Halloween direi, a meno che non si stia preparando per un concerto della band di Weikath :D.
      Il blog è mio, ma essere modesti e accettare consigli e venire incontro a chi ti legge è doveroso ;).

      Gli Iced Earth non li ho mai sopportati molto, a parte qualcosina. Provo una sincera antipatia per Jon Schaffer , ma simpatie a parte, non mi hanno mai conquistato. Appogio il “chissene…” sulle polemiche!!

  3. Comunque ieri ho pizzicato una recensione in cui il nostro scrivano aveva pizzicato la band in “fragranza” di reato. Sicuramente una band “crust”… 🙂

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...