Dark Tranquillity+Insomnium+Lunarsea Roma 11.10.2010


I Dark Tranquillity toccano l’Italia per tre date: Bologna, Milano e Roma. Potevo perdere un’occasione ghiotta come questa per rivedere in azione Mikael Stanne e soci? Certo che no…ed ecco la cronaca della serata, corredata da numerosi video.

Lunarsea

I Lunarsea hanno vinto il contest organizzato dai Dark Tranquillity per far scegliere ai fan tramite voto online, la seconda band di supporto. Il gruppo romano ha dimostrato di meritare la fiducia che è stata riposta in loro con una buona prova. Il cantante Daniele Biagiotti, si è sbattuto moltissimo per coinvolgere il pubblico presente, considerando che una buona parte ancora si intratteneva fuori dal locale.  In definitiva un ottimo responso per i ragazzi che giocavano in casa, fautori di un death melodico devotissimo al sound dei Dark Tranquillity(embè…) con un piglio davvero deciso e una buona interazione col pubblico, beneficiati anche dai buoni suoni, sono riusciti a scaldare il pubblico a dovere. Promossi

Insomnium

I quattro Finlandesi esordiscono sulle assi del palco dando le spalle al pubblico, girandosi al termine della lunga intro. Suonano convinti dei propri mezzi gli Insomnium, sfoderando una prestazione maiuscola e una verve incredibile. Il singer/bassista Nilo Sevanen sorride e bestemmia accompagnato dal pubblico: “Porcodiooooooo!!!Perkele!!” ringhiando come un ossesso, sul Death Metal melodico e malinconico proposto dal gruppo. Anche per loro il suono era buonissimo e la loro performance pulita ne ha giovato. Personalmente non li conoscevo, devo dire che hanno coinvolto alla grande il pubblico che sembrava si stesse risparmiando per i Dark Tranquillity, ma i sorrisoni e le bestemmie di Sevanen hanno creato la giusta atmosfera per gli Insomnium, riuscendo a conquistarsi  molti nuovi fan, compreso chi vi scrive. Bravissimi!

L’attesa si fa spasmodica quanto il caldo soffocante che comincia ad attanagliare i presenti. Il soundcheck dei Dark Tranquillity viene scandito da divertentissimi duetti tra un ragazzo che urla “Porco…” e il pubblico che gli risponde a squarciagola “Dio!”. La sala è gremita purtroppo,  alcuni “fenomeni”  fumano all’interno del locale aumentando così l’irrespirabilità dell’ aria. Ma ci siamo…

Dark Tranquillity

Il monoscopio televisivo sullo sfondo comincia a destabilizzarsi ed è finalmente giunta l’ora per i Dark Tranquillity di deliziare il pubblico romano. Stanne è come sempre espansivo con i fan, si vede che li ama e adora interagire con loro. Non male la scaletta che prende molto dal recente “We are the Void” e si concede anche alcune chicche come “The Gallery”. Emozioni crescenti durante tutta la performance che ha visto gli Svedesi suonare con cronometrica precisione e un grande feeling. Concerto devastante e pubblico in visibilio, grazie anche ad una band che suona con passione vera. Quando  Stanne si tuffa tra il pubblico, è il suggello di un amore incondizionato e reciproco che i fan hanno per questo gruppo. La serata volge al termine e  Stanne annuncia che la band scenderà nell’angolo merchandise per fare autografi e farsi foto insieme al pubblico. Il banco del merchandise è letteralmente preso d’assalto nonostante i prezzi non proprio popolari(rispetto al triste bancarellaro pirata, rimasto con un palmo di naso). I Cd costano 12 € (ennesima dimostrazione che paghiamo un prezzo assurdo di IVA) e decido di acquistare l’ultimo lavoro degli Insomnium. Si  fanno vedere proprio loro per primi seguiti dopo alcuni minuti dai Dark Tranquillity al completo, che vengono sommersi dalla folla.  Disponibilissimi e gentili firmano tutto e si fanno fotografare con tutti.  Impagabili!!

Le foto della serata su Facebook (album pubblico e visibile anche se non siete iscritti)

7 commenti su “Dark Tranquillity+Insomnium+Lunarsea Roma 11.10.2010

  1. Pingback: Insomnium- One for Sorrow « Rude Awake Metal

  2. L’ultimo degli Insomnium è veramente interessante. I due lavori precedenti, invece mi avevano lasciato piuttosto indifferente.

  3. Pingback: Dark Tranquillity-Construct | Rude Awake Metal

  4. Pingback: Insomnium- Shadows of the Dying sun | Rude Awake Metal

Commenti intelligenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...