Dio- Live at Donnington 1983-1987


Un anno fa Dio ci lasciava dopo una lotta contro  il cancro che sembrava avesse vinto, e invece no. Il folletto italo-ameregano era ed è grazie al suo immenso lascito musicale,  una colonna fondamentale per ogni fan del Metallo. La carriera con i Rainbow, con i  Sabbath, i suoi lavori solisti sono ancora oggi con noi, a ricordare l’enorme talento di Ronnie.

Ultimo suggello postumo della sua carriera solista, questo doppio Live registrato a Donnington è un documento imperdibile per ogni cultore dell’unico vero Dio. Le due edizioni del festival inglese raccolte nel CD sono, come recita il titolo, risalenti al 1983 e  al 1987. Non mi soffermerei troppo sulla qualità intrinseca delle registrazioni, anche se davvero degna di nota, quanto sul valore che ha una release così importante dal punto di vista storico. La scaletta suonata da Dio nel 1983 arrivava subito dopo l’uscita del suo primo disco solista “Holy Diver” , la formazione riversa sul pubblico presente tutta la carica e la rabbia di un Ronnie in cerca di riscossa dopo lo split con i Sabbath, lo show è energico e si respira tutta l’aria degli anni 80 durante l’ascolto del disco. Solo questa performance vale già l’acquisto, ma  quella  del 1987 è godibilissima e dall’indubbio valore storico anch’essa. In quell’edizione Dio aveva appena pubblicato “Dream Evil” , ormai la band era rodata, anche se Vivian Campbell aveva già fatto fagotto sostituito da Craig Goldy, tanto da meritarsi il posto dietro all’headliner BON JOVI. Anche per questo disco suoni spettacolari e performance da urlo.

Un disco fatto per i fan costituito da due testimonianze storiche enormi del Dio solista, curato nell’artwork e nella realizzazione.

Non potete ignorarlo se avete amato Ronnie.

La scaletta dei brani del 1983 e relativo manifesto con la lista delle band che vi suonarono:

Tracklist CD1 1983:

01. Stand Up and Shout
02. Straight Through The Heart
03. Children Of The Sea
04. Rainbow In The Dark
05. Holy Diver
06. Drum Solo
07. Stargazer
08. Guitar Solo
09. Heaven And Hell
10. Man On The Silver Mountain
11. Starstruck
12. Evil Eyes

Tracklist CD2 1987:

01. Dream Evil
02. Neon Knights
03. Naked In The Rain
04. Rock ‘N’ roll Children
05. Long Live Rock ‘N’ roll
06. Rock ‘N’ Roll Children (reprise)
07. The Last In Line
08. Holy Diver
09. Heaven And Hell
10. Man On The Silver Mountain
11. All The Fools Sailed Away ~ The Last In Line
12. Rainbow In The Dark

Voto:

Il manifesto del 1983, occhio alla line-up dei gruppi.


E quello del 1987. Fa un certo effetto vedere Bon Jovi headliner, con Dio subito dietro e i leoni del Thrash ad inseguire. E pensare che appena quattro anni prima c’erano anche Meat Loaf con i ZZ Top. Altri tempi, davvero.


 p.s. nella settimana del triste anniversario della scomparsa di Ronnie, il blog dedica i suoi post all’ indimenticabile singer.

Fonte dei flyer del Festival:UK Rock Festivals.

4 commenti su “Dio- Live at Donnington 1983-1987

  1. Pingback: Il Dio delle performance! « Rude Awake Metal

  2. Pingback: Dio- I Tributi postumi migliori e quelli peggiori « Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...